In evidenza

6 commenti

Pie di topinambur e miele al limone

Share this post Facebook Twitter Google+ Pinterest Stampa
Ci sono tantissimi contest interessantissimi in questo periodo, e vorrei partecipare proprio a tutti .....

........... Per riuscirci dovrei fare solo questo però!!! ....

Tra l'altro in questi prossimi giorni ci sono molte cose da fare, e nel giro di una settimana, tre torte da preparare: una per la mia cara amichetta Faby, una per la festa di Pasqa al nido da topino mio, una per il papo che invecchia di un anno a fine mese........

Per ora quindi, vi propongo una ricetta che ho pensato per rispondere alle caratteristiche di due contest:

. "Mielbio" di "Rigoni di Asiago"
per  ricette con protagonista il miele,

. e "I Love Pie"  di Valentina di Una fetta di Paradiso
che, come dice il titolo stesso, abbraccia tutte le ricette di pie (o torta per dirla all'italiana!!)

E quando penso al contest di Valentina, non può non venirmi in mente la classica "Apple Pie" americana ..... Quella che vi propongo, perciò, è una semplicissima pie, che ha però degli ingredienti nuovi rispetto alla sua cugina più americana!!

L'idea è quella di stravolgerecompletamente il dolce nazionale simbolo dell'America, lasciandogli però il suo solito aspetto, ed arricchendola di un un igrediente speciale quali, appunto,  il miele al limone di Rigoni di Asiago!

Guardate un pò: non sembra la famosissima Apple Pie americana?



Sembrerebbe proprio di si ......... vero?

INGREDIENTI:

per l’impasto*
400 gr di farina
200 gr di burro
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zucchero
6 cucchiai di acqua ghiacciata
per il ripieno

500 gr di topinambur (gia sbucciati e tagliati a fette)
250 ml latte
50 gr di farina
100 gr di zucchero
1 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di noce moscata
50 gr di burro tagliato a fettine
1 tuorlo d’uovo
2 cucchiai di miele al limone



PROCEDIMENTO:
Per l’impasto
Mettere la farina, il burro, il sale e lo zucchero in una ciotola e impastare il tutto a mano, fino ad ottenere un composto ben amalgamato ed omogeneo.
Aggiungere qualche cucchiaino di acqua ghiacciata se necessario.

Modellare l’impasto a forma di palla, coprirlo con la pellicola da cucina trasparente e metterlo nel frigo a riposare.

Per il ripieno
Riscaldate il forno a 175° gradi e imburrare una teglia tonda.

Sbucciare e tagliare a fettine i topinambur e metterle in una ciotola capiente con il latte.Far cuocere a fiamma media per 20 minuti, quindi scolare da eventuale latte in eccesso.

Aggiungere lo zucchero, la farina, la cannella, la noce moscata ed il miele e mescolare il tutto.

Preparare la torta
Togliere l’impasto dal frigo e dividerlo in due parti.
Con l’aiuto del mattarello stendere entrambe le parti di impasto a formare una sfoglia tonda e foderare completamente la tortiera con una di esse.

Versare il ripieno di topinambur nello stampo e aggiungere sopra le fette di burro.

Coprire la torta con l’altra pasta, assicurandonsi di chiudere bene tutto il bordo "pizzicandolo" con una forchetta.

Con un coltello fare alcuni taglietti nel centro della torta per far uscire il vapore durante la cottura.

Con un pennello imbevuto nel tuorlo d’uovo sbattuto, spennellare la superficie della torta.
Cuocere in forno per 35 minuti circa o fino a che la torta non sia ben dorata in superficie.

Lasciar raffreddare.


.............. E buon dessert!!


NB:  *al posto dell’impasto fatto in casa si possono utilizzare 2 rotoli di pasta briseè.
          Con i ritagli di impasto avanzato si possono creare piccole decorazioni da applicarle alla torta.

**********************************

Con questa ricetta partecipo al contest di Rigoni di Asiago "Mielbio":



e partecipo anche al contest di di Valentina di Una fetta di Paradiso "I Love Pie"

6 commenti:

  1. Wow il topinabur in un dolce davvero mi mancava :-) Baiconi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si, forse ci vuole una buona dose di pazzia!!
      Ti raccontoi un episodio tanto per remdere l'idea del mio "creare" in cucina: fin da piccola ritagliavo ricette di cucina e le incollavo su un quadernone ad anelli per farne una sorta di libro di ricette da regalare alla mia mamma. Ce n'era una che mi incuriosiva molto: un dessert con riso, fragole e panna... decisi di farlo ma avevo solo il riso!! Così ho seguito la ricetta passo passo 8avevo circa 7 - 8 anni perchè mia sorella era piccolissima) al posto delle fragole usai le pesche sciroppate che a casa ce n'erano sempre perchè le faceva mia mamma, al posto della panna usai della marmellata di non so che....insomma un miscuglio che non ti dico!! Alla fine decisi di sperimentarlo sulle galline: anche loro si rifiutarono di mangiarlo!!! E questa voglia mi mischiare sempre e provare con cose nuove mi ha portato a sperimentare anc'oggi cose nuove... a volte dei fallimenti da avvelenamento quasi, a volte delle cose passabili ma nulla di chè, altre dei grandi successoni....ma se non si esperimenta resteremmo sempre a quelle solite quattro ricette di base, no!!??
      Un bacione grande!!!

      Elimina
  2. Dolcissima Sabrina, che delizia che hai preparato!
    Complimenti!

    Ti auguro una serena domenica delle Palme a te e famiglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, grazie mille!!
      Leggo solo ora che la domenica volge al termine, ma mi auguro che sia stata serena anche per te ed i tuoi cari!
      Un bacione ed un abbraccio grande

      Elimina
  3. Grazie Sabry per la ricetta che ho subito inserito nel contest!In bocca al lupo cara!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale,
      grazie ate e............crepi sto lupaccio!!
      Bacione

      Elimina

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole