In evidenza

22 commenti

Abbracci alle mandorle vegan

E' di nuovo lunedì, ed io inizio la settimana più stanca di prima...... ma è mai possibile??

Che ho fatto nel week??

Allora durante la notte:

1) dormito di "sguincio" perchè topino è tornato nel lettone causa malesseri e lui ha un cucino in più per stare rialzato e poter respiarere meglio 
questo è = invasione completa dello spazio di mamma!!
(eggià, mica ne siamo usciti fuori ancora!!!)

2) sveglia ripetuta durante la notte per 
a) calci, 
b) pugni, 
c) domande notturne 
(in realtà lui dorme mentre mi chiama e fa domande...
ma io, dormendo, non so a priori che lui dorme!!)

3) sveglia ore 07.00 per latte e fermenti

4) ari-sveglia alle ore 08.00 per antibiotico

5) sveglia ore 08.30 perchè topino è stanco di dormire 
e vuol scendere a giocare
......... con chi? 
Con mamma!!

Invece durante il giorno:

giocare con topino
 (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

cucinare
  (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

giocare con topino
  (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

rassettare un pò casa
  (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

giocare con topino
  (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

guardare un pò di cartoni..... con topino
  (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

giocare con topino
 (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

preparare la cena
 (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

giocare con topino
  (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

portare a dormire topino
  (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)

guardare un pò di tv per adulti 
(nel senso un film diverso da un cartone animato, che pensate!!!)

correre da topino che si è svegliato e non m'ha trovato nel lettone
  (con lagnette varie, capricci vari, pianti vari, intervallati a baci, abbracci, coccole)


addormentarsi e tornare al punto 1)


..... e questo per TUTTA la scorsa settimana che sono stata a casa, 
compreso il week!!

Oggi nuovamente lunedì e siamo tornate in ufficio ....... 

e se proprio devo essere sincera, 
è stata una mattinata di svago per me!!!!!!

Lo so, lo so, questo è il compito di noi mamme,
e nonostante le lamentele che vi costringo a leggere questi giorni nei miei post,
lo faccio con tutto il cuore ed amore ....

magari sbuffando un pò, 
a volte urlando un pochino per farmi sentire,
un pò stressata,

.... ma lo faccio con amore!!

Intanto però mi consolo con questi biscottini preparati per lui, 
il mio tormentone di questi giorni,
e ovviamente, 
insieme a lui!!



Lui adora i biscotti  "abbracci", ma lo sapete, 
non può mangiarne.

Così ci siamo divertiti a prepararne con ingredienti giusti per lui!

Risultato? 

Devo già rifarne di altri!!






Ingredienti:

500 gr di farina 00
50 gr di cacao amaro
250 gr di zucchero semolato
mezzo bicchiere di latte di mandorle Alpro
1 fialetta di aroma alle mandorle
1 cucchiaino di lievito per dolci
200 gr di margarina 100% vegetale




Preparazione:

Disporre metà della farina a fontana sul piano di lavoro, versare al centro metà dello zucchero, metà della margarina, mezzo cucchiaino di lievito e metà (della metà indicata negli ingredienti) del latte di mandorle.

Lavorare tutti gli ingredienti impastandoli inizialmente con una forchetta, poi con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Formare una palla, e lasciar riposare in frigo avvolta in carta trasparente.

Nel frattempo sul piano di lavoro disporre a fontana la restante farina, aggiungere al centro il restante zucchero, lievito, margarina, latte di mandorle e il cacao amaro.

Lavorare come per il precedente impasto bianco e formare anche con questo una palla da avvolgere in carta trasparente e far riposare in frigo per una mezz'ora.




Trascorso il tempo di riposo, riprendele le due palle e iniziare a lavorarne una alla volta tagliandone dei piccoli pezzi e da essi ricavarne degli "spaghettoni" spessi quanto un dito mignolo.




Completata questa operazione sia con l'impasto bianco che con quello nero, avvicinare una striscia chiara alla scura e ritagliare dei pezzetti di ugual misura, unirli insieme a formare delle piccole ciambelline, pigiando leggermente col dito nei punti di giuntura delle due paste.




Disporre le ciambelline sulla teglia ricoperta di carta da forno, spennellarle con un pò di latte di mandorle e infornare in forno già caldo a 180°C per 25 -30 minuti, avendo cura di non far dorare troppo la parte bianca del biscotto.


Lasciar freddare e gustare!!




Ideali per la prima colazione, per accompagnare una buona tazza di tè (naturale o aromatizzato alla frutta), per una merenda sana e genuina, e ottimi anche come dolcetto fine pasto!!


.


6 commenti

Torta salata con indivia e pancetta


.... E se la domenica mattina suonano alla porta parenti che ti vengono a trovare a  sorpresa?...

Niente panico: bastano pochi e buoni ingredienti, ed in poco tempo ecco pronta una fantastica torta salata!!

Le torte salate sono un'ottima ricetta per quando proprio non si sa cosa cucinare o si ha poco tempo! 

Per una cena veloce o un aperitivo con gli amici ...... o per salvare il pranzo della domenica!!




Ingredienti:
(per 4 persone)
 
Per la pasta:

170 gr di farina
2 cucchiai di latte
20 gr di burro
1 tuorlo
4 cucchiai di olio evo
sale q.b.




Per il Ripieno:

100 gr di pancetta del Consorzio Salumi Piacentini DOP
400 gr di indivia belga
2 uova
1 scalogno
0,5 dl di latte
20 gr di burro
50 gr di robiola
2 cucchiai grana
erba cipollina q.b.
sale q.b.
pepe q.b.




Preparazione:

Sul piano da lavoro versare a fontana 150 gr di farina,  mettere al centro il tuorlo, una presa di sale, l'olio e il latte e impastare velocemnete fino a formare una palla liscia ed omogenea, quindi avvolgere in un foglio di carta da forno e far riposare in frigo per una mezz'ora.

Nel frattempo pulire l'indivia eliminando il torsolo, lavare scolare e tagliare a striscie.

In un tegame, far rosolare lo scalogno tagliato finemente, aggiungere l'indivia e cuocere per qualche minuto; insaporire con un apresa di salee una macinata di pepe. Mescolare bene.

Tagliare a striscioline la pancetta e tener da parte.

Trascorso il tempo di riposo, stendere la pasta in una sfoglia sottile e foderare una tortiera ricoperta con un foglio di carta da forno.

In una ciotole versare la robiola, il latte, il grana, le uova, sale e pepe e mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti.

Unire al compostol'indivia e la pancetta e mescolare, quindi versare sulla pasta, livellare uniformemente e spolverare con dell'erba cipollina tagliuzzata.

Infornare a 180°C in forno già caldo per circa 30 minuti.

Servire tiepida.


14 commenti

Frittelle dolci allo yogurt (di soia) alla fragola .. per un Carnevale senza uova nè latticini!


Carnevale giunge al termine,
e per quest'anno niente festa, 
niente maschere, 
niente carri per noi.......
.....problema febbre, 
come metà della classe d'asilo di topino....

E vabbè, festeggiamo a casa, invadiamo la casa di coriandoli
e stelle filanti



e gustiamoci qualche dolcetto pensato apposta per te, cucciolotto mio!



Ingredienti:

150 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
150 gr di yougurt di soia alla fragola
1 cucchiaio di zucchero
(più 1 cucchiaio per decorare )
la scorza grattugiata di una arancia non trattata
olio di semi per friggere

Procedimento:

in una terrina lavorare  lo yogurt con lo zucchero con una frusta, aggiungere poco alla volta la farina con il lievito setacciati avendo cura di mescolarli bene per evitare grumi.

Unire la scorza di arancia e amalgamare. L'impasto deve risultare liscio, omogeneo e dalla consistenza "gommosa"; se risulta troppo liquido, aggiungere poco alla volta un cucchiaio di farina, viceversa, un cucchiaio di acqua.




Nel frattempo versare l'olio in una capiente padella e, quando avrà raggiunto la temperatura giusta, versare una pallina di composto per volta con un cucchiaio.



Far gonfiare le frittelle nell'olio con fiamma non troppo alta per evitare che brucino all'esterno e restino crude all'interno.




Girare con cura per far colorare ambo i lati, quindi adagiarle su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso e disporre nel piatto da portata ricoprendole con dello zucchero semolato.



...e mentre ci gustiamo queste deliziose frittelline, parte il tormentone di Carnevale, ovvero la canzoncina che stava imparando all'asilo e che avrebbe dovuto cantare stamane alla recita scolastica!!


0 commenti

San Valentino 2015








.... questa è per i miei grandi amori, 
per il mio meraviglioso e premuroso compagno,
e, soprattutto, per l'uomo più grande, più importante, 
più affascinante e meraviglioso della mia vita: mio figlio....

E non ho davvero bisogno di parole per dire loro quanto li amo,
e in questo giorno dedicato all'amore,
io amo dedicarmi a loro completamente,
soprattutto perchè il mio piccolo cucciolo
ha nuovamente la febbre.....

...così il regalo più bello, oggi, è potermi prendere
cura di lui, coccolarlo e rassicurarlo che guarirà presto....



         ************

 Menù per San Valentino 2015: un menù facile, veloce, e gustoso per coccolare i miei amori:





2 commenti

Plumcake con cuore







Ingredienti:
(teglia da 10x23cm)

per i cuori rossi interni:
 120 gr di panna fresca
65 gr di olio di semi di mais
1 uovo
75 gr di zucchero
180 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito per dolci
80 gr di yogurt bianco
essenza alla vanigllia (1 fialetta)
colorante alimentare in gel rosso

per l'impasto bianco del plumcake:
 350 gr di farina 00
2 uova
120 gr di yogurt bianco
160 ge di zucchero semolato
120 gr di olio di semi
100 gr di panna fresca

per la glassa all'acqua:
 200 gr di zucchero a velo
acqua circa 5 cucchiai
colorante alimentare rosso in gel

per decorare:
 riccioli di cioccolato
panna montata




Procedimento:

Preparare i cuori:
 sbattere l'uovo in una terrina con lo zucchero e aggiungere poco alla volta l'olio.
Unire lo yogurt e poco alla volta la farina setacciata con il lievito, alternando con la panna.

Mescolare bene con una frusta a mano o con quella elettrica, fino ad ottenere un composto omogeneo e aggiungere il colorante alimentare, tanto quanto il grado di intensità di colore si vuol ottenere; quindi ricoprire una teglia con della carta da forno bagnata e strizzata e versare il composto ottenuto.

Distribuire uniformemente sulla teglia, dando uno spessore di circa 2 cm.

Infornare a 180°C per circa 20 minuti in forno statico preriscaldato.




Lasciar raffreddare completamente prima di ricavare i cuori con un tagliabiscotti.


Un ringraziamento speciale al mio aiuto Chef !!



Preparare l'impasto bianco per  il plumcake:
nella planetaria, lavorare le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio a filo e lo yogurt.
(si lavora tranquillamente anche con le fruste elettriche al posto della planetaria)

Quando il composto sarà omogeneo, aggiungere poco alla volta la farina setacciata con il lievito, alternando con la panna.

Imburrae e infarinare lo stampo da plumcake, versare uno strato di impasto chiaro e posizionare al centro i cuoricini ritagliati dall'impasto rosa/rosso, uno dietro l'altro in fila.




Ricoprire con il restante impasto chiaro livellando bene.

Cuocere in forno a 200°C per circa 40 -45 minuti, quindi togliere dal forno e lasciar raffreddare completamente prima di sformare e decorare.

viste le gobbe centrali?questo succede se non si livella bene!!



Preparare la glassa all'acqua:
portare l'acqua a bollore, quindi versare un cucchiaio alla volta sullo zucchero a velo e mescolare accuratamente con un cucchiaio: l'acqua calda farà sciogliere lo zucchero e si formerà la nostra glassa.

Aggiungere altro zucchero se dovesse risultare troppo liquida, viceversa aggiungere dell'acqua (sempre un cucchiaio alla volta) se risultasse troppo duro.




Aggiungere qualche goccia di colorante alimnetare rosso, mescolare bene e versare sul dolce.

Decorare il plumcake con dei riccioli di cioccolato e dei ciuffetti di panna.






6 commenti

Capesante gratinate


Ingredienti:
(per 2 persone)

6 capesante
(io ho utilizzato delle capesante surgelate)
30 gr di pancetta Consorzio Salumi Piacentini Dop
2 cucchiai di panatura di mais
1 uovo
prezzemolo q.b.
pepe q.b.
sale
olio evo

Procedimento:

Tagliare a pezzettini fini e piccoli la pancetta e unire in un piatto con la panatura di mais, l'uovo, il prezzemolo lavato e tagliato piccolo, sale e pepe;



 mescolare bene.




Disporre le capesante (ancora surgelate) su una teglia coperta da carta forno, disporre su ogni crostaceo un pò di composto, un filo d'olio e mettere in forno preriscaldato a 200°C per circa 15 minuti (forno ventilato).




Servire caldi



2 commenti

Risotto al radicchio con stick di pancetta e sesamo croccante

Ingredienti:
(per due persone)

140 gr di riso per risotti
2 ciuffi di radicchio lungo medi
1 scalogno
1 cucchiaio di olio evo
750 ml di brodo vegetale
1 bicchiere di vino spumante
70 gr di pancetta Consorzio Salumi Piacentini Dop
1 cucchiaio di sesamo
1 cucchiaio di burro salato

Procedimento:

Mondare, lavare e tagliare il radicchio e lasciar scolare bene.
Tagliare molto fine lo scalogno e lasciar imbiondire nella risottiera, quindi aggiungere il radicchio, abbassare la fiamma e lasciar evaporare il liquido di vegetazione; quindi aggiungere il riso, rialzare la fiamma e lasciar tostare per qualche minuto.

Aggiungere il vino spumante e lasciar evaporare a fiamma vivace.

Unire poco alla volta il brodo vegetale ben caldo e lasciar cuocere il risotto per circa 15 minuti, mescolando spesso per evitare che il riso si attacchi.



Nel frattenpo tagliare a stick la pancetta



e, senza l'aggiunta di olio, farlo tostare in una padella a fiamma vivace; aggiungere il sesamo e lasciar tostare per qualche minuto.




Quando il riso avrà raggiunto la cottura, mantecare con un cucchiaio di burro salato; mescolare bene e impiattare.

Decorare il risotto con la pancetta e sesamo croccanti.

Servire caldo


8 commenti

Ravioli dolci fritti & al forno



Viva i coriandoli di Carnevale,
bombe di carta che non fan male!
Van per le strade in gaia compagnia
i guerrieri dell’allegria:
si sparano in faccia risate
scacciapensieri,
si fanno prigionieri
con le stelle filanti colorate.
Non servono infermieri
perchè i feriti guariscono
con una caramella.
Guida l’assalto, a passo di tarantella,
il generale in capo Pulcinella.
Cessata la battaglia, tutti a nanna.
Sul guanciale
spicca come una medaglia
un coriandolo di Carnevale.

Gianni Rodari







Ingredienti:

per la pasta biscotto
500 gr farina 00
100 gr margarina vegetale
1 tuorlo
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
200 ml di latte

per il ripieno
400 gr di ricotta
100 gr di zucchero
1 tuorlo
1 bustina di vanillina
1 arancia la bucia
1 pizzico di cannella
100 gr di cioccolato a gocce
2 cucchiai di miele Mielbio "fiori di campo" Rigoni di Asiago *
2 cucchiai di marmellata Fiordifrutta alle prugne Rigoni di Asiago
1 cucchiaio di liquore

olio per friggere
palline colorate di zucchero
zucchero a velo
miele *



Procedimento:

Con la planetaria lavorare tutti gli ingredienti per fare la pasta biscotto, oppure lavorare a mano posizionando sul piano da lavoro la farina a forntana.

Lavorare fino ad ottenere una pasta morbida ed omogenea, quindi formare una palla, avvolgerla con carta trasparente e lasciar riposare in frigo per 30 minuti almeno.

Nel frattempo preparare il ripieno lavorando dapprima la ricotta con lo zucchero. Unire il tuorlo, il sale, la buccia grattugiata dell'arancia, la cannella e la vanillina.
Quando il composto è ben amalgamato e liscio, dividerlo in tre parti:

-) in una aggiungere le gocce di cioccolato (io ho tagliato grossolanamente dei quadrotti di cioccolato extra fondente) ed il liquore (ho usato un cucchiaio di liquore all'anice, e mezzo cucchiaio di Alchemus per dare un colore variegato rosato)

-) in una aggiungere il miele e amalgamare bene



-) in una aggiungere la marmellata al composto di ricotta e amalgamare bene (io ho scelto della marmellata alle prugne perchè l'adoro! ma potete scegliere quella che più vi piace ricordando però che il composto di ricotta è già dolce, e una marmellata troppo dolce rischia di risultare poi troppo dolce!)



Trascorso il tempo di riposo, sul piano da lavoro riprendere la pasta biscotto e lavorarla un pò con le mani prima di stenderla con il mattarello.

Disporre un cucchiaio di crema di ricotta in fila uno accanto all'altro distanziati un pò, ricoprire con altra pasta biscotto e ritagliare con un tagliapasta per ravioli e schiacciare un pò i lati con i lembi di una forchetta per chiudere bene i ravioli.




Continuare fino ad esaurimento delle tre creme di ricotta.

Con eventuali ritagli di pasta biscotto, si possono creare dei fiorellini: disporre i ritagli di pasta all'interno delle formine a fiore e versare all'interno un pò di crema di ricotta e miele.




Metà dei ravioli ed i fiorellini sono stati disposti su una teglia con carta da forno e infornati a 180° per 25-30 minuti circa a forno statico preriscaldato.




L'altrà metà dei ravioli sono stati fritti in abbondante olio caldo, girandoli per far colorare su ambo i lati,




quindi adagiati su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.




Disporre i ravioli ed i fiori sul piatto da portata: i ravioli fritti ed i fiorellini sono stati ricoperti da zucchero a velo,




 mentre i ravioli al forno sono stati ricoperti dal miele e spolverati con le palline di zucchero colorate.




....e voi, quale preferite?






Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole