Biscotti con farina di mais senza glutine e vegan

Nuovo appuntamento con la Rubrica “Al km 0” che questa volta ci porta alla scoperta delle farine del proprio territorio e come usarle, con quattro gustose ricette, dalla colazione alla cena, racchiuse nel menù “Terre di” .

Dovendo scegliere tra le farine della mia regione (il Lazio), ho optato per una farina tipica della zona di cui il mio ramo familiare materno ne ha origine, ovvero la Ciociaria e la sua farina di mais “Mais Agostinella”.

Il Mais Agostinella è una specie erbacea appartenente alla famiglia delle graminacea, è una varietà locale da tempo immemorabile coltivata a Vallepietra (RM) e iscritto nel registro Volontario Regionale delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario a rischio di erosione (ai sensi della LR 15/00); utilizzata sia per la tipica polenta locale che per uso zootecnico. Il seme è una cariosside di colore arancio a maturazione completa, a frattura vitrea. L’Agostinella è un granoturco molto antico nelle zone della Ciociaria, e si chiama così perché veniva raccolto ad agosto. La farina di granturco, naturalmente senza glutine, ha una grande storia nell’alimentazione italiana, basti pensare a un piatto regionale famosissimo: la polenta, mentre tra i dolci con la farina di mais troviamo i Krumiri, gli stortini o gli zaletti.

E la farina “Mais Agostinella” è l’ingrediente principale per questi biscotti senza glutine per la mia colazione “Al km 0”

Biscotti con farina di mais senza glutine e vegan
Biscotti con farina di mais senza glutine e vegan

Ingredienti

  • 300 gr di farina di mais Agostinella
  • 100 gr di fecola di patate
  • 180 gr di zucchero di canna
  • 1 banana matura
  • 1 cucchiaio di olio di vinaccioli
  • 2 cucchiai di latte vegetale
  • la buccia di un limone
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • zucchero a velo per decorare

Procedimento

  1. Sul piano lavoro, disporre a fontana la farina di mais con la fecola di patate. Disporre nel centro lo zucchero e la banana tagliata a rondelle.
  2. Schiacciare con una forchetta la banana ed unire l’olio di vinaccioli, la cannella in polvere e la buccia di limone.
  3. Iniziare ad impastare (dapprima con una forchetta, poi procedendo a mano) aggiungendo il latte per amalgamare bene. Lavorare fino ad ottenere un impasto compatto e che non appiccica.
  4. Laddove l’impasto risultasse troppo duro, aggiungere un cucchiaio di latte fino ad ottenere la giusta consistenza per poter essere lavorato. Al contrario, se risultasse troppo morbido ed appiccicoso, incorporare poca fecola alla volta spolverando il piano lavoro e facendola incorporare all’impasto lavorandolo.
  5. Una volta ottenuto un impasto compatto e non appiccicoso, lasciarlo riposare per qualche minuto.
  6. Prelevare dal composto poco impasto alla volta e formare una piccola polpetta con le mani che poi andremo ad appiattire e, se preferite, a dare la forma che più piace.
  7. Adagiare su una teglia coperta da carta forno e cuocere i biscotti in forno giù caldo a 180°C per 20 -25 minuti e comunque fino a doratura.
  8. Sfornare, lasciar raffreddare e decorare con dello zucchero a velo.

Andiamo a vedere le altre proposte del menù “Terre di” 

Rubrica Al km 0
Rubrica Al km 0

colazione con Sabrina: Biscotti con farina di mais senza glutine
pranzo con Carla: Trofie di castagne con carciofi e prosciutto
merenda con Consuelo: Pane ai grani antichi e lievito madre
cena con Simona: Stiratine piemontesi (pane) con lievito madre a lievitazione naturale 

Biscotti con farina di mais senza glutine e vegan
Biscotti con farina di mais senza glutine e vegan

18 Commenti

  1. Questi biscottini mi ispirano un sacco. A parte che sono carinissimi con quel fiorellino nel centro, mi ispirano molto perchè sembrano un po’ “ruvidini” al palato. Perfetti da tuffare nel latte

    • Sabrina Pignataro

      Ciao Ele, si, si percepisce al palato il grandellino di mais…a chi non piace può provare con della farina di mais tipo fioretto, ma volevo proprio ottenere un biscotto “grezzo”.
      Un bacio grande

  2. Uhhhh che visione 😍 Sabri! Vorrei tantissimo avere tra le mani un pacco di quella farina che non ho mai sentito nominare. Cioè … vorrei tanto visitare la Ciociaria veramente… brava, bravissima, sono biscotti golosissimi! Baci (qui nevica questi biscotti ci starebbero BENISSIMO)

    • Sabrina Pignataro

      Nevica??? Wow….lo gnomolo pagherebbe oro per stare lì sotto la neve!!!
      Qui oggi è grigio, triste e con quella pioggerella fastidiosa…… (si vede che non amo questa stagione??)… e iniziare la giornata con un biscottone da inzuppo ci sta proprio!!
      Anche avendone origini, sai che anche io non conosco molto la ciociaria?? Magari potremmo organizzare una “gita” tra foodblogger! ^_*
      Un abbraccio grande

  3. Ma certo che ti cucino le trofie, con il nostro pesto! Tu però portami un po’ di questi biscottini….

  4. Non conoscevo questa farina e questi biscotti devono essere golosissimi, perfetti per la prima colazione! Baci

    • Sabrina Pignataro

      In realtà i biscotti nascono dalla pura voglia personale di provare e sperimentare nuove ricette…poi dico, se ci sono i Krumiri con la farina di mais, perché non dovrebbero esserci dei biscotti vegan con la stessa farina? ^_*
      E così eccoli qui, dopo aver provato e trovato i giusti dosaggi degli ingredienti, dei biscotti rustici ma deliziosi per la colazione ^_*
      Un abbraccio grande e un bacione

  5. Magari! Sarebbe davvero bello organizzare 😘

  6. Fabiola Falgone

    Una volta ho preparato dei biscotti con la farina di mais ed erano buonissimi. I tuoi sono deliziosi, sicuramente da provare. Un bacio e buon weekend

  7. Ciao ma che bei biscotti rustici li adoro con la farina di mais. .bravissima Buona serata

  8. Adoro la farina di mais nelle frolle e questi biscotti mi conquistano sia nell’aspetto che nella lista ingredienti O_O
    Bravissima Sabri, sei il fiore all’occhiello della nostra rubrica <3<3<3

  9. Pingback: Brownies di polenta dolce - Delizie & Confidenze

  10. Rustici e bellissimi, mi piacciono molto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.