Coniglio alla nonna Rosa

Uno dei sapori che accompagnano i miei ricordi della mia infanzia,  di quando trascorrevamo le vacanze estive dalla nonna Rosa giù in Basilicata, è quel gusto così…. così…. così deciso, di carattere, buonissimo… del coniglietto come lo faceva lei!!

….. Da leccarsi le dita!!!…..

E questa credo proprio diventi una di quelle ricette che si tramandano di generazione in generazione…..
Beh, fino a me c’è arrivata….
Dopo di me…… boh! io ce la metterò tutta, ma il mio è un ometto….vedremo!!!

Di poco costo (fatta eccezione del costo del coniglio, sopratutto se di casa), veloce ed ottimo, ecco la ricetta:

Ingredienti:
(per 2 persone)

300 g di coniglio (già spezzettato)
2 fette di pane
1 fetta di pancarrè
1 bicchiere di latte
prezzemolo
origano
1 spicchio d’aglio
sale
olio evo

Preparazione:

Sbriciolare le fette di pane (utilizzando solo la mollica) ed il pancarrè, coprire con il latte.

Preparare un trito molto fine di aglio, prezzemolo, aggiungere una bella spolverata di origano, ed unire alla mollica dopo averla strizzata dal latte. Salare e mescolare bene il tutto.

Disporre i pezzi di coniglio in una teglia da forno, cospargere con il composto di mollica e spezie, un filo d’olio e mescolare il tutto.

Infornare a forno già caldo a 200° per circa 20-30 minuti, finchè il coniglio e la crosticina dal pane, non prendono un bel colore dorato.

Servire caldo!!

********        *********        **********          ***********       
Questo piatto è ottimo accompagnato da verdure grigliate semplici semplici…..

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Stefania
10 anni fa

Veramente sfizioso e credo che si possa adattare anche al polletto. Magari alla futura mogliettina del tuo ometto la ricetta interessarà e la tradizione andrà avanti 😉 un bacione

Sabrina
10 anni fa
Reply to  Stefania

Si, già provato con pollo ed è buono…ma perde un non so che!!
Bacionii

Sabrina
10 anni fa
Reply to  Stefania

….per la tradizione, si: lo insegnerò alla mogliettina…..
sempre se non diventerò una di quelle suocere antipatiche ed odiose!!!
🙂
😛