Uova in zuppa di lenticchie e cipolle

Topino in questi giorni sta mangiando poco ed i soliti sapori non aiutano affatto !
Sarà lo stato di raffreddore che ancora non  lo abbandona, saranno gli ultimi denti che ci rovinano la quiete giornaliera, sarà l’avvicinarsi della bella stagione …………….. 
(sarà che anche lui si prepara alla prova costume????)
……….. Di certo è che passo il tempo a cucinare con tanto amore ed accortezze per poi dare il tutto a Stella che, dal canto suo, apprezza infinitamente, ingrassa con gioia, ed adora topino sempre più !!
Quindi, onde evitare di ricorrere a multivitaminici vari (che poi mi sputa categoricamente dopo un violento incontro di lotta libera per imboccarglieli) , mi sono messa a viziarlo (un pò più del solito !!)
preparandogli i suoi alimenti preferiti (e magari camuffandogliene altri in mezzo, ihihihih !!)
Ecco perciò un bel piattino che ha reso felice topino ma anche mamma e papà:
le “uova in zuppa di lenticchie e cipolle” ….
Piatto caldo che, in queste serate ancora così fredde, fa piacere gustare …………. si, magari ai topini evitiamo un pò la cipolla!!

 

Ingredienti:
(per 2 persone ………… e 1/2 !!)

70 gr lenticchie secche di Castelluccio
3 uova fresche
1 cipolla gialla
olio evo
sale
500 ml brodo vegetale
1 baratto lo di sugo pronto al basilico Cascina San Cassiano

Procedimento:

Mondare la cipolla, tagliarla a rondelle non troppo sottili e disporla in una capiente padella con un filo d’olio evo. Lasciar ammorbidire a fiamma bassa senza far colorare.

Nel frattempo, sciacquare le lenticchie sotto l’acqua fresca corrente, scolarle ed unirle alle cipolle ammorbidite, girare velocemente e coprire completamente con il brodo.

Lasciar cuocere a fiamma bassa e coperte per circa 40 minuti mescolando di tanto in tanto.
Aggiungere di volta in volta un pò di brodo fino al completamento della cottura delle lenticchie: le stesse non devono rimanere asciutte ma con del brodo.

Trascorso questo tempo, aggiungere il sugo già pronto al basilico di Cascina San Cassiano, mescolare bene ed aggiustare di sale.

A questo punto unire le uova rompendole direttamente nella zuppa e continuare la cottura, sempre a fuoco basso, per altri 10 minuti. Lasciare la padella coperta così da far cuocere le uova da ambo le parti.

Impiattare e servire ben caldo

………. E buon appetito!

**********************************************

NB: Normalmente i legumi secchi andrebebro lasciati in ammollo in acqua fredda per qualche ora.
Per questo utilizzo le lenticchie di Castelluccio che, sarà che sono più piccole, non hanno bisogno dell’ammollo iniziale!

10 Commenti

  1. Ma che ricetta particolare, complimenti!! un bascio!

  2. Molto originale ed anche nutriente!!!

  3. Ma che idea bellissima Sabri! Povero topino.. sono apatica anche io, come si fa con questo freddo allucinante..?! Basta, sono proprio satura! Sei un vero tesoro e le tue ricette sono sempre geniali :))

    • Ciao Ely,
      non vedo l'ora che finisca questo freddo…non vedo l'ora di entrare in quel tepore primaverile, con quei profumi, quei colori…ahhh!! che bell…si sbrigase!!
      Torniamo a noi!
      Eh si, qui tocca invenate, proporre in vesti diverse, camuffare sotto altre spoglie, ogni tipo di alimento, sennò Stella si ingrassa troppo!!
      Un abbraccio grande

  4. Ciao io sono Ana Fooduel.com. Si tratta di un sito in cui gli utenti votare le ricette
    1-10.

    C'è una classifica delle migliori ricette e un profilo con le vostre ricette ritenute. Ogni ricetta ha un link al blog che fa la ricetta. In questo modo si ottiene il traffico al tuo blog

    E 'facile, veloce e divertente. Le ricette migliori foto saranno qui.

    Vi invito a partecipare, aggiungi il tuo blog e caricare una ricetta con una bella foto.

    Ci piacerebbe che partecipare con qualche ricetta come this.Look Amazing!

    saluti

    http://www.Fooduel.com

  5. Ciao Sabrina, piacere di conoscere te e il tuo blog!! Questa ricetta mi piace tantissimo, adoro le lenticchie e mi piace provare ricette nuove!! Buon 8 marzo e a presto! 🙂
    Elisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*