Minestrone …. di casa mia!

Oggi ci gustiamo un buon piatto di minestrone. Vi domanderete cosa ci sia di tanto particolare in un minestrone, tanto da meritarsi un post dedicato. La risposta è semplice: è un minestrone a Km 0!

Chi mi segue da sempre, sa bene che da qualche anno coltivo il mio piccolo “orto in vasconi”. Certo, il mio piccolo orticello non mi può offrire grandi ortaggi e grandi quantitativi, ma mi da molte soddisfazioni, tanto da riuscire a gustare al momento e/o preparare delle buste di minestrone da poter gustare anche durante l’inverno.

Il minestrone è uno dei più classici piatti della cucina italiana, nel tempo è passato da pietanza povera a piatto salutare e saporito che scalda le tavole invernali. E’ una ricetta in grado di arricchirsi con colori e profumi  delle verdure utilizzate a seconda della stagione, e lo si può gustare freddo d’estate e caldo di inverno. Inoltre, il minestrone con verdure può essere arricchito con legumi, con pasta o riso.

E’ un piatto salutare che ha tantissime proprietà, tra cui quella depurativa e drenante, e dà molti benefici.

Per rendere il piatto più particolare, per donargli un sapore più deciso, ho utilizzato un cucchiaino di Dadò mediterraneo Bio, un dado vegetale granulare biologici prodotto direttamente da  Alpenpur, in Alto Adige, che conferisce ai preparati un tocco piccante grazie al peperoncino utilizzato.

E andiamo a vedere gli ingredienti che l’orticello mi ha regalato ai quali ho aggiungere solo olio (anch’esso è di produzione familiare, ma non la mia) il sale, e pochi altri ingredienti sebbene non del mio orto, pur sempre casarecci (patate, peperoni, cipolla).

Minestrone di casa mia
Minestrone di casa mia

Ingredienti

(per 4 persone)

  • 2 carote
  • 3 zucchine
  • 5 pomodorini cilieggino
  • 50 gr di piselli
  • 50 gr di fagioli
  • 50 gr di fagiolini
  • 2 patate
  • 1 peperone giallo
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • prezzemolo
  • basilico
  • sale
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1/2 cucchiaino di Dadò mediterraneo Bio  Alpenpur (facoltativo)

Procedimento

  1. Preparare un trito molto fine con la cipolla, il prezzemolo, metà del basilico ed il sedano precedentemente mondati, lavati ed asciugati (il sedano deve esser ben privato dei filamenti per evitare di trovarli in bocca poi mentre si gusta il minestrone). Far appassire in un tegame capiente con l’olio di oliva su fiamma bassa.
  2. Unire il  Dadò mediterraneo Bio  Alpenpur mescolando con un cucchiaio di legno per favorire una cottura uniforme e non rischiare di far attaccare al fondo.
  3. Mondare tutte le altre verdure: tagliare a tocchetti zucchine, fagiolini e patate. Mondare il peperone privandolo dei semi e tagliare in piccoli tocchetti. Tagliare a metà i pomodorini. Unire il tutto al soffritto.
  4. Aggiungere anche i fagioli ed i piselli sgranati e lavati in precedenza. Io non uso lessarli separatamente ma preferisco lasciarli cuocere direttamente nel minestrone.
  5. Ricoprire completamente di acqua e iniziare a cuocere coperto e a fiamma bassa. Aggiustare di sale e continuare la cottura finché l’acqua non si sarà ristretta. Ci vorrà circa 1 ora.
  6. Servire caldo con del basilico e prezzemolo sminuzzati grossolanamente. Volendo, si può accompagnare il minestrone con dei crostini di pane caldo e un po’ di parmigiano.

Minestrone di casa mia
Minestrone di casa mia

2 Commenti

  1. Caldo e corroborante, sa tanto di casa!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.