In evidenza

4 commenti

Tarallini alle erbe di provenza

Share this post Facebook Twitter Google+ Pinterest Stampa
I taralli sono una specialità tipica pugliese il cui impasto di base è formato da farina,olio, sale e pepe.

Esistono diverse versioni dei taralli,  e in ognuna di esse vengono cucinati in modo diverso.

Oggi vi presento la ricetta dei tarallini alle erbe di provenza.

Le erbe di Provenza (o erbe provenzali) sono una miscela di erbe aromatiche essiccate, inventata in Provenza (sud della Francia) negli anni '70, e diffusa ora in tutta la regione mediterranea.

Per altre idee regalo in barattolo, guarda qui.



Ingredienti:

350 gr di farina 0
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 bicchiere di olio di oliva
1 cucchiaino di sale
1 macinata di pepe in mix
1 cucchiaino di erbe di provenza
( rosmarino - estregone - cerea - basilico - origano - maggiorana)

Preparazione:

Versare in una ciotola (o direttamente su una spianatoia o sul banco lavoro) la farina e aggiungete l’olio, il sale, il pepe, il vino ed il mix di erbe di provenza.

Impastate gli ingredienti e quando saranno amalgamati trasferite il tutto su di un piano di lavoro e impastate per almeno 20 minuti fino a che il composto sarà liscio ed elastico.
Mettete l’impasto per i taralli in una ciotola e copritelo con della pellicola, quindi fatelo riposare per almeno mezz’ora al fresco.

Trascorso il tempo indicato, formare un salamotto sottile e lungo con le mani, e arrotolare direttamente sul dito (indice) e formare così il tarallo.
 Diversamente, dall'impasto principale, tagliare dei pezzetti e con  il palmo della mano ricavate dei bastoncini del diametro di 1 cm circa lunghi 8 cm. Unite le due estremità del bastoncino per formare un cerchio o una goccia.

Porre tutti i taralli ottenuti su di un canovaccio pulito e poi portate a bollore un tegame contenente dell’acqua: buttarci dentro una dozzina di taralli alla volta.
Non appena i taralli verranno a galla  scolarli e adagiarli in un vassoio foderato con un canovaccio pulito.
Il passaggio della cottura in acqua conferirà ai taralli lucentezza e lisciatura.

Trasferire i taralli su di una teglia foderata con carta forno e infornarli in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti (o fino a che non saranno appena dorati).

Sfornare i taralli e lasciar raffreddare completamente prima di gustarli.




I taralli si possono conservare in una scatola di latta per lunghissimo tempo, o chiusi in un sacchetto di plastica.

L'idea in più:
Perfetti come cadeau, per una cena improvvisa, come spezza fame o stuzzichino, da offrire ad ospiti o gustare in famiglia. Ottimi per grandi e piccini.


4 commenti:

  1. Sono buonissimi e incredibilmente sfiziosi,la ricetta che proponi mi piace e ispira tantissimo,grazie mille per averla condivisa:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  2. Adoro i tarallini ma non ho mai provato a farli in casa...la tua ricetta mi tenta moltissimo :-)
    Baci buona serata

    RispondiElimina
  3. Ma quanto mi stuzzicano! Sarei capace di aprirne un sacchetto e farli fuori tutti!

    RispondiElimina
  4. wow, hanno un aspetto super goloso e non oso immaginare quel mix di erbe come li rendano aromatici :-P bravissimaaaaa

    RispondiElimina

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole