Liquore alla liquirizia

Il liquore alla liquirizia è un gradevole digestivo, perfetto da servire freddo dopo i pasti, al posto del classico amaro. Prepararlo in casa è semplicissimo, e diventa una perfetta idea regalo in occasione delle festività come, ad esempio, la festa del papà.

Ed è proprio la festa del papà il tema conduttore del menù odierno della Rubrica Idea Menù: tutte le portate sono state pensate per gratificare e festeggiare la figura maschile a noi più cara, il nostro papà appunto, che sia lui il nonno e complice di giochi e qualche piccola marachella dei nostri figli, o il compagno della nostra vita e padre dei nostri figli.

La sera, dopo che lo gnomolo si è addormentato, spesso ci concediamo, io e mio marito, qualche attimo in compagnia di un bicchierino di liquore, da sorseggiare mentre ci raccontiamo delle relative giornate, o cosa ci aspettiamo dalla giornata che seguirà, parliamo dei nostri figli, e sogniamo sul nostro futuro come genitori e come coppia.

Per la sua festa ho voluto preparare un liquore che sorseggeremo nelle prossime serate, un liquore che si prepara in poco tempo e, a differenza di altri liquori fatti in casa, non necessita di tempi di riposo ma, al contrario, è subito consumabile dopo averlo fatto raffreddare in frigorifero.

Dal colore intenso, una consistenza vellutata e quasi cremosa, ed il gusto inconfondibile dell’oro nero della Calabria: la liquirizia.

Per il mio liquore ho utilizato le caramelle pure di liquirizia, quelle che vedete in foto, ed un bastoncino da aggiungere allo sciroppo di acqua e zucchero, e mantenere in infusione per tutto la durata della preparazione del liquore.

Liquore alla liquirizia

Ingredienti

  • 550 ml di acqua
  • 400 gr di zucchero semolato
  • 200 ml di alcool puro per uso alimentare
  • 100 gr di liquirizia pura
  • 1 bastoncino di liquirizia

L’alcool puro per uso alimentare ha un volume massimo di 95,6 gradi, ed è indicato per la preparazione di liquori e frutta sotto spirito.

Procedimento

  1. Versare in un pentolino capiente l’acqua e lo zucchero e portare su fiamma medio-bassa. Lasciar scaldare mescolando spesso fino a quando lo zucchero non sarà completamnete sciolto.
  2. Unire allo sciroppo di acqua e zucchero il bastoncino di liquirizia e le caramelline di liquirizia pura. Lasciar sciogliere quest’ultime sempre mescolando su fiamma bassa (circa 20-30 minuti).
  3. Quando le caramelle di liquirizia saranno completamente sciolte, togliere il recipiente dal fuoco e lasciar raffreddare completamente il composto.
  4. Solo dopo che il composto si sarà completamente raffreddato, unire l’alcool e mescolare bene.
  5. Filtrare il liquore ottenuto per eliminare il bastoncino di liquirizia ed eventuali impurità, e trasferire il liquore in una bottiglia con chiusura ermetica.
  6. Lasciar raffreddare in frigorifero prima di servire.

Il liquore alla liquirizia si  conserva per circa 90 giorni in frigorifero.
Può essere gustato appena preparato, tuttavia per apprezzare al meglio il suo aroma, si consiglia di aspettare almeno un giorno di raffreddamento in frigorifero prima di servirlo!

 

Scopriamo insieme il menù per la Festa del papà al suo completo:

Rubrica Idea Menù
Rubrica Idea Menù

 

Antipasto da Carla: Fagottini ai carciofi 

Primo da Laura: Pasta con patate, porri e pancetta 
Secondo da Paola: La pizza di carne 

Dolce da Linda: Zeppole al pistacchio 
5° portata da me: Liquore alla liquirizia 

Liquore alla liquirizia

Articoli correlati:

Mini sformati ai formaggi con olive e nocciole

Biscotti con sorpresa “Festa del papà” (frolla senza glutine)

Sigari (biscotti salati di miglio e mandorle)

Liquore crema di caffè

Liquore all’uovo: la versione casalinga del famoso Vov



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

12 Commenti

  1. arbanelladibasilico

    Un quadro di famiglia tenerissimo Sabri, sono felice per te! Un abbraccio grande e cin cin con questo invitante liquorino 🙂

  2. Lo fa mia mamma! Io non ne bevo, ma agli altri componenti della mia famiglia piace, specie alla fine di un pasto abbondante.
    Un bacio

    • Io l’ho provato solo ora, e devo dirti che mi piace molto più di un amaro classico perché meno forte.
      Si, sembra aiuti per la digestione e quindi indicato a fine di un pasto sostanzioso.
      Un abbraccio grande

  3. Uno dei pochi liquori che non manca mai in casa mia, home made poi ha un valore in più!!!
    Baci

  4. No devo farlo, non devo farlo, non devo farlo… Lo farò ok! E’ il mio liquore preferito e lo faccio spessissimo, unica differenza non metto il bastoncino di liquirizia, sarà la prossima variante, bonooooooooooooooo!!!!!

    • Davvero???? Allora son sicura che sai che quando dico che è delizioso lo è davvero.
      Io avevo questa ricetta sul libro di liquori fatti in casa nel quale consigliavano l’aggiunta del bastoncino per una maggiore intensità di aroma. Ma non credo che senza sia da meno😋😋
      Un abbraccio grande Ely

  5. Cara Sabrina, certo che le tue capacità così geniali sanno fare tutto, complimenti, sei brava.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso 

  6. Il preferito di mio marito, ottimo fatto in casa, bravissima!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.