Torta al fondente

Pasqua  =  tanta cioccolata che gira per casa per giorni e giorni dopo…..  =  tentazione troppo grande da resistere!!!

La soluzione è eliminarla…… riciclandola!

Si, va bene, è sempre dolce, sono sempre calorie…… ma si può sempre decidere tra:

1) si può far fuori in una sola volta!! ……….. (certo, si rischia un bel mal di pancia!!!)

2) si può improvvisare un party …. così si che sparisce in un attimo!!!

3) invece di fare un’unica grande torta morbida fondente, si possono preparare tanti pirottini grandi per i muffin e congelarli (tengono fino ad un mesetto se coperti bene), così si passano in cottura in forno (come da ricetta sotto) solo all’occorrenza!!

4) si prepara con tanto amore, si inonda la casa con questo frofumo inebriante di cioccolato, si gode alla vista del dolcetto appena sfornato….. e lo si regala a qualcuno!! ………………..(sofferenza!!!)

..Beh, io ho optato per quest’ultima …………………………….. No comment!!……………………..

Tutte opzioni che, con il cioccolato spezzettato, non si potrebbero avere e lo si deve altrimenti per forza “tenere tra i piedi”!!

Ingredienti:

200 g cioccolato fondente
200 g burro
2 cucchiai farina 00 “il Molino Chiavazza”
150 g zucchero
4 uova
1 pizzico di sale
vaniglia liquida o cannella “FlavourArt”

Preparazione:

Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato.
Far sciogliere in un altro pentolino il burro a fiamma bassissima.
Dividere gli albumi dai tuorli.
Accendere il forno a 180°C.

Unire lo zucchero ai tuorli e lavorarli con la frusta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unire la farina setacciata, il cioccolato sciolto e per ultimo il burro fuso.
Aggiungere al composto l’essenza di vaniglia (o cannella, secondo preferenza).
Solo in ultimo, unire i tuorli montati a neve (con un pizzico di sale) ben ferma, facendo attenzione a mescolare dal basso verso l’alto per non far “sgonfiare” il composto.

Versare il composto in una tortiera a cerniera ben imburrata, coprire con un foglio di carta alluminio per alimenti, ed infornare per 25 minuti.

Terminato il tempo di cottura, attendere una mezz’ora prima di togliere il dolce dalla tortiera (avendo così poca farina, il dolce resta molto morbido e cremoso, e sformarlo quando risulta ancora caldo, si rischia di rompere il dolce!!)

Servire e gustare appena tiepido o dopo completo raffreddamento!

******        ******          ******         ******        ******       ******

Ottimo accompagnato da una crema alla vaniglia o al caffè!!…
******        ******          ******         ******        ******       ******

Anche se si decide di preparare dei tortini e/o muffin e congelarli, passare alla cottura solo al momento di consumarli e controllare la cottura che non varia molto nel tempo: meglio controllarla con uno stuzzicadenti perchè il cuore dei tortini deve restare morbido, così come si presenta per la torta!!

4 Commenti

  1. Mi piace tanto questo blog, un piccolo mondo di bontà!
    Mi sono aggiunta ai tuoi followers, così verrò a sbirciarti più spesso!^___^
    Paola

  2. Gnam Gnam!!
    Penso proprio che domani proverò a fare dei muffin con la tua ricetta!!
    🙂
    Ciao ciao
    Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*