In evidenza

2 commenti

Cupcake di Natale -Cupcake alla vaniglia

Come accennato nel precedente post, questo credo sarà l'ultimo che scrivo per quest'anno!!

Ho iniziato questo post appena finito di sfornare l'ultimo dolcetto per la festa che si è tenuta all'asilo di topino, ed oltre alla classica torta di mele che piace sempre a tutti (o quasi), grandi e piccini, ho voluto preparare anche un dolcetto un pò più Natalizio, per salutare un pò tutti: i cupcake alla vaniglia con decorazioni natalizie!

Questi sono stati i miei secondi cupcake con copertura di pasta di zucchero: i primi fatti durante il corso , ma questi i primi  fatti senza il supporto di un'insegnante esperta ed i suoi suggerimenti!!

Si, dovevo farne un pochino, perciò mi sono accontentata di decorazioni semplici fatte con semplici stampini .... sennò invece di andare alla festa, restavo a casa a completarli anche il giorno dopo!!

 Sarà che ero così concentrata a spennellare, ritagliare e decorare, che alla fine ero così stanca ..... nemmeno  avessi trascorso ore ed ore in un intenso allenamento in palestra!!!

Devo ammettere che mi piace proprio tanto, e devo utilizzare più spesso questo tipo di decorazione così da prenderci bene la mano ed evitare imprecisioni che (inevitabilmente) ci sono in questi!

...... Anche perchè mi sono messa in testa che per il compleanno di Ricky voglio fargli una torta spettacolare vista sulla rivista "Cake Designe" con tanto di apette svolazzanti qua e là!!!

Devo migliorare per forza ,  perchè sennò quando rivedo Veronica mi tira le orecchie!!





Ingredienti:
(per 16-18 pezzi)

per i cupcake alla vaniglia:
150 gr burro
165 gr zucchero semolato
1 cucchiaio da tè di estratto di vaniglia
225 gr farina 00
2 cucchiaini da tè di lievito per dolci
185 ml latte
per la copertura:
200 gr pasta di zucchero
colorante rosso
stampini tema natalizio
maizena q.b.
1 pennarello Colorgel bianco







Procedimento:

Scaldare il forno a 160° e preparare lo stampo per i cupcake con i pirottini di carta.

In una ciotola mescolare il burro con lo zucchero e la vaniglia utilizzando le fruste elettriche fino ad ottenere un composto cremoso.

Aggiungere un uovo leggermente sbattuto (sbattuto a parte) per volta e farlo incorporare al composto, quindi aggiungere il successivo uovo.

Unire la farina setacciata ed il lievito poco alla volta, alternandola con il latte (prima di aggiungere la quantità successiva, far bene incorporare all'impasto).

Versare quindi il composto nei pirottini ed infornare per 20-25 minuti.

Nel frattempo che i cupcake si raffreddano, preparare la pasa di zucchero.

Dividere il panetto di pasta di zuccero a metà ed in una aggiungere il colorante rosso.
Amalgamare bene finchè la pasta non risulta morbida ed il colore omogeneo, lavorandola (impastandola) con le mani;  quindi stenderla sul piano da lavoro spolverato con della maizena.

Ricavare dalla pasta rossa dei dischetti tanti quanti sono i cupcake da ricoprire.

Preparare anche la pasta di zucchero bianca ammorbidendola sempre lavorandola con le mani, quindi stenderla sul piano da lavoro (sempre spolverato con della maizena) e ricavare delle formine natalizie da applicare sull copertura rossa dei cupcake.

Preparate le decorazioni, spennellare i cupcake con poca acqua per far aderire perfettamente la pasta di zucchero ai dolcetti.





Completare la decorazione con scritte di auguri o punti luce a piacere utilizzando la penna Colorgel bianco.





Et voilà, il gioco è fatto!!


0 commenti

Natale alle porte






Eccoci ci siamo quasi ..... lo sentite anche voi?

Ma come chi e cosa!!! ............... Ma il Natale!! 

Ancora un paio di giorni e poi tutti a scartare pacchi e pacchettini,









 a scambiarsi auguri e baci, 






a banchettare ore ed ore tutti insieme in famiglia .....







Si, è vero, quest'anno si sente poco l'atmosfera natalizia (almeno qui a Roma) ... sarà colpa della crisi ....

Ma sicuramente un atmosfera più festosa accompagna le giornate nelle case dove piccoli bargoletti non fanno che domandare "ma quando arriva Babbo Natale?"  ....







E' d'obbligo non far pesare a loro certe situazioni (finchè possibile, certo) ma piuttosto tramandare qualche tradizione .... non lo pensate anche voi?

Certo il mio di pargolo ancora non mi tartassa con questa domanda!  
A mala pena dice le parole primarie: mamma, papà, cacca .... e per il resto si esprime a gesti e mugolii vari!! 

(aaahhhhh, ma nel suo linguaggio se ne fa di chiacchierate!!!! ed ha anche la pretesa che io lo capisca al volo!!)

E domani la prima festicciola di classe del mio topino ..... e consegnano i loro lavoretti ... 
...... il primo suo lavoretto!!!! che emozione!! 






............ ed oggi pomeriggio lo passiamo ai fornelli a preparare per la festicciola di domani!!






Poi basta eh, quest'anno mi godo le feste e non passo le ore a cucinare: sono ospite quest'anno!!
(un pò mi spiace non cucinare, devo essere sincera!) ... 
Quest'anno godiamo delle tradizioni marchigiane: passiamo infatti le festività natalizie con il bisnonno e gli zii!!




lo scorso Natale: il primo Natale con il mio amore...


Ne approfitto ora quindi per fare gli auguri di buone feste a tutti voi .....





............ ci diamo appuntamento al prossimo anno, ciao!!









 
4 commenti

Biscotti

Approfittando della reclusione in casa senza prole e senza macchina per poter evadere, dopo una lunga e restauratrice pausa divano-tv (durata appena appena 10 ore!!!!), all'improvviso una "botta di vita" mi fa sobbalzare e salire la voglia di biscotti ......






... E che facciamo, non rispondiamo alla voglia di biscotti??? Figurati.....

Così, sotto lo sguardo stupito di Fabrizio ancora "ingoiato" dal divano ed ancora moribondo, tiro fuori tutto l'occorrente per esaudire l'improvvisa voglia......!!

In una delle ultime visite alla casetta di Norcia, ho riportato dei cioccolatini al tartufo con l'idea di doverli utilizzare nella preparazione di un qualcosa .... ed ecco arrivata finalmente l'occasione giusta!!





Ho pensato pure al mio topino ed al suo amore per la marmellata al limone!!






Poi Fabry mi ha fatto un regalo: mi ha regalato la Tour Eiffel!!!!







... come si dice: se Maometto non va alla montagna, è la montagna che va da Maometto .... in questo caso "sa Sabina non va alla Tour Eiffel, è la Tour Eiffel che va da Sabrina" ....... ihihihihihi!!!!









E per finire una spolverata di zenzero e cannella che fa molto Natale ...... ma nell'inusuale forma di cuore ..... no, non è stato fatto per dare ai biscotti una forma nuova, è che non trovavo gli stampini ad albero e stella!!! (pessima me!!)






Bellini, no!! .... Ed anche buoni!!








Qualche fiocchetto di ghiaccio per restare in tema Natalizio che non ci sta male .....








Ora basta solo decidere: li gustiamo con una calda tazza di tè, o li accompagniamo ad un caffè??











0 commenti

Biscotti con cioccolato al tartufo e marmellata al limone








Ingredienti:
(per 12-15 biscotti)

per la pasta frolla al limone  qui 
(seguire la ricetta della pasta frolla all'arancia e sostituire quest'ultima con il limone)

marmellata al limone Rigioni di Asiago q.b.
15 cioccolatini al tartufo di Norcia

Preparazione:

Preparare la pasta frolla.
Dopo averla stesa ad uno spessore di circa mezzo centimetro sul piano da lavoro infarinato, ricavarne dei dischetti con l'apposito stampino.

Sistemare i dischetti di frolla sulla placca da forno con un foglio di carta da forno.

Distribuire su ogni dischetto uno strato leggero di marmellata al limone, quindi infornare (forno già caldo) a 180° per circa 12 minuti.

Quando i biscotti risultano leggermente dorati, sfornare e far freddare; quindi spolverare su ogni biscotto il cioccolato al tartufo frullato precedentemente.






...... Con il loro profumo deciso ed avvolgente del cioccolato al tartufo e la nota agrumata della marmellata al limone, un biscotto tira l'altro!!.....

0 commenti

Biscotti cristalli di ghiaccio







Ingredienti:
(per 12-15 biscotti)

per la pasta frolla tradizionale qui
per la pasta di zucchero:
2 fogli di gelatina
30 ml acqua fredda
70 gr di glucosio liquido
16 gr di burro a temperatura ambiente
450 gr di zucchero a velo

maizena q.b.


Preparazione:

Preparare la pasta di zucchero che deve essere preparata il giorno prima.
Di seguito la preparazione per la pasta di zucchero, ma se non avete tempo o per qualsiasi altro motivo volete acquistarne di già pronta, vi suggerisco di dare uno sguardo qui : oltre a conoscerle personalmente e quindi garantirvi la serietà come persone,  vi garantisco anche la qualità e la genuinità dei loro prodotti. (io ho seguito i loro corsi ed ho usato i loro prodotti per le mie preparazioni!!)

Far ammorbidire la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti circa.
Mettere a fuoco basso un pentolino con l'acqua e la gelatina strizata, quando quest'ultima sarà sciolta, aggiungere il glucosio (lo si può trovare o nei grandi supermercati, o nei negozi specifici, o altrimenti nelle pasticcerie).
Aggiungere il burro e mescolare finchè non è tutto completamente sciolto.

Setacciare lo zucchero a velo e mettere in un robot da cucina con il gancio da impasto, azionare e versare gradualmente il composto liquido.

Il composto sarà pronto quando risulta morbido ma non appiccicoso; in tal caso aggiungere dello zucchero a velo.

Formare una palla ed avvolgerla in un foglio di pellicola.

Lasciar riposare almeno 24 ore.

La pasta di zucchero si può conservare (sempre avvolta in pellicola e riposta in un recipiente ermetico ed a temperatura ambiente, NO nel frigo) fino a tre mesi.


Preparare la pasta frolla.
Dopo averla stesa ad uno spessore di circa mezzo centimetro sul piano da lavoro infarinato, ricavare i biscotti utilizzando l'apposito tagliapasta a forma di cristallo di ghiaccio.

Sistemare i biscotti sulla placca da forno con un foglio di carta da forno.

Infornare in forno già caldo a 180° per circa 12 minuti.

Quando i biscotti risultano leggermente dorati, sfornare e far freddare.

Nel frattempo lavorare con le mani la pasta di zucchero per ammorbidirla, finchè la pasta non risulti morbida e liscia; se inizia ad appiccicarsi alle mano, sporcarle con un pò di maizena.

Sporcare il piano da lavoro con un pò di maizena e stendere la pasta di zucchero in uno strato sottile.
Con lo stesso stampino utilizzato per fare i biscotti, ricavare altrettanti cristalli di ghiaccio.

Spennellare leggermente ogni biscotto con dell'acqua, quindi adagiarvi sopra i cristalli di pasta di zucchero e lasciar riposare.





....Dall'aspetto candido e dal sapore dolce e delicato, è ottimo per completare la pausa caffè!!.....


0 commenti

Biscotti con marmellata al limone






Ingredienti:
(per 12-15 biscotti)

per la pasta frolla tradizionale  qui 
marmellata al limone Rigioni di Asiago q.b.
1 uovo



Preparazione:


Preparare la pasta frolla.
Dopo averla stesa ad uno spessore di circa mezzo centimetro sul piano da lavoro infarinato, ricavarne dei dischetti con l'apposito stampino.
Su metà dei dischetti ricavati, con uno stampino rotondo più piccolo formare un buco al centro.

Sistemare i dischetti di frolla sulla placca da forno su un foglio di carta da forno.
Spennellare ogni dischetto con un pò d'acqua e adagiare su ognuno un dischetto bucato.

Disporre in ogni buco un cucchiaino abbondante di marmellata al limone.

Dividere il tuorlo dall'albume dell'uovo e sbattere solo il tuorlo; spennellarlo su ogni biscotto.

Infornare in forno già caldo a 180° per circa 12 minuti.

Quando i biscotti risultano leggermente dorati, sfornare e far freddare.






...... Dal profumo delicato e con le sue note fruttate, è ottimo per accompagnare un buon tè......
questo biscotto ha fatto la felicità di papo e topino !!.....


0 commenti

Cuori allo zenzero e cannella





Ingredienti:
(per 12-15 biscotti)

per la pasta frolla tradizionale  qui 
zenzero in polvere q.b.
cannella in polvere q.b.
noce moscata un pizzico
1 uovo






Preparazione:


Preparare la pasta frolla.
Dopo averla stesa ad uno spessore di circa mezzo centimetro sul piano da lavoro infarinato, ricavarne dei cuori con l'apposito stampino.

Sistemare i cuori di frolla sulla placca da forno su un foglio di carta da forno e spennellare ogni cuoe con il tuorlo d'uovo sbattuto.

Infornare in forno già caldo a 180° per circa 12 minuti.

Quando i biscotti risultano leggermente dorati, sfornare e spolverare con un mix di zenzero, cannella e noce moscata.






2 commenti

PARIGI: QUESTO VIAGGIO NON S'HA DA FARE!

Ah, Parigi....... Parigi........

Les rues piene di lucine natalizie ........ uguali alle nostre..... 

L'hôtel così accogliente e familiare ...... toh: pare proprio casa nostra!!

Les croissants et la petit-déjeuner parigina ........... non cambia niente!!!!......


.................... NON SONO MAI ARRIVATA A PARIGI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!...................

Ero lì lì per partire, stavo al check in, una voce mi fa "Signora, carta d'imbarco e documento"..

"Prego" rispondo io con gli occhi enormi di gioia, luccicanti più delle lucine che immaginavo per le strade parigine ...... un pò come gli occhi di Candy Candy, ricordate?

notare i tipici occhi colmi di gioia e pieni di lucine

 .... e come lei mi sentivo tutta "ovattata" in quella gioia enorme: c'ero riuscita, stavo per partire!!!

..... rimetto apposto i documenti, metto il mio bagaglio a mano sul rullo, mi volto un attimo e non c'è più Fabrizio .......

Lui resta lì, a parlare col tizio, gesticolano, parlano, gesticolano ancora, parlano e riparlano ma Fabrizio resta lì, non mi raggiunge ......

Appresa la situazione, sento ad una ad una le lucine negli occhi che si spengono, riprendo il mio bagaglio a mano e con occhio spento ormai sussurro alla voce di prima "io raggiungere lui .........." e torno indietro.....

Mentre cemminavo verso Fabrizio, cercavo di trovare le parole per non fargli sentire troppo il peso della sua dimenticanza: era già abbastanza mortificato da se .......

...... ma più cercevo di trovare parole che lo consolassero o, meglio, che lo discolpassero e sdrammatizzassero un pò la situazione, in mente sentivo solo ripetere "scurnacchiato, che ciutia, t'accido ........." (ecco qua che si fa sentire il mio lato calabrese ......) .....

..... e dalla bocca mi uscivano parole come "dai, Parigi sta sempre lì, non scappa .... non era destino ..... non fa nulla... non sono arrabbiata con te.... " , nella testa continuavano ad urlare invece "t'accido, che ciutia cioto!!!...."



 Ora sono qui, nella mia casetta .... e dopo averci dormito su qualche ora, posso raccontarvi l'accaduto .... ma dobbiamo fare un salto indietro ......

Piccola parentesi (poi capirete il perchè) : mercoledì sera inizia lo sciopero dei benzinai, e valutando il percorso che avrei dovuto fare con la mia macchina, metto mezzo serbatoio, andava più che bene considerando che ci sarebbe stata anche la macchina di Fabrizio ....
Ma Fabrizio no: lui decide che poca basta "tanto qualche benzinaio aperto sull'autostrada c'è sempre, per forza!" replica lui ......  chiusa parentesi ........


Tutto inizia la notte tra mercoledì e giovedì, quando Fabry torna dalla sua cena di lavoro (ricordate?) accompagnato da un febbrone da cavallo ............

Ora, io non so se è solo il mio uomo o se è una cosa prorpio del sesso maschile il lamentarsi già solo per un piccolo mal di testa, e poi quando si ha il febbrone da cavallo è la fine: stanno lì lì per spirare!! ..... ma vabbè, sorvoliamo: in fondo ha il febbrone da cavallo, povero lui!!

E' un mese che sta acciaccato con raffreddamenti vari, proprio la sera prima della partenza la febbre alta???? 

Qesta è iella!!

Ma impasticcandoci ben bene, arriviamo alla mattina seguente ......

Porto il mio piccolo topino all'asilo così da poter preparare il tutto con calma, corro a fare la spesa, corro a casa ..... Stiro tutte le cose di topino e gli preparo le varie borse:

la valigetta dei vestiti: cambio leggero almeno 3 cambi, cambio pesante almeno altri 3 cambi, poi questo nel caso che, poi quest'altro nel caso invece che....

la borsa delle medicine: eh, si, da quel dì mica siamo ancora usciti fuori da raffreddore, tosse e catarro!! povero tesoro lui .... e pronta anche la lista per la mia mamy su cosa somministrare e come a che ora ......

la borsa dei giochi: e mica lasciamo a casa le costruzioni!!! Ricky già con tutti i suoi giochi a disposizione distrugge casa, pensa se non ha nemmeno i suoi giochi con cui distrarsi un pò!!! 

la borsa x: la borsa cioè che contiene tutte cose non indispensabili ma che potrebbero servire a mamy con Ricky ...... in poche parole ho portato via mezza casa!!

Preparo i nostri bagagli: due, uno a testa da portare come bagaglio a mano!!

Preparo i panini .... sistemo Stella (la gatta, ricordate!! c'ho pure la gatta come non bastasse il da farsi....), sistemo le piante, spengo le luci, chiudo il gas .... 

E mentre facevo tutto questo, Fabry era seduto sul divano, mezzo stramortito, con il pigiama ed avvolto nella coperta, col termometro a portata di mano .....


volevo mettere un disegno, ma questo rappresenta meglio la situazione: notate l'espressione!!!
 "Tesoro, ma sei sicuro di voler partire lo stesso? Rimandiamo, dai, stai così male" faccio io, e lui

"Ndo amore, tranguilla!! Zi, ora fa effetto l'aspirina e sdarò meglio, andiamo!"


........... NOOOOOOOOOOOOOOO!!!! 
... non abbiamo stampato la carta di imbarco!! Dai, lo faccio al volo .....

ma "al volo" non va proprio: la stampante si blocca e prova e riprova il tempo passa ed ora siamo in ritardo sulla tabella di marcia!

Carica il pc, corri a casa di mia suocera e proviamo la stampante lì ..... che culo!! (questo è francesismo puro!!) anche questa stampante non va!! Bene! .... carichiamo il tutto su pennetta, qualcosa troveremo .....

Corri a prendere Riccardo al nido ......... e mentre correvamo lì Fabry si ricorda di non aver spento i termosifoni "dobbiamo ripassare a casa" fa lui ..... si, ma come?? Quando??? a quest'ora dovevamo già stare da mia mamma al paesello!!!!!! .... non ce la faremo mai!!

Arriviamo da Riccardo e qui c'è stato il momento più bello della giornata: topino che nel vedere sia me che il padre che andavamo a prenderlo, è scoppiato in urla e risate di gioia e ne ha avuto per mezz'ora!! Che gioia, che bello vederlo così felice......... 
(poi mi vengono a dire che così piccoli non capiscono, non si rendono conto.......ma andate a fà una passeggiata voi tutti grandi esperti!!!!!)

Ok, ora si va al paesello per lasciare Riccardo con nonna Maria ...... anche il topino si fa il week end lungo fuori e senza genitori, ah, ah!! ...... 

Parentesi: ricordate la piccola nota fatta all'inizio relativa alla benzina?? Bene ...... in tutto questo ogni spostamento è stato fatto con la mia macchina perchè la sua è rimasta senza benzina ....ma il viaggio di andata e ritorno dal paese non era stato calcolato con la mia macchina!!!!!!!!!

...... Autostrada facendo, i benzinai sono tutti chiusi per lo sciopero!! 







...............CAVOLO, NON TORNEREMO MAI INDIETRO CON LA MACCHINA: POCA BENZINA!!.................

Ed infatti, arrivati da mia mamma, parcheggiamo la mia machine in riserva e corriamo a prendere il treno per tornare a Roma!!!

Corri che è tardiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



Abbiamo speso un botto per prendere due treni: Valmontone-Roma Termini e poi Termini-Fiumicino!!!

Ma finalmente siamo qui, e da tardi che era, abbiamo recuperato ed abbiamo un'ora di attesa prima della partenza, wow, ci possiamo rilassare un attimo!!

Ora cerchiamo un "KiPoint" e stampiamo le nostre carte d'imbarco che ci evitiamo un pò di fila ..... ma anche qui abbiamo cambiato due stampanti: MA PERCHE' LE STAMPANTI SI RIFIUTANO DI STAMPARE LE NOSTRE CARTE D'IMBARCO????? MA CHE V'ABBIAMO FATTO??????

........ ma abbiamo vinto noi: abbiamo anche le carte d'imbarco ..... dai, facciamo il check in.......

Ca--o!! Ma la borsa personale è già un bagaglio a mano! quindi ne ho due!! Vabbè, mettiamo la borsa nel trolley ....ma quest'ultimo ora non entra nell'attrezzo per la misura del bagaglio a mano 






..... e si litiga con la tipa dell'easy jet per convincerla a far passare il bagaglio ..... Soluzione:



Aggiungi didascalia

No, non è un'esagerazione: questo è proprio avvenuto al mio bagaglio a mano, sotto i piedi di Fabrizio, per riuscire a superare l'esame misure!!

Ma la soluzione ha avuto successo: il bagaglio entra ed esce dall'aggeggio senza sforzi (povere le mie cose all'interno!!!!) e dopo un "grazie ed arivederci signori" della signorina easyjet a mezza bocca, procediamo verso i metal detector e .......................................................

........................ e lì succede il fattaccio, la brutta scoperta: Fabrizio ha dimenticato la carta d'identità a casa nella stampante!!





Addio rues piene di lucine natalizie ........ addio hôtel accogliente e familiare ......addio croissants et petit-déjeuner parigina ... addio "Le Temple du scrap" ...... addio!!!


Conclusione? Mi ritrovo a casa, con due giorni di ferie bruciati, senza macchina, senza topino e con un moribondo che cerca di dividere con me i suoi virus!!!

Poretta me!!




2 commenti

Esperimento.........

hbchjbfdhfdhfdkdhfjvcbhdfbvhjd




 
Quello di questa sera vuole essere una sorta di "post sperimentale" nmmnmnnhy6tgy5f in cui faccio .... (faccio: che parolone!! in cui cerco, ci provo appunto!!.....)  conciliare due cose insieme: topino ed il blog!!

hgdvc cxvxv l,....

E proprio perchè vuol essere una sorta di esperimento, non cancellerò parole insensate quali "fgdshjbschjdsbcjhs" , proprio per poter fare un resoconto finale dell'andamento dello stesso.....

Perchèmkmk Perchè questa pazzia??

Più e più volte vi ho raccontato di come mi risulti difficile riusir a conciliare lavoro, figlio, marito e casa e riuscire  af a far avanzare del tempo per me e le mie cose ...... e bene avete visto che male ci riesco!!!





Così stasera m'è venuta la folle idea di fare due cose contemporaneamente: portare topino a letto e raccontarvi di memmmmmmnbhfdbhvjsdvb di me!










Sono le 20,30 ed è l'ora in cui con Ricky si sale in camera, ci si mette in pigiama, si gioca uu un pò e poi si lotta per fare la nanna!!





Eh si, ogni sera si lotta contro il sonno! 
Le ore prima di dormire!!!! 
Secondo me per lui è una sfida serale: riuscire a resistere al sonno .... per me lui il dormire lo vede come una perdita di tempo .... infondo perchè perdere del tempo a dormire quando invece potrebbe continuare a distruggere la casa e mamma!!!! ....Si, sarà proprio così come la vede lui!!!!

jkhjhuy





Poijhbdjswgfykitsfcd Poi stasera c'è la luce che fa in computer, c'è questa fosse, curiosa ed invitante novità ..... qui a portata di mano ...... ed a lui piace così tanto il pc ..............
hg

In effetti non è stata poi una bella pensatta la mia stasera: proprio il pc a letto con lui che ci piace tanto stare a schiacciare la tastiera!!!

Ma le cose semplici a noi non ci piacciono ...............






E siccome mamma lo ha viziato (si, ma solo per necessità personale nel cercare di abbreviare i tempi suoi ed averne un pò di miei!!) llkklk la seraaaaaaaaaaaa la sera ci si addormenta sel lettone inizialmente (e poi si passa nel lettino, però si inizia nel lettone!!!) e con mamma (e solo esclusivamente mamma............ de papà che ce famo???) accanto che ci da la manina (che lui di tanto in tanto mordicchia .....cavolo che fa male!!! e continua nonostante gli strilli!!!) ed ogni tanto una serie di baci a mò di pomiciata!!!! ........







.............. dicevo: e siccome bisogna portare l'erede a nanna e rischio di retsarci per un bel pò, ho pensato di sfruttare questo tempo per provare a raccontarvi una cosa...............

jhdsb n .... kdns              dnshsbchb hhd



E stasera stiamo anche soli: papà è alla cena Natalizia con i colleghi di lavoro .....







e si che l'hanno fatta presto sta cena: per caso avevano paura che i Maya c'avessero visto giusto e non riuscivano a farla dopo??? Boh!!







Ma siccome mi assenterò per qualche giorno e già vi "trascuro" , mio malgrado, per via del lavoro etc... etc... , lasciarvi anche perchè io non ci sono non mi piaceva proprio ..... e poi dovevo proprio dirvelo !!!!

.............,hxc lkbx

.................Ma che cosa??????????????????????????????????.............................







Si, si, ecco, ve lo dico subito : ho scartato il mio regalo di Natale!





Embè?? Si! Io può!! ..............

E poi è il regalo che lo imponeva: scartare e goderne prima!!





Perciò io domani saluto Roma e me ne vò in vacanza (4 giorni: meglio de niente!!) con il mio amore ...... no, non topino ma il grande: il papo!! .......... e me ne vo a Paris!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!






Parigi, piena di luci e colori per il Natale ................




Parigi, la città romantica ...............





Parigi, la tour eiffel , le moulin rouge ..................






Parigi , il freddo e la pioggia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
(le previsioni dicono pioggia costante e taaaaantooo freddo...no, dico!!!!)





Ma no, ma dai, ma dai .... pioggia o freddo che vuoi che siano: vado a Parigi!!!!

Lì c'è pure un negozio mega per scrapbooking!!! ....


mi scuso con la tipa nella foto ma stava nel web!!

.......ihihihihihi!!.......

Mi spiace solo che l'erede non verrà con noi ..... però in fondo in fondo questo era anche un modo per ritrovare un pò di intimità e complicità tra mamy e papo che non riescono più nemmeno a darsi un bacio senza che il topino qui diventi una belva ed aggredisca il papo!!






hdbùgvc ybbv gxy d<rt643ytyk1L,MùNB


.... quindi ora mando la buona notte ed un bacio a tutti, rimbocco le coperte al mio piccolo tesoro, e ci riaggiorniamo al nostro rientro! 





...... 'notte, 'notte!!!!...................







PS.: viste le poi non molte parole insiglificanti, voi penserete che sia andata bene in fondo, no? .......
       Si, ma voi mica avete visto le lotte che ci sono state per il possesso del pc ed il tempo impiagato per finire il post!!! ... Che sudata!!!!


Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole