Pennette al peperoncino con funghi alla crema di latte e zenzero

Ore 07.00 di un sabato mattina…………………..
E mentre papo e Tato ronfano ancora avvolti dal caldo delle coperte, affettuosamente abbracciati, e nel bel mezzo del lettone, 
la mamy sta qui, 
ad approfittare della quiete della casa dormiente, 
per cercare di recuperere tutto il tempo perso, e tornare a raccontarsi….
Nelle scorse settimane sono stata “catturata e fatta prigioniera” dal mio topino che, 
con l’arrivo del primo raffreddore, 
non ci ha fatto aspettare nel rivivere l’ansiosa esperienza del PS pediatrico per le sue crisi asmatiche….
Povero il mio topolo…..
Ma è passata e ce la lasciamo alle spalle….
Solo che da allora, il suo essere in simbiosi con mamy, è smisuratamente cresciuto …… 
sarà l’aver trascorso giorno e notte, per giorni e notti, solo soletto con me????? 
Bah!!
Perciò ho trascorso giorni in cui la mia “boccata d’aria” è stato il lavoro:
le mie 6 ore seduta davanti al pc tra conti, contratti e file vari…… 
Da lì, un corri corri dietro a topino, a carponi sul tappetone a giocare col trenino di legno, con le costruzioni, a fare il cavalluccio e tutto ciò che la fantasia di un bimbo può inventare…..
A tutto questo si sono aggiunti gli impegni per un lavoretto che sembra stia riscuotendo successo: 
le torte!!
E si, si: le richieste aumentano, con mia grande gioia!!
Perciò preparatevi ad una lunga serie di post su torte e dolci vari!!
Ma stamane no.
Stamane voglio parlarvi di un primo nato dal giocare a fare i cuochi con Tato: 
Pennette al peperoncino de La fabbrica della pasta di Gragnano, con funghi alla crema di latte e zenzero.
Un primo dalla semplice preparazione, ma che ci ha regalato vere “emozioni” gustative, 
con il sorprendente gusto piccante della pasta, e la delicata e vellutata crema di latte, 
accompagnata dalla nota più decisa dello zenzero 
e da quell’odore di sottobosco dei finferli…
E quel profumo che si percepisce, 
porta alla mia mente i ricordi dell’ infanzia e delle passeggiate nei boschi rigogliosi 
quando, con il mio papà, 
ci avventuravamo alla ricerca e alla raccolta dei funghi…

Ingredienti:
(per 2 persone)

150 gr di pennette al peperoncino de “La fabbrica della pasta di Gragnano
250 gr di funghi finferli
250 gr di funghi porcini
zenzero fresco q.b.
25 gr di crema di latte
1 spicchio d’aglio
sale, olio  q.b.

Procedimento:

Portare ad ebollizione abbondante acqua salata e far cuocere la pasta secondo il tempo indicato sulla confezione.

Nel frattempo, pulire i funghi con un coltellino ed un panno bianco leggermente bagnato per eliminare eventuali residui di terra e fogliame, quindi tagliarli in piccoli pezzi.

In una padella saltapasta far imbiondire in poco olio l’aglio in camicia e toglierlo non appena prende colore, aggiungere i funghi e far colorare a fiamma bassa salando leggermente.

Scolare la pasta e unirla ai funghi e mantecare con la crema di latte.

Impiattare e servire calda con una spolverata di zenzero grattuggiato.

………….. E buon appetito!!

5 Commenti

  1. Sono davvero felice che il tuo topino stia meglio ^_^
    Goditi questo momento di pace e grazie x questa favolosa pasta ^_^
    Felice we e un bacio <3
    la zia consu

  2. Un baciotto al topino, che per fortuna sta meglio… molto interessante la tua ricetta, uso molto spesso il latte per addensare i sughi e questa tua combinazione mi sembra deliziosa… complimenti!!

  3. Che bello giocare col Topino… certo a dargli retta dovresti starci tutto l'intero giorno, e allora addio agli altri impegni! Per fortuna sei riuscita a trovare il tempo per postare questa ricetta appetitosissima. Buon fine settimana

  4. ciao bello che spettacolo rileggerti!!! mi dispiace per il topino, ora è proprio un momentaccio per il raffreddore. Ottimo il tuo primo lo voglio provare eccome. Un bacione e passa una splendida domenica

  5. Ciao a tutti!!!
    Grazie mille per i baci e saluti per topino, siete fantastici!!!!!
    Un abbraccio grande a tutti voi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*