Zeppole di San Giuseppe salate e “special card” per la festa del papà

Oggi è la festa del papà.

Lo sai che si tratta di una ricorrenza civile festeggiata in tutto il mondo, e che si festeggia in giornate diverse?

La festività infatti, è variabile da paese a paese, ma le date più comuni sono due: in alcuni paesi di tradizione religiosa cattolica (come in Italia, in Spagna e Portogallo) la festa è celebrata il 19 marzo, giorno associato dalla Chiesa a San Giuseppe, in molti paesi invece la ricorrenza è fissata per la terza domenica di giugno (come in Francia, nel Regno Unito e negli Stati Uniti).

Qualunque sia la data, la festa del papà nasce per celebrare la figura del padre, della paternità, e dell’influenza sociale dei padri.

Quest’anno la festa del papà sarà ancor più intima del solito, a causa di questo virus Covid-19 che ci costringe a restare in casa. E noi ne approfittiamo per spupazzarcelo e viziarlo ancor più degli altri giorni, preparando un menù ad hoc per stuzzicare le sue papille gustative, e preparandogli una card personalizzata per l’occasione.

Partiamo dalla tavola.

Ad aprire le danze di questo suo menù, sono le zeppole salate: una sfiziosa rivisitazione dei bignè in versiona salata, uno scrigno di pasta choux dorato che racchiude una cuore cremoso di ceci ed acciughe. Croccantezza e cremosità, delicatezza e sapidità per deliziarlo fin dall’antipasto.

Zeppole di San Giuseppe salate

Le zeppole salate sono perfette per un antipasto, un aperitivo o un buffet, ideali per accogliere diversi ripieni lasciando libera la propria fantasia e golosità. Provale ad esempio con un battuto fine di puntarelle, maionese ed acciughe; oppure con un pesto cremoso con o senza aglio; oppure dividile a metà e farciscile con una caprese, con salmone affumicato e formaggio spalmabile… Insomma, mille abbinamenti per soddisfare i gusti di ogni papà.

Le mie zeppole salate sono preparate senza burro ma con olio di oliva, e sono cotte in forno.

E per gli auguri?

Ovviamente un biglietto personalizzato preparato con amore insieme allo gnomolo, in perfetto stile scrap-card come quella degli anni scorsi. Oppure puoi preparare un biglietto ancor più semplice e on line, grazie al servizio gratuito di Canva, che permette di scegliere tra diversi template e personalizzarli nei minimi particolari. Una volta pronto, potrai stampare il tuo biglietto, oppure inviarlo on line per un papà super tecnologico!

Non hai ancora preparato il tuo biglietto di auguri per il tuo papà? Nessun problema: scegli il tuo biglietto di auguri preferito tra diversi modelli Canva, personalizzalo come vuoi, e poi condividilo inviandolo al tuo papà! Semplice e veloce, non trovi?

Canva_ Happy Father’s Day Card

Ingredienti per le zeppole salate

  • 120 gr di farina 00
  • 3 uova di media grandezza
  • 80 gr di olio extra vergine di oliva
  • 125 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale fino

Ingredienti per la crema di ceci e acciughe

  • 150 gr di ceci*
  • 5 filetti di acciughe sott’olio
  • 1 spicchio di aglio
  • il succo di 1 limone
  • 50 gr di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • 1 cucchiano di sale fino
  • 100 ml di acqua calda
  • prezzemolo

*Il peso indicato si riferisce al legume già cotto. Si possono utilizzare ceci secchi o ceci precotti. Nel primo caso, lasciare i ceci in ammollo in acqua per un’intera notte prima di cuocerli per 1 ora circa, senza salare l’acqua se non a cottura ultimata.

Procedimento

  1. Prepariamo le zeppole salate: in un pentolino versare l’acqua con l’olio ed il sale, e portare al bollore.
  2. Raggiunto il bollore, togliere dal fuoco ed unire la farina setacciata, poca alla volta, mescolando accuratamente con una frusta a mano.
  3. Portare nuovamente il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e, sempre mescolando, lasciar cuocere fino a quando il composto non si stacca dalle pareti. Togliere dal fuoco e lasciar intiepidire.
  4. Aggiungere al composto un uovo alla volta, avendo cura di farlo assorbire bene prima di aggiungerne un altro.
  5. Inserire il composto nel sac a poche, e formare dei ciuffetti/dischi di impasto sulla leccarta coperta da carta forno.
  6. Cuocere in forno già caldo a 180°C per 20 minuti circa, fino a quando i bignè non risultano ben dorati.*
  7. Spegnere il forno lasciando al suo interno la leccarda con i bignè, mantenendo l’anta leggermnete aperta per 10 minuti, allo scadere dei quali, estrarre la leccarda dal forno e lasciar raffreddare completamente i bignè prima di farcirli.
  8.  Prepariamo la crema di ceci e acciughe: frullare i ceci pochi alla volta insieme alle acciughe sgocciolate, lo spicchio d’aglio, il succo di limone e metà dell’olio indicato.
  9. Unire un bicchiere di acqua calda alla volta per mantenere un composto morbido e cremoso. Proseguire alternando ceci con acqua, fino ad esaurimento degli ingredienti.
  10. In ultimo unire il prezzemolo e la paprika dolce.
  11. Trasferire il composto in un sac a poche con beccuccio ad imbuto per farcire bignè (stretto e lungo), e farcire le zeppole. In alternativa, se non si ha a disposizione un beccuccio idoneo, si può tagliare parzialmente la base inferiore della zeppola con un coltello, riempire con un cucchiaino, e richiudere la zeppola.
  12. Spolverare con poca parika dolce et voilà: le zeppole di San Giuseppe salate son pronte per esser servite!

 

*Il tempo di cottura dei bignè può variare a seconda della grandezza degli stessi: 20 minuti è il tempo necessario per la cottura di bignè di piccola-media grandezza.


Articoli correlati:

Mini sformati ai formaggi con olive e nocciole

Reginette con agretti e noci per la festa del papà

Biscotti con sorpresa “Festa del papà” (frolla senza glutine)



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

4 Commenti

  1. Cara Patrizia, vedo che oggi ci hai preparato qualcosa di buono, e credo che siano per tutti i papà.
    Sai pure io sono un papà, dunque me ne prendo un poco.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso 

  2. Ottime in versione salata, che ghiottoneria!!!

    • Sabrina Pignataro

      Sono dei bocconi di golosità, perfetti per un buffet o un aperitivo… Per quando torneremo a organizzarne😉
      Un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.