In evidenza

0 commenti

Da Budapest: Spatzle

Share this post Facebook Twitter Google+ Pinterest Stampa

Per completare il mio task Budapest, vi propongo anche questa loro tipica pasta che ho mangiato non da sola, ma insieme al Goulash ..................

Ovviamente noi possiamo utilizzarla come vogliamo ............ magari con un ragù vegetariano, o con una cremina di formaggio ed agrumi, o meglio, con delle erbette aromatiche e burro ........

 

 

 

Ingredienti: 

(per 4 porzioni)

120 ml acqua
250 gr farina
3 uova
noce moscata
olio evo
sale

 

Preparazione:


In una ciotola versate la farina, unire le uova, l'olio, il sale, la noce moscata grattugiata e l’acqua.
Amalgamate bene con una frusta a mano,  fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Fare attenzione alla consistenza della pastella:  deve essere tale da cadere a grosse gocce dal mestolo di legno!

Quando l’impasto sarà pronto, prendete l'apposito attrezzo per spatzle (oppure lo schiacciapatate con i fori di media grandezza),  posizionarlo sopra la pentola con acqua in ebollizione, riempire di impasto e far fuoriuscire le "goccioline" di pasta facendo scorrere avanti e indietro l'attrezzo per i spatzle.

Quando questi "ciccioli" di pasta riaffioreranno sulla superficie dell’acqua saranno cotti e pronti per essere scolati e conditi come preferenza!


**************      ***************             *************

Sempre dietro consiglio della signora tanto carina conosciuta a Budapest (la signora che mi ha scritto la ricetta dei Kurtos), mi suggeriva di provare gli spatzle usando nell'impasto (al posto dell'acqua) della birra (se vogliamo gradinarli con del formaggio) o del latte (per poi condirli con le erbette).



**************      ***************             *************

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole