Baltimore peach cake – torta di pesche fresche

Eppure è successo, stavo dimenticando di condividere con voi una delizia che ha accompagnato spesso le mie merende estive: la torta di pesche fresche, o meglio conosciuta come la “Baltimore peach cake”.
La pesca è uno dei frutti principe dell’estate, un frutto dalla polpa dolce e succosa, ottima non soltanto da gustare da sola, ma anche per preparare o fare da base per squisite preparazioni dolciarie.
La scelta era quindi di attendere la prossima estate prima di condividerla con voi, oppure giocare un pò con il “fuori stagione” e postarla ora…..beh, non ce l’ho fatta ad aspettare, la posto ora!
Soffice e gustosa, la “Baltimore peach cake” si può servire come dessert a fine pasto, ma è ottima anche a colazione, per lo spuntino o per il bruch.
Tornando alla ricetta, la nostra torta alle pesche fresche di stagione si presenterà come una rosa con le fette del frutto disposte sopra una morbida pasta brioche, spennellate di confettura Fiordifrutta alle pesche di Rigoni di Asiago, avendo io utilizzato una tortiera rotonda, mentre la ricetta originale della Baltimore peach cake vuole una torta di forma rettangolare…ma poi perderemo l’effetto rosa!
torta di pesche fresche

INGREDIENTI:
(tortiera da 24cm o da 25×25)

torta di pesche fresche

Per la pasta brioche
100 gr di zucchero semolato
50 ml di latte
8 gr di lievito di birra disidratato
1 uovo
250 gr di farina 0
100 gr di burro

Per la finitura
3 pesche fresche mature e sode
4 cucchiai di zucchero di canna
4 cucchiai di Fiordifrutta alle pesche di Rigoni di Asiago

mandorle in sfoglie per decorare (facoltativo)


PROCEDIMENTO:

Nella planetaria, lavorare l’uovo con lo zucchero ed il latte a temperatura ambiete. Aggiungere un pò alla volta la farina ed il lievito, alternando con il burro ammorbidito a temperatura ambiente.
Lavorare ad una velocità media con il gancio a foglia fino ad ottenere un impasto omogeneo e leggermente appiccicoso. Lasciar lievitare 2 ore in luogo asciutto.
Trascorso il tempo di riposo, stendere l’impasto in uno stampo ben imburrato. Lasciar lievitare per altre 4 ore coperto da un telo.
Trascorso il secondo riposo, ricoprire la superficie della brioche con le fette sottili di pesche e aggiungere lo zucchero di canna.
Infornare (forno già caldo) a 180°C per 30 minuti.
Sfornare la torta e mentre è ancora calda, spennellare tutta la superficie ricoperta di pesche con la Fiordifrutta alle pesche di Rigoni di Asiago. Decorare con sfoglie di mandorle.
Lasciar raffreddare prima di gustare.

torta di pesche fresche

torta di pesche fresca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*