In evidenza

6 commenti

Rotolo panna, fragole e cioccolato (con Pasta Biscotto senza uova)







La pasta biscotto è una preparazione di origine francese (pasta biscuit) , molto simile al Pan di Spagna, ma decisamente più sottile ed "elastico" per la divers a proporzione tra uov, farina e zucchero.

E' una preparazione base, utilizzata per dolci molto sottile e morbida, sopratutto per la realizzazione di rotoli farciti e tronchetti ripieni.

Quella che vi presento oggi, è una versione senza uova, adatta agli intolleranti alle uova (appunto).


Ingredienti:

per la Pasta biscotto senza uovo:
1 bacello di vaniglia
(o 1 bustina di vanillina)
2 cucchiaini di curcuma
100 ml di panna vegetale
100 grammi di farina
120 grammi di zucchero

per farcire:
1 cestino di fragole
crema cacao Vegan Ciok Probios q.b.
200 ml di panna vegetale
il succo di mezzo limone

per la bagna:
vedi qui

Procedimento:



Preparare la pasta biscotto senza uova:

Mescolare la panna con lo zucchero, la curcuma e la vaniglia. Mescolare con cura per ottenere un composto spumoso, al quale  aggiungere poco alla volta la farina.
Stendere l'impasto ottenuto su un foglio di carta da forno e infornare (in forno preriscaldato) a 200 gradi per 5-6 minuti: la superficie del dolce deve diventare appena dorata e non e non si deve mai aprire il forno che tratterrà al suo interno l’umidità.



Estrarre la pasta biscotto dal forno, toglierla immediatamente dalla teglia e poggiarla con tutta la carta forno su di un piano.
Spolverizzare subito la superficie della pasta biscotto con dello zucchero semolato, che servirà a non farla appiccicare e ricoprire immediatamente con della pellicola, ripiegandola anche sotto i lati. Questo servirà a fare in modo che la pasta biscotto raffreddandosi trattenga al suo interno tutta l’umidità necessaria a renderla elastica a sufficienza da piegarsi senza creparsi.

Arrotolare avvolgendolo in un canovaccio.

Nel frattempo  ondare, lavare e tagliare a dadini le fragole lasciandone qualcuna per la decorazione finale. Versarle in una ciotola, versare il succi di mezzo limone e disporre in frigo fino al momento dell'utilizzo.


Quando la Pasta biscotto sarà fredda, aprire il rotolo avvolto nel canovaccio, togliere la pellicola e, con un pennello, bagnare con la bagna precedentemente preparata e raffreddata, quindi spalmare la crema al cacao Probios lasciando liberi i bordi.



 Ricoprire lo strato di crema al cacao con la panna montata vegetale, quindi uno strato di fragole cercando di lasciare i bordi sempre liberi.

Richiuderlo la Pasta Biscotto e capovolgere il rotolo in modo che l’apertura resti sotto.




Ricoprire il rotolo con la panna montata vegetalee, con i lembi di una forchetta, creare delle onde lungo tutta la lunghezza del rotolo.



Decorare con le fragole lasciate da parte.



Lasciarlo riposare in frigorifero prima di servire.
6 commenti

Bagna per torte: alcolica, analcolica, alla frutta e la più conosciuta bagna Alchermes



immagine dal web


Nella preparazione di un dolce, una delle preoccupazione maggiore è spesso la morbidezza della torta.

Quando ci capita di assaggiare dolci troppo secchi ed asciutti, il dolce stesso perde di bontà!

Per renderla più morbido e ricco il nostro dolce, è fondamentale bagnare le due parti della torta!

Di seguito  come fare la bagna per le torte in versione alcolica e analcolica.

La base per preparare la bagna per torte è uno sciroppo di acqua e zucchero arricchito da rum per la variante alcolica; da scorza di arancia e cannella o da una fialetta di aroma di rum per la variante analcolica; dal succo della frutta sciroppata per la versione analcolica alla frutta.

Una volta pronta, vi basterà distribuire la bagna uniformemente su tutto il pan di Spagna, con l'aiuto di un pennello o di una boccetta di plastica con beccuccio.

La bagna per torte è una preparazione semplice ma molto importante in pasticceria.


Per la bagna alcolica 
(o con Alchermes)**
200 ml di acqua
100 gr di zucchero
1 bicchierino di Rum oppure 1 fialetta di estratto di liquore 
 
per la bagna analcolica
200 ml di acqua
100 gr di zucchero
1 stecca di cannella
la scorza di 1 arancia
1 fialetta di rum (facoltativo)
 
per la bagna analcolica alla frutta
200 ml di acqua
100 gr di zucchero 
il succo di ananas, pesche sciroppate, etc..
 

Bagna alcolica

Per realizzare una bagna per torte alcolica mettete in un pentolino l'acqua e lo zucchero e scaldate a fuoco moderato fino a che lo zucchero non si sarà completamente sciolto.
Una volta che il vostro sciroppo sarà tiepido, aggiungete il bicchierino di rum o l'estratto alcolico di liquore e mescolate.
La bagna per torte alcolica è pronta: bagnate il vostro disco di Pan di Spagna con l'aiuto di un pennello.


Bagna alcolica con Alchermes**

Questa bagna alcolica si accompagna bene con la farcia di fragole ma è ottima anche con altre creme e per la realizzazione della Zuppa Inglese.

Per realizzare una bagna per torte alcolica con l'Archermes, procedere come per la bagna alcolica e sostituire il rum con l'Archermes.
La bagna per torte alcolica è pronta: bagnate il vostro dolce con l'aiuto di un pennello.


Bagna analcolica

 Al posto della fialetta all'aroma di rum (che da un sapore più deciso al dolce senza essere alcolica così da poter essere gustata anche dai più piccini) potete usare altri aromi: mandorla, limone, arancia o quello che preferite!

Per realizzare la bagna analcolica, procedete come per la bagna alcolica: fate sciogliere lo zucchero nell'acqua che avete posto su un pentolino a fuoco medio e, una volta pronto, aggiungete allo sciroppo la scorza di arancia e la cannella. 
Lasciate raffreddare la bagna e poi filtrate. 
Se invece volete utilizzare la fialetta di aroma di rum, lasciate intiepidire lo sciroppo di acqua e zucchero ed unitela alla fine. 
Mescolate e bagnate il vostro dolce.


Bagna analcolica alla frutta

 La bagna alla frutta è ideale per bagnare le torte alla frutta: vi basterà tenere da parte il liquido della frutta sciroppata in latta o in vasetto.

Per preparare una bagna alla frutta analcolica, procedete sempre facendo sciogliere lo zucchero nell'acqua in un pentolino a fuoco medio. 
Una volta pronto, unite allo sciroppo di zucchero  il liquido della frutta sciroppata (ananas, pesche, ciliegie etc..). 
Mescolate ben i liquidi e bagnate il vostro dolce con l'aiuto di un pennello oppure di una boccetta in plastica con beccuccio.

Conservazione

Conservare la bagna per un paio di giorni in frigorifero, ponendola in un contenitore con il coperchio.

6 commenti

Risotto con "lollo" , acciughe con capperi e curcuma

Qualche settimana fa sono stata invitata da un mio "collaboratore in cucina"
a provare alcuni dei loro prodotti e a fornire poi le mie considerazioni a riguardo....

.... Non c'è che dire: prodotti eccellenti, nient'altro da aggiungere!

Non era richiesto assolutamente la realizzazione di piatti e la pubblicazione degli stessi, ma 
non potevo non condividere con voi le preparazioni con le quli ci siamo deliziati grazie anche ai loro prodotti.

Sto parlando della Rizzoli Emanuelli, produttori di alici sott'olio & co.

Il primo piattino realizzato è stato questo risottino, semplice, veloce, e gustosissimo!





Ingredienti:
(per 4 persone)

280 gr di riso per risotti
1 cespo di lattura "lollo" di media grandezza
2 spicchi d'aglio
1 cucchiaio d'olio d'oliva extra vergine
40 gr di Rizzoline arrotolate con capperi
1 cucchiaino di curcuma
500 ml di brodo vegetale
sale q.b.




Procedimento:

In una risottiera far scaldare l'olio con gli spicchi d'aglio a pezzetti; quindi unire le Rizzoline arrotolate con capperi scolate dal loro olio e, con l'aiuto di un mestolo di legno, mescolare fino a farle sciogliere.




Aggiungere l'insalata "lollo"

immagine dal web

precedentemente mondata, lavata, tagliata e lasciata scolare.




Mescolare e far evaporare l'acqua il liquido.




A questo punto unire il riso e lasciar tostare qualche minuto mescolando accuratamente.



Iniziare a versare qualche mestolo di brodo caldo alla volta, abbassare la fiamma e,  mescolando con cura,  lasciar cuocere il riso (in media 10 -12 minuti salvo diversa indicazione sulla confezione dello stesso).

Prima di completare la cottura del riso (circa 5 minuti prima), aggiustare eventualmente di sale e unire la curcuma.

Impiattare e servire caldo.



............ e buon appetito!




Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole