In evidenza

10 commenti

Medaglioni di erbe selvatiche con insalata di lenticchie all'olio di zucca crudo bio

Share this post Facebook Twitter Google+ Pinterest Stampa
Il martedì è il giorno che preferisco:
il martedì sono libera da corsi vari, il martedì lo gnomolo non va in piscina  (..... e nemmeno io!!)
il martedì è giorno di mercato!!!!! E il martedì ho la mia tappa fissa al mercato: il mio caro fruttivendolo che viene dal paese  e posso acquistare in tutta sicurezza le sue verdurine e frutta di stagione,  direttamente dalle campagne veliterne alla mia tavola!!

Questa volta mi ha fatto davvero un grande regalo!! Gli avevo chiesto della borragine, un'erba che difficilmente riesco a reperire se non da contadini quando torno al paese.... 
e lui mi ha portato non solo la borragine, ma un misto di erbe selvatiche meraviglioso!!!
E quando lo gnomolo mi ha vista pulire tutta quella verdura,  non ha fatto proprio una faccia soddisfatta, ed ha quasi accennato ad una cena di solo latte  (vegetale ovviamente per lui) e cereali.
Ma potevo dargliela vinta?

Dopo aver portato in tavola i medaglioni,  l'odore squisito degli stessi, ed il loro sapore gustoso, 
l'hanno vinta sul colore!..... ed ha addirittura chiesto il bis!

Il mix di erbe selvatiche era composto dalla protolina, l'aspraggina, la cioccapiatti, il meraviglioso tarassaco (o dente di leone), la cicoria vera, la bardana, spinacio selvatico, e, ovviamente, 
la mia tanto amata borragine!!

Non vi sto qui ad annoiare con i benefici che queste erbe hanno sul nostro organismo, 
e passo direttamente alla ricetta.


Ingredienti:
(per 4-6 persone)

per i medaglioni di erbe selvatiche:
1 Kg di erbe selvatiche in mix 
2 patate a pasta gialla di media grandezza
1/2  cucchiaino di zenzero
1/2  cucchiaino di curcuma
sale
pepe in mix macinato fresco
1 pacchetto di crackers (io integrali)
la mollica di 2 fette di pane (io ai 5 cereali)
panatura di mais q.b. (oppure pangrattato)
olio extra vergine di oliva q.b.

per l'insalata di lenticchie all'olio di zucca:
350 gr di lenticchie di Castelluccio di Norcia
2-3 foglie di alloro (o conosciuto come lauro)
2-3 ciuffetti di finocchio
1 spicchio d'aglio 
sale
olio di zucca crudo biologico q.b.



Preparazione:

Prepariamo i medaglioni di erbe selvatiche:
Mondare la verdura, lavarla e sbollentarla in poca acqua bollente salata per circa 15-20 minuti. 
Tener da parte un bicchiere di acqua di cottura delle verdure per mettere in ammollo la mollica del pane.
Scolare le verdure, far raffreddare e strizzare bene con le mani per eliminare l’acqua in eccesso.

In un altra casseruola lessare in acqua bollente le patate con la buccia per circa 15-20 minuti.
Scolare, far raffreddare ed eliminare la buccia.

Inserire nel bicchiere del robot da cucina le verdure ben scolate e le patate sbucciate, e frullare fino ad ottenere una crema morbida.

Versare la crema di verdure e patate in una ciotola, aggiungere la curcuma, lo zenzero ed un pizzico di pepe in mix macinato fresco. Sbriciolare grossolanamente i crackers ed unirli al composto.

Aggiungere la mollica del pane lasciata in ammollo nell'acqua di cottura delle verdure e strizzata bene,
Unire due cucchiai colmi di panatura di mais, aggiustare di sale e amalgamare bene il tutto con un cucchiaio.
(se l'impasto risulta troppo appiccicoso, aggiungere poco alla volta altra panatura di mais)

Oleare leggermente le mani e prelevare un pò di impasto, formare una polpetta e da questa schiacciarla a formare il medaglione. 
(L'impasto resta comunque morbido e per facilitarne la manipolazione, consiglio di ungere le mani con dell'olio non appena il composto inizia ad appiccicarsi ad esse).

Passare ogni medaglione nella panatura di mais fino a ricoprire bene ogni lato, quindi adagiarli su una teglia coperta da carta forno.

Eventualmente aggiungere poca panatura sulla superficie di ogni medaglione, un filo d'olio e mettere in cottura in forno già caldo a 180° per 15 minuti, fino a doratura dei medaglioni.

Impiattare e servive caldi.

Prepariamo l'insalata di lenticchie all'olio di zucca crudo bio:
Mentre cuociamo le erbette selvatiche, prepariamo le lenticchie.

Mettere le lenticchie in una pentola, aggiunge acqua fredda quanto basta per coprirle, l'alloro, lo spicchio d'aglio intero ed i ciuffetti del finocchio.

Portare ad ebollizione a fiamma vivace, quindi abbassare la fiamma in modo che l'acqua bolla lentamente. 

Dopo circa 30 minuti di bollitura aggiungere il sale e portare la lenticchia a fine cottura.
(se necessario, aggiungere altra acqua purché sia sempre acqua bollente altrimenti si ferma la cottura)

A cottura ultimata (circa 40 minuti dall'inizio del bollore dell'acqua) per far risaltare il sapore delle lenticchie far riposare il tutto per una decina di minuti. 

Scolare le lenticchie, aggiustare eventualmente di sale e insaporire con l'olio di zucca crudo.

Servire le lenticchie in insalata insieme ai medaglioni di erbe selvatiche per avere un piatto unico ricco e gustoso.


...............e buon appetito!






10 commenti:

  1. Anche io adoro le erbe selvatiche e faccio scorpacciate di frittate. Con le lenticchie è ancora più golosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissime, vero tesoro? Le adoro anche io in una bella frittata, ma lo gnomolo deve limitare l'assunzione di uovo quanto più possibile per via delle allergie alimentari che ha. Questo dei medaglioni mi è sembrato un buon modo per farne mangiare anche a lui senza fargli storcere troppo il naso, e non me lo aspettavo, ma hanno avuto un gran successo!!!!
      Ti abbraccio forte Simo, e ti auguro un felicissimo e dolcissimo weekend <3
      Bacione

      Elimina
  2. hihihi...posso immaginare la sua espressione alla vista di tutte quelle erbette 😅 ma devo dire che lo hai fatto ricredere trasformandoli in medaglioni! Bravissima...sai che vorrei in prestito il tuo fruttivendolo???
    Buon we dolcezza <3

    RispondiElimina
  3. Usare le erbette selvatiche per questi medaglioni è una grande idea. Di solito si fanno le frittate invece con questi medaglioni ci hai dato uno spunto in più :)
    Bravissima!
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. Una ricetta davvero interessante Sabrina, mi piacciolo le erbe selvatiche anche se non sempre ne trovo nei prati qui vicino ma farò attenzione :-) Un bacione!

    RispondiElimina
  5. Che fortuna vere un fruttivendolo come il tuo. Io adoro le erbe selvatiche ma non le conosco e qua non si trovano facilmente al mercato, anzi direi che non si trovano proprio. Questi medaglioni dovevano essere deliziosi, e mi piace anche l'abbinamento con le lenticchie

    RispondiElimina
  6. Cara Sabry ti faccio i miei migliori complimenti in quanto hai realizzato un ottimo,sano e gustosissimo secondo piatto(i medaglioni di verdure selvatiche che trovo originali e sicuramente gustosissimi,un'idea eccezionale per far mangiare le verdure a chi non le ama;) .
    Il contorno di lenticchie a insalata rende il piatto ancora più completo e sempre sanissimo,da provare assolutamente,grazie mille per la condivisione e ancora tantissimi complimenti,bravissima come sempre!!:)).
    Un bacione e buon fine settimana:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  7. che bello avere un fruttivendolo che ti vizia con questi regali preziosi! meglio di rose rosse, per me, un bel mazzo color speranza, variegato di erbe di campo fresche e profumatissime !!!
    Tra l'altro, che ricchezza di varietà!!Ne hai fatto un ottimo uso.
    ps:Io anche adoro la borragine e infatti l'ho piantata in un vasone sul balcone :D

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia cara, come gliele cucini tu le verdure verdi allo gnomo non gliele saprebbe cucinare nessun altro!! Io avrei chiesto il tris :)

    RispondiElimina
  9. questo mix di erbe selvatiche da un tocco speciale a questo piatto!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole