In evidenza

4 commenti

Ed anche Pasqua è passata....

Uh amiche, come corre questo tempo!!

Sono passata da una festa all'altra senza nemmeno rendermene conto .......

non pare anche a voi che si corre un pò troppo??

Ed anche io ho dato del mio meglio per i preparativi di Pasqua...... e non solo io, anche il mio gnometto si è dato da fare tanto:




e poi solo domani è il compleanno di papo, e la settimana prossima il mio nipotino compie il suo primo anno ..... e sono stata così presa a realizzare dei pensieri per loro che ho completamente dimenticato di pubblicare prima le ricette pasquali!!!

Così, prima vi dò un assaggino del lavoretto per il mio nipotino




e poi vado a raccontarvi qual'è strato il io menù di Pasqua ..... magari sarà uno spunto per il prossimo anno o magari qualcosina potrà tornare utile per altre occasioni ...


Menù Pasqua 2016:

Antipasti con rustici vari & co:


- triangolini di parmigiana
- twister di asparago e prosciutto ai semi di papavero & twister di asparago e parmigiano
- cestini di asparagi, prosciutto e parmigiano con curcuma & cestini con prosciutto, olive e scamorza affumicata
- cornetti sfogliati con salsiccia e scamorza affumicata

Primo:


-Fettuccine all'uovo con asparagi e piselli

Secondi:


- maialino da latte al dorno

- costine di abbacchio impanate

- capretto agrumato al forno

- polpetta d'uovo sodo 

Contorni:

- insalata mista con carote, cipollotto fresco e ravanello con semi di girasole
- patate gratinate

Dolci:

- Torta uovo di Pasqua

- Ciambelline al vino

- Ciambelline scottolate

- Biscottone da inzuppo

..... bene, ora con calma inizierò a postare ricetta per ricetta..... 

così per la prossima Pasqua avrò fatto!!!



7 commenti

Auguri padre.....

Tra poco meno di un'ora si conclude la giornata dedicata ai papà....

Messaggi d'amore e di auguri letti ovunque oggi, 
foto di padri amorevoli con i figli viste ovunque, canzoni, regali, dediche.....

Come non bastasse tornare a te con la mente praticamente sempre.... e poi perchè?
Sei papà te?

Eppure io ce la sto mettendo tutta per riuscire ad esserti indiffente, ma per quanto io mi sforzi, sono sempre lì a cercarti col pensiero, a domandarmi dove sei, cosa fai, con chi stai, come stai.....

e mi domando se capita anche a te di pensare a me, 
di pensare a noi...

Continuo a sentirmi in difetto io, e mi odio per questo.

Perchè invece dovrei vivere la mia vita senza preoccuparmi per te e perchè è quello che tu stai facendo invece....

Perchè dovrei godere dei mometi di gioia con i miei cari senza sentirmi in colpa per non condividerli con te perchè sei te non li vuoi condividere con noi...

Perchè dovrei concentrami su quello che è e trarne quanto di più bello ci si può avere invece di vivere di "come sarebbe stato"....

Semplicemente perchè a te di tutto questo non te ne frega assolutamente niente.

Mi sento in colpa io, capisci: IO!!!! 

No, ma dico, ti sei dimenticato quello che è stato? 
Ti sei dimenticato quello che SEI stato?

E allora perchè? 
Perchè dovrei ancora una volta preoccuparmi per te e di te, sentirmi in difetto per non chiamarti, per non cercarti?

Ma tu lo hai mai fatto?

Eppure sai quanto io possa essere testarda, capocciona ed orgogliosa, sono sangue del tuo sangue.... 

In più volte ho messo da parte l'orgoglio e ti ho riaperto il mio cuore, ti ho accolto nella mia vita, ti ho fatto entrare nei miei ricordi......

Ti ho messo tra le braccia il bene più grande di tutta la mia vita: mio figlio ..... tuo nipote!

Dapprima mi sono sempre chiesta cosa ci fosse di sbagliato in me. 
Crescendo ho iniziato a domandarmi cosa ci fosse di sbagliato in te invece . 
Ora che sono genitorre anche io mi domando (e mi pare così assurdo e illogico) come sia mai possibile comportarsi come stai facendo te.....e parlo di adesso!!!

Non ti sto domandando del passato, perchè è passato, perchè per quello ho già fatto tanti e tanti sforzi per mettere a tacere la ragione e ascoltare solo il mio cuore e darti altre ed altre possibilità.....

Io mi interrogo sul presente. 

Come riesci padre? 

Ma soprattutto, come ci riesci nonno?

Lo sai che lui mi domanda se tu sei diventato un angioletto? E che gli dovrei rispondere io, eh? 
Perchè sei voluto entrare anche nella sua vita sapendo che tanto non saresti riuscito nemmeno ad essere un nonno?

E io mi odio perchè nonostante tutto sento ancora di volere quell'abbraccio che non c'è mai stato, perchè nonostante tutto farei carte falze per una tua carezza, perchè nonostante tutto, ogni giorno guardo quel telefono e penso cosa potrei provare a sentire la tua voce..... 

e ti riponderei col sorriso sulle labbra "ciao papà, che bello sentirti."

Ma quel telefono non squilla mai.....

Perchè vivo questo come un mio fallimento? 
Sei te che hai fallito....
hai fallito come marito, come padre, come nonno.

Eppure non riesco a non sentire dentro questo per te, 
questa rabbia e questo amore.

Quando? 
Mi domando quando riuscirò a regalarmi 
quella indifferenza giusta 
a non provare più nulla quando altri mi porteranno a pensare a te. 

Quando ancora deve passare? Quante lascrime inutili ancora dovrò sprecare?

E mentre io perdo ancora tempo e sentimenti per te, 
questa giornata finisce e porta via con se tutte le foto, tutti i messaggi d'auguri, tutto ciò che parla di un papà......... 
ma non cancella te nei miei ricordi, nel mio cuore, nelle mie speranze..... 

e continuo ad odiare me.

Auguri padre.......




3 commenti

Fettuccine all'uovo con ragù bianco & zenzero

Stavo rileggendo i titoli dei miei ultimi post, 
e sembra che in casa mia non si mangi altro che dolci!!!! 

Così è arrivato il momento di "spezzare" tanta dolcezza 
e proporre un piatto diverso, 
magari iniziando da un primo, che dite?

E dopo tanti dolci allora, 
ecco un'idea magari per il pranzo di oggi ......




Ingredienti:
(per 4 persone)

per la pasta all'uovo fatta in casa vedi la mia ricetta qui
oppure 300 gr di fettuccine all'uovo confezionate
400 gr carne macinata di manzo e di maiale
1/2 bicchiere di vino bianco
1 bicchiere di brodo (possibilmente di carne)
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
1 cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva
sale q.b.
1 radice di zenzero fresca
1 cucchiaino di zenzero in polvere
noce moscata




Procedimento:

Per preparare la pasta all'uovo fatta in casa, potete trovare la ricetta qui

Prepariamo il ragù bianco con zenzero:
In una casseruola bassa lasciare scaldare un cucchiaino d’olio e insaporirvi la carota, il sedano e la cipolla, tutto finemente tritato.

Aggiungere la carne tritata, mescolare e far colorire a fiamma vivace.

Unire il mezzo bicchiere di vino e lasciar evaporare, quindi salate quanto basta e aggiungere lo zenzero in polvere e la noce moscata in polvere.

Ridurre la fiamma e continuare la cottura lentamente per una mezz'ora aggiungendo un pò di brodo di tanto in tanto.



Preparare il piatto:
Far cuocere la pasta, scolarla e saltare velocemente in padella col nostro ragù bianco, unendo lo zenzero fresco grattugiato al momento o a piccole sfoglie sottili.



Ed ecco pronta un primo semplice, gustoso e con quel sapore in più  ....



E allora, buon appetito!
18 commenti

Torta ricotta e cioccolato

8 Marzo, giornata internazionale della donna 
(comunemente definita Festa della donna) 
per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, 
sia le discriminazioni e le violenze cui sono state oggetto e sono ancora, 
in tutte le parti del mondo.

Il simbolo italiano per la Giornata della donna è la mimosa, col suo colore giallo intenso.....

Per questa occasione ho preparato questo semplice dolce, dal colore caratteristico di questa giornata.





Ingredienti:

3 uova
100 gr di zucchero
500 gr di ricotta
50 gr di maizena
1/2 bustina di lievito per dolci
Nocciolata Rigoni di Asiago q.b.
1 limone la buccia
colorante alimentare giallo in gel q.b.
zucchero a velo vanigliato per decorare



Preparazione:

Sbattere in una terrina i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, 



unire poco per volta la ricotta, la scorza di limone e amalgamare fino ad ottenere un composto cremoso 



unire quindi la maizena ed il lievito setacciati. Amalgamare bene.
A parte montare gli albumi a neve ferma e amalgamarli al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. 




Imburrare una tortiera di 20 cm a cerniera e versare metà del composto. 
Distribuire delle cucchiaiate di cioccolata 



 ricoprire col restante composto al quale abbiamo aggiunto il colorante alimentare in gel (ne bastano alcune gocce per avere un colore intenso) e continuare a lavorare delicatamente l’impasto.





Cuocere a 180° per 35-40 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare. 


Spolverare col lo zucchero a velo e decorare a piacimento.





.....Auguri a tutte!!


E inoltre:

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole