Anelli di taccole e purea di patate dolci

Taccole e patate arancio sono gli ingredienti con i quali preparare un simpatico e colorato secondo piatto,  nonché gustoso e leggero contorno.

Le taccole, conosciute anche con il nome di piselli mangiatutto, di colore verde chiaro, di forma larga e appiattita, sono una varietà di piselli non molto conosciuta ma molto apprezzate per il loro sapore dolce e delicato. Dal punto di vista nutrizionale, le taccole sono considerate una via di mezzo tra un legume ed un ortaggio, ricche di proteine vegetali e vitamine del gruppo B, hanno un apporto energetico moderato che fa sì che si prestino bene anche nelle diete ipocaloriche.
Affinché mantengano intatte le loro proprietà, è bene non cuocerle troppo.
Delle patate dolci a pasta arancio ve ne ho parlato molto anche qui e, riassumendone le qualità, sono molto ricche di vitamine e minerali, ed hanno un basso indice glicemico per cui vengono assorbite più facilmente “aiutando” l’organismo nel sintetizzare gli zuccheri da assorbire, che le rende adatte anche a chi sta seguendo un regime alimentare dietetico. Le patate dolci contengono pochissime proteine e quasi zero grassi.
Dall’ unione di questi due ricchi alimenti, nasce questo piatto delicato e nutriente, che rallegra e colora la tavola,  e piace molto anche ai bambini grazie al loro sapore dolce.
taccole e patate dolci
INGREDIENTI:
(per 12 anelli)
fruttaweb
200 gr di taccole
300 gr di patate dolci a pasta arancione FruttaWeb
sale 
pepe rosa in grani*
olio extra vergine di oliva q.b.
prezzemolo q.b.
noce moscata q.b.

PROCEDIMENTO:
Pulire le taccole, eliminando le estremità ed i filamenti laterali se presenti, facendo attenzione a non spezzarle. 
Portare ad ebollizione l’acqua salata e lasciar cuocere le taccole per 10 minuti. Scolare e lasciar raffreddare completamente.
Dividere le taccole a metà nel senso della lunghezza, e raccogliere i semi interni che terremmo da parte.
Nel frattempo lavare accuratamente le patate dolci eliminando la buccia, tagliare in pezzi e far cuocere in acqua salata per 15-20 minuti e finché non risultano ben morbide. Scolare e schiacciare con una forchetta aggiungendo, se necessario, un cucchiaino di olio per rendere più morbido il composto. Aggiustare di sale, unire un trito finissimo di prezzemolo fresco, la noce moscata, parte dei semi interni delle taccole lasciati da parte e qualche granello di pepe rosa.
Rivestire i bordi di uno stampo da muffin con della pellicola alimentare e formare un anello laterale con le mezze taccole,  con la parte esterna del baccello rivolta verso la pellicola.
Far aderire bene le taccole premendole leggermente con le mani.
Riempire ogni anello di taccole formato con la purea di patate. Premere bene con un cucchiaio ed eventualmente aggiungere altra purea.
Versare un filo di olio per ogni anello preparato, e lasciar riposare in frigorifero fino al momento di servire.
Sformare i nostri anelli di taccole e patate dolci estraendoli delicatamente dallo stampo dei muffin sollevandoli dalla pellicola. Rimuovere quest’ultima e disporre i bocconcini sul piatto da portata.
taccole e patate dolci
* preparare gli anelli di taccole e patate dolci per bambini omettendo per loro i grani di pepe rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*