In evidenza

12 commenti

Gnocchi di patate e farina di castagne con funghi porcini e zucca

Share this post Facebook Twitter Google+ Pinterest Stampa
Gli gnocchi sono una preparazione molto diffusa che varia di regione in regione sia per ingredienti, che per forme e dimensioni. 
Di origine molto antica, gli gnocchi vengono preparati con diverse farine, da quella di riso, alla semola, al pane raffermo, a verdure. I più diffusi sono gli gnocchi di patate.

Oggi vi propongo una variante degli gnocchi di patate, una variante dai sapori tipici dell'autunno, realizzati con la farina di castagne e conditi con funghi porcini e zucca....e al posto del formaggio? 
Io ci metto una generosa manciata di noci del Brasile spezzettate grossolanamente: un incontro di sapori ad hoc!


delizie & confidenze


INGREDIENTI:
delizie & confidenze(per 4 persone)

Per gli gnocchi
800 gr di patate
300 gr di farina di castagne
100 gr di farina 0
sale
acqua (se necessario)

Per il condimento
delizie & confidenze400 gr di funghi porcini
600 gr di polpa di zucca
1 cipolla
pepe in mix
sale
olio extravergine di oliva
noce moscata

noci del Brasile q.b. per completare

PROCEDIMENTO:

Per gli gnocchi
Per preparare gli gnocchi doppiamo dapprima lessare le patate con tutta la buccia in abbondante acqua  per circa 20-30 minuti. La cottura dipende dalla grandezza delle patate (quando i rebbi della forchetta entreranno con facilità nella polpa morbida delle patate, queste saranno cotte).

Scolare le patate, pelarle mentre sono ancora calde e subito dopo schiacciarle con lo schiacciapatate sulle due farine disposte a fontana sulla spianatoia.

Impastare unendo un pizzico di sale fino a formare un panetto che deve risultare omogeneo e soffice. Se il panetto dovesse risultare troppo duro, aggiungete pochissima acqua, al contrario unite un cucchiaio di farina in più.
Fate attenzione: se il panetto risulta troppo duro, gli gnocchi saranno duri, se troppo molle gli gnocchi tenderanno a disfarsi durante la cottura.

delizie & confidenze

Una volta pronto, ritagliare una piccola parte alla volta per formare un lungo rotolino dello spessore di poco più di un dito, quindi tagliarlo a pezzetti di due centimetri circa.
Passare ogni pezzetto sui rebbi della forchetta infarinata,  premendolo delicatamente con l’indice, e facendolo scivolare lungo i rebbi: questo conferirà allo gnocco la tipica scanalatura dal lato gobbo, e l'incavo dall'altro.
Continuare fino a terminare tutto il panetto, infarinando il piano della spianatoia man mano che disponete gli nocchi fatti.


delizie & confidenzedelizie & confidenzedelizie & confidenze

Lessare gli gnocchi in abbondante acqua poco salata. Man mano che vengono a galla ritirarli con la paletta bucata, sgocciolarli, e versarli nella padella dove verranno saltati con il condimento.

Per il condimento
Sbucciare e tritare fine la cipolla. Tagliare a tocchetti la polpa di zucca. Pulire i funghi con un panno umido da ogni impurità e tagliare a fette.

In una capiente padella, disporre le fette di funghi porcini, la cipolla e l'olio. Lasciar andare a fuoco medio per qualche minuto, fino a che i funghi non risultano dorati da ambo i lati.

Unire la zucca, abbassare la fiamma, e lasciar cuocere coperto per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Quando la zucca risulta morbida, spegnere il fuoco, aggiustare di sale, pepare e unire la noce moscata. Mescolare.

delizie & confidenze



Una volta cotti gli gnocchi, versarli nella padella con il condimento e lasciar saltare qualche istante.
Impiattare e servire con una manciata di noci del Brasile sminuzzate grossolanamente.
Servire caldo.

delizie & confidenzedelizie & confidenze


delizie & confidenze


Vi lascio con uno scatto segreto che cattura lo gnomolo chef alle prese col suo primo gnocchetto..... ma shhhhhhhhhhhh: non diteglielo!!  ^_*

Delizie & Confidenze



12 commenti:

  1. Ingredienti abbinati perfettamente...chissà che bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, si, un piattino gustoso, proprio autunnale ^_*

      Elimina
  2. Un bel piatto invitante! Ad essere sincera, non ho mai adoperato la farina di castagne, ma questa preparazione mi incuriosisce molto. Si sente molto il sapore delle castagne o viene nascosto dai sapori degli altri ingredienti?
    Molto belli i tuoi scatti! ^_^
    Buon pomeriggio.
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, e grazie mille!!
      Beh, il sapore della castagna si sente ma non è prevaricante: in un boccone si avvertono i diversi sapori che si sposano insieme, ma nessuno copre troppo l'altro, anche perché gli gnocchi non sono solo di farina di castagne, ma son "addolciti" dalla presenza delle patate.
      Buoan giornata

      Elimina
    2. Grazie mille per la risposta cara Sabrina! Mi hai convinta... se riesco a trovare la farina di castagne proverò certamente la ricetta. 😚

      Elimina
    3. Ma ci mancherebbe cara!!!! Mi spiace non poter rispondere sempre in tempo reale (anzi, quasi mai avviene)
      Se hai un buon supermercato di riferimento ma che abbia un buon reparto bio, tra le farine quasi sicuramente riuscirai a trovarla. Male che vada posso mandartela io ^_*
      Bacione

      Elimina
  3. Sai che non li ho mai provati con la farina di castagne? questo piatto è davvero il tripudio dell'autunno, castagne, zucca e porcini. deve essere una meraviglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro!!!
      Sono davvero gustosi, sapori che si sposano alla perfezione: quella nota "amarognola", da sottobosco, del fungo con la cremosità e la dolcezza della zucca, tutto avvolto dal sapore "caldo" della castagna....beh, qui hanno fatto il bis grandi e piccini ^_*
      Un bacio grande

      Elimina
  4. Davanti a un piatto così, non si può fare altro che tuffare dentro una forchetta !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Andreea, abbiamo fatto proprio così ^_*
      Bacione grande

      Elimina
  5. tutti gli ingredienti autunnali che amo in un solo piatti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh Anna, questa è la riprova di quanto sia golosa io: perché rinunciare a qualcosa se posso avere tutto in un unico piatto??? ^_^ ^_^
      Scherzi a parte, ho provato un accostamento alla volta aggiungendo sempre uno nuovo, fino ad arrivare al piatto finito che leggi. Secondo me, e soprattutto secondo che l'ha mangiato, l'unione di questi sapori, in questa misura, ci sta tutta!!
      Un abbraccio grande e buona giornata <3

      Elimina

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole