Pastiera Dairy Free

Tra i dolci che più amo del periodo pasquale, la pastiera è sicuramente quella che riscuote maggior successo.

Mentre lo scorso anno io e papo ci siam goduti una pastiera napoletana come da tradizione, quest’anno ho voluto prepararla con delle rivisitazioni vegetali per rendere il dolce adatto anche allo gnomolo e a chi, come lui, ha allergie al latte e a derivati del latte.

Una friabile e profumata pasta frolla realizzata con burro 100% vegetale e senza olio di palma (al posto dello strutto come da versione originale), un ripieno altrettanto profumato e goloso di crema pasticcera di riso (che va a sostituire la ricotta), ed di grano cotto anch’esso con il latte di riso italiano.

La crema di riso ha un colore nocciolato intenso caratterizzato dalla Vaniglia Bourbon in polvere biologica S.Martino utilizzata nella preparazione.

La Vaniglia Bourbon in polvere S.Martino è un prodotto biologico e senza glutine, ottenuto dalla macinazione di una prestigiosa varietà coltivata e raccolta nell’isola del Madagascar. E’ ideale per aromatizzare, in modo naturale ed intenso, dolci da forno e creme.

Ingredienti per la frolla vegetale

  • 400 gr di farina 00

  • 200 gr di burro 100% vegetale senza olio di palma

  • 100 gr di zucchero semolato

  • 2 tuorli + 1 uovo intero

  • 1 arancia biologica

  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la crema di riso

Ingredienti Aggiuntivi

  • 350 gr di grano cotto

  • 200 ml di latte di riso

  • cedro candito a dadini q.b.

  • arancia candita a dadini q.b.

  • 2 cucchiai di acqua fiori di arancia

  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

  • 1 tuorlo per spennellare

  • 1 cucchiaio di latte di riso per spennellare

  • 1 arancia biologica

Procedimento per la frolla

  • La frolla si può preparare a mano, lavorando gli ingredienti in una ciotola o sul piano lavoro, oppure con l’utilizzo di una planaterai.

    Se si utilizza la planetaria, lavorare gli ingredienti con il gancio a foglia.

    In ogni caso, seguire le indicazioni di seguito riportate.
  • Lavorare il burro vegetale con lo zucchero, fino ad ottenere una crema a pomata alla quale aggiungere un tuorlo alla volta, avendo cura di farlo ben assorbire al composto prima di unire il successivo tuorlo. In ultimo unire l’uovo intero e far assorbire anch’esso.
  • Aggiungere la buccia grattugiata dell’arancia ed il pizzico di sale ed amalgamare bene unendo, poca alla volta, la farina.
  • Se si lavora con la planetaria, una volta che il composto inizia a unificarsi, trasferirlo sul piano lavoro leggermente infarinato, e lavorare velocemente per formare un panetto compatto, liscio ed omogeneo.
  • Dare una forma rettangolare al panetto di pasta frolla, stendendolo con il mattarello, quindi avvolgere con pellicola alimentare e lasciar riposare in frigorifero per almeno 3 ore prima di utilizzarlo (cos’ facendo la pasta sì raffredderà più velocemente se si ha necessità di utilizzarla già dopo qualche ora).

    Sarebbe preferibile preparare la pasta frolla vegetale il giorno prima, così da lasciarla riposare un’intera notte nel frigorifero.
  • Trascorso il tempo di riposo, riprendere la pasta frolla dal frigorifero, trasferirla sul piano lavoro leggermente infarinato, e lavorarla 1-2 minuti a mano, giusto il tempo necessario per ammorbidirla leggermente e farla tornare elastica e della consistenza adatta per stenderla con il mattarello.
  • Stendere la frolla ad uno spessore di mezzo centimetro, rivestire con la frolla lo stampo da pastiera precedentemente oliato e infarinato. Ritagliare i bordi che eccedono la teglia.

    Impastare i ritagli di frolla in eccesso, stenderli nuovamente con il mattarello, e ritagliare delle strisce di frolla con le quali decoreremo la pastiera.

procedimento per la crema di riso

  • In una casseruola montare a crema i tuorli con lo zucchero.
  • Unire alla crema ottenuta la buccia grattugiata del limone e la Vaniglia Bourbon in polvere.
  • Aggiungere anche la fecola di patate e amalgamare bene con una frusta a mano.
  • In un pentolino portare a bollore il latte di riso, quindi versare a filo sul composto di uova, zucchero e fecola, sempre mescolando con la frusta a mano.
  • Portare la casseruola sul fuoco, a fiamma bassissima, e lasciar addensare la crema.
  • Togliere dal fuoco, trasferire la crema in un contenitore di vetro, e coprire a vivo con della pellicola alimentare: così facendo si eviterà che la crema raffreddandosi, formi la crosticina in superfice.
  • Lasciar raffreddare completamente

Procedimento per il grano cotto

  • Cuocere nuovamente il grano precotto nel latte di riso insieme alla cannella, e alla scorza di arancia grattugiata.
  • Lasciar cuocere finchè il grano non avrà assorbito tutto il latte (circa 10-15 minuti).
  • Togliere dal fuoco, trasferire il grano cotto in un contenitore di vetro, e coprire a vivo con della pellicola alimentare. Lasciar raffreddare completamente.

cottura della pastiera

  • Quando entrambe le creme del ripieno sono fredde, unirle e amalgamarle aggiungendo anche i canditi.
  • Trasferire il composto di creme all’interno dello stampo rivestito con la pasta frolla, livellare bene in superficie, e decorare con le strisce di pasta frolla ritagliate.
  • Sbattere il tuorlo con un cucchiaio di latte di riso e spennellare la superfice.
  • Cuocere la pastiera vegetale in forno già caldo, a 180°C per 1 ora e 20 minuti, in modalità statica.
  • Sfornare e lasciar raffreddare 12 ore prima di trasferire il dolce nel piatto da portate e servire.

Articoli Correlati:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

2 Commenti

  1. Ma che brava che sei! Anche la pastiera dairy free ^_^ Ed è anche bellissima!
    Quest’anno salto, niente pastiera. Faccio fatica a reperire gli ingredienti e siamo tutti separati. Rimando all’anno prossimo.
    Un bacione a tutta la famiglia. Buona Pasqua <3

  2. Pingback: Panbrioche Pasquale - Delizie & Confidenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.