Bruschetta di Tonno

Superati i primi dieci giorni di dieta in cui tutto mi sembrava monocromatico, insipido, triste e poco (…fatta eccezione per le verdure!!),

in cui la mia voglia di cucinare era scomparsa insieme ai dolciumi che erano nella credenza,

finalmente esco dal lutto gastronomico e tornano piatti colorati che stuzzicano la vista e la gola…
 …perchè se è vero che l’appetito vien mangiando, è altrettanto vero che si inizia a mangiare con gli occhi!!

Ora, anche se mi attengo rigorosamente alla mia dieta per quantità e alimenti, mi preparo comunque qualcosina di interessante….

Come stasera: le mie cene prevedono pesce, pane e verdure…… così invece di svuotare la solita scatoletta di tonno al naturale nella mia solita insalata (insalatona), mi presento a tavola un piattino più allegro.

       Mi gusto un buon trancio di tonno su bruschetta….

Ingredienti:
(per la mia porzione!!)

150 g tonno in un unico trancio
50 g pane senza sale (circa 1 fetta)
1 pomodoro Piccadilly
limone
prezzemolo
zenzero
10 g olio evo (2 cucchiaini da caffè)

Preparazione:

Far macerare per un’ora il trancio di tonno con il succo di un limone, il prezzemolo tagliato finissimo, ed una spolverata di zenzero in polvere.

In una cocottina antiaderente da forno, disporre sul fondo la fetta di pane, disporre sopra il trancio di tonno e bagnare con il succo di limone.

Tagliare a dadini piccoli il pomodoro e disporlo sopra al pesce, spolverare con il prezzemolo tritato ed il filo d’olio.

Infornare a forno già caldo a 180° per 15 minuti……. e buon appetito!!

NB: è ovvio che questa ricettina si presta bene a qualsiasi variazioni di quantità (e tipo di pane)!!

                              ********************************

Come? Il pomodoro è tutta la verdura che devo mangiare?? …. Magari!!!….
Ad accompagnare il tutto il mio nutrizionista ha stabilito una quantità di 200g di verdure, sia a pranzo che a cena, sempre…….
Preciso che una busta di insalata pronta all’uso pesa in media 150g… e me la devo spazzolare tutta da sola…e non è nemmeno sufficiente!!!!
Capito ora perchè parlo di “cofane” di verdure e perchè tra poco belo??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*