In evidenza

8 commenti

TORTA CASCO

Share this post Facebook Twitter Google+ Pinterest Stampa
E dalla "Torta Serena" per il compleanno di Serena 
(... maddaiii!!! ma chi lo avrebbe mai detto!!),
sono passata ad una sfida un pò più grande ...
oserei dire più grande di me e delle mie capacità!

Uno tra gli invitati alla festa di Serena, è rimasto talmente colpito e deliziato dalla mia torta, che ha deciso di affidarsi a me anche per quella del suo compleanno!

E la sfida non è stata nel numero di invitati, ma nella forma della torta richiesta:
"Vorrei qualcosa che facesse ricordare la moto...non so... un casco!! si, si, una torta a forma di casco.."

E pensare che l'idea non è nemmeno stata la sua, ma glie l'hanno suggerita!! 
(mmmmmmmmmm......)

Inizialmente volevo rifiutare, però Alessandro (il festeggiato) mi ha talmente caricata, talmente incoraggiata, che alla fine è diventata una sfida con me stessa ed ho accettato!

Mamma mia, ed ora dove metto mani!! 
Da dove incomincio!!

In un primo momento ho pensato di comprare tremila attrezzi nuovi, dalla tortiera a semi sfera ad altri stampi simili ......

Ma in tre giorni non sarei riuscita a trovare tutto quello che avevo in mente: 
dovevo cambiare piano .... e tecnica!

Non nego che mi sono documentata on line sulla tecnica più utilizzata per la  realizzazione di "torte casco", ed alla fine anch'io ho optato per la composizione "a strati" e successiva modellazione manuale.

Sono stata tre notti a ragionare su come procedere ed organizzarmi, per tre notti rivedevo l'immagine di come componevo il casco....poi arriva il giorno in cui dal pensiero, dovevo passare ai fatti .... e mi sono messa all'opera.

Faccio una piccola premessa: per me è stato un lavoro complicato, non sapevo da dove iniziare e cosa ben utilizzare, infatti anche se il risultato è piaciuto,  riconosco da me  che di imperfezioni ce ne sono, e tante!!
Ma meglio di così non sono riuscita ............ per ora!
Non è detto che la sfida non possa ripetersi e riscatti la mia rivincita!!




Ingredienti:
(tortiera da 24 cm)

03 Pan di Spagna

 Per la crema "chantilly"** all'italiana e la crema alla nocciola:
(torta da 24cm)

4 tuorli
4 cucchiai di farina
5 cucchiai di zucchero
400 ml di latte
aroma "biscotto" Flavourart q.b.
250 ml di panna per dolci
gocce di cioccolato fondente
01 baratt.lo Nocciolata Rigoni di Asiago 


Per la bagna alcolica:

200 ml  di acqua
100 gr zucchero
1 bicchierino di rum


Per rivestire:

1 kg pasta di zucchero gialla
75 gr pasta di zucchero nera
50 gr pasta di zucchero verde
50 gr pasta di zucchero bianca
colla alimentare
03 cannucce rigide (da cocktail)
carta argentata alimentare







Procedimento:

Per preparare i Pan di Spagna:
seguire la ricetta che trovate qui.
Una volta preparati, lasciar raffreddare completamente e tagliarli a strati (3 strati).

Preparare la crema chantilly:
seguire la ricetta che trovate qui. 

Una volta tolta la crema dal fuoco, dividere l'impasto in due ciotole in misura diversa: 

- in una lasceremo la crema bianca in maggior quantità , aggiungendo una ventina di gocce di aroma al biscotto  Flavourart, e aggiungendo le gocce di cioccolato fondente

Preparare la crema alla nocciola:

- nell'altra mettiamo la quantità equivalente a due mestoli di crema bianca alla quale aggiungiamo la Nocciolata Rigoni di Asiago dopo averla fatta sciogliere leggermente a bagnomaria, amalgamandola bene



 


Comporre il dolce:

Disporre sul fondo il primo disco di Pan di Spagna e bagnarlo avendo cura di non abbondare per evitare che il Pan di spagna crolli sotto il peso dei vari strati.
Alternare con crema chantilly, disco di Pan di Spagna e crema alla nocciola, continuando fino a quando non si ottiene l'altezza desiderata.

Per non tagliare troppo dal Pan di Spagna, nel comporre i vari strati, ho dato già da adesso un dislivello ai vari strati per creare la sagoma del casco.
 


Una volta completato, rendere ancora più veritiera la forma aiutandosi ritagliando ancora con un coltello la forma desiderata.

Disporre le tre cannucce nella composizione: una al centro, le altre due nella parte posteriore per dar sostegno ai dischi che vanno a formare la zona "nuca" del casco.

Avvolgere il casco in carta argentata e lasciar riposare in frigo per un'oretta.

Preparare la pasta di zucchero stendendola sul piano di lavoro imburrato leggermente
(ho utilizzato il burro per evitare che la pasta di zucchero perda di lucentezza come invece avviene se si utilizza dello zucchero a velo per non farla attaccare al piano ed al mattarello; laddove non si utilizzino degli attrezzi idonei),
ritagliare le sagome secondo la forma ed il colore preferito e, dopo aver ricoperto il casco con la pasta di zucchero del colore scelto a formare la base del casco, aggiungere la visiera e le altre facendole aderire bene con l'ausilio di un pennellino bagnato leggermente e con la colla alimentare.

Lasciare in frigo la torta fino al momento di servire.



... Et voilà: joyeux anniversaire Alessandro!!

*************************
Sembra stata una passeggiata raccontata così, vero? 
Vi assicuro che per me è stato tutt'altro e c'ho impiegato tanto di quel tempo a realizzarla!!!!
E sebbene cerchi di consolarmi ripetendomi che sono un'autodidatta, che non conosco tecniche e segreti, che non ho nemmeno gli attrezzi giusti, che è la prima realizzazione del genere etc......
sono stata in realtà molto critica con me stessa e non sono rimasta molto contenta del risultato finale, tanto da pensare addirittura di non consegnarla più e di andarne a comprare una classica in pasticceria per Alessandro scusandomi per la sconfitta....... 
Ma poi lui l'ha vista e l'ha voluta.



:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Con questa ricetta partecipo al nuovo contest di Rigoni di Asiago

8 commenti:

  1. Ma tu scherzi??? Intanto come prima volta, essersi cimentata così, sono già 10 punti a favore!! Io non avrei accettato, ma poi brava, cioè vuol dire che lo hai talmente convinto con la torta precedente che si è affidato completamente!! Vai cosìììì!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, sei un tesoro, grazie mille!!!
      Un abbraccio grande

      Elimina
  2. Sabrina ma è bellissima!!! :D Sei stata davvero brava e capisco perfettamente la difficoltà, questo tipo di torte non sono affatto una passeggiata! Complimenti e un bacione! :** <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale grazie!!!
      Detto da te che sei così fantastica con le tue creazioni, per me è davvero una gran cosa!!!
      Un bacione grande anche a te

      Elimina
  3. Complimenti, sicuramente Alessandro sarà stato felicissimo della torta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero bene Cinzia!!!
      Diciamo che lamentele non ne ho ricevute, quindi in teoria....
      Un abbraccio ed un bacio grande cara

      Elimina
  4. Senti Sabrina, non ti buttare giù, questa torta a forma di casco è bellissima! :)
    Mica è facile modellare una torta in una forma così strana!
    Hai fatto un capolavoro, e la prossima volta che la farai, vedrai, te ne verrà uno ancora più bello! :)
    Complimenti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kety,
      sei un tesoro!!
      In effetti non è stato affatto semplice, ma personalmente mi ritengo soddisfatta, non per altro solo per aver avuto il coraggio di buttarmi in quest'impresa!!!
      Un abbraccio grande.
      Bacione

      Elimina

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole