Spaghettoni con scampi, porcini e fiori di zucca

Con l’arrivo del caldo, la voglia di stare ai fornelli diminuisce, ma non la voglia di portare in tavola piatti gustosi, soprattutto se ricordano il mare.

E allora via a paste dalla facile e veloce preparazione, proprio come gli spaghettoni con scampi, porcini e fiori di zucca. Un abbinamento terra mare dal sapore deciso, da leccarsi i baffi.

Un primo piatto che resta cremoso, ma senza utilizzare panna, che si presta bene all’utilizzo di diversi formati di pasta.

Gli scampi

Gli scampi sono dei crostacei molto amati in cucina, che spesso vengono spesso confusi con i gamberi.

Le principali due differenze tra i scampi e gamberi sono la presenza di chele nei primi (i gamberi non hanno chele), e le dimensioni maggiori degli scampi rispetto ai gamberi.

Il colore degli scampi va dal bianco all’arancione, hanno carni tenere dal gusto raffinato ma deciso.

Questi crostacei sono ricchi d’acqua e apportano poche calorie, hanno pochi grammi di grassi ed una quantità notevole di colesterolo. Gli scampi apportano buone quantità di vitamine del gruppo B e sono anche ricchi di sodio, ferro, potassio, calcio e fosforo.

I funghi porcini

I funghi sono organismi ben distinti dai vegetali, per diversi fattori, che possono crescere praticamente ovunque.

Tra i funghi più apprezzati e concumati ci sono i funghi porcini.

I funghi porcini sono funghi pregiati che si trovano tra fine estate e inizio autunno. Molto apprezzati per il loro sapore inconfondibile, questa qualità di funghi sono preziosi anche per l’apporto nutrizionale dato dalla presenza di fibre, minerali e vitamine.

Un alimento perfetto per chi segue un regime dietetico a basse calorie, qualità questa propria del fungo, sono in grado di supportare il nostro sistema immunitario.

Essendo spugnosi, i funghi catturano le scorie date ad esempio dall’ inquinamento dell’aria o del terreno, motivo per il quale è consigliabile un consumo moderato di funghi.

I fiori di zucca

I fiori di zucca sono tra i fiori commestibili più conosciuti e diffusi. Con il loro color giallo arancio, sono utilizzati in cucina in diverse preparazioni.

Questi fiori sono ricchi di nutrienti e in particolare di vitamine e sali minerali, motivo per il quale se ne consiglia il consumo a crudo per poter usufruire meglio di tutte le proprietà benefiche che contengono.

Sono un alimento rinfrescante, altamente digeribile e dietetico, purchè vengano cucinati senza l’uso di grassi di origine animale o idrogenati. Hanno la capacità di stimolare e favorire la formazione di enzimi riparatori (che servono nei processi di autoguarigione del corpo), sostengono il sistema immunitario, sono ottimi antiossidanti e ottimi diuretici.

Spaghettoni con scampi, porcini e fiori di zucca

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Primi PiattiCuisine: Terra e MareDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

10

minutes
Cooking time

30

minutes

Gli spaghettoni con scampi, porcini e fiori di zucca sono un primo piatto di facile e veloce preparazione. Un abbinamento terra mare dal sapore deciso, che resta cremoso, ma senza utilizzare panna.

Ingredients

  • 350 gr di spaghettoni

  • 400 gr di scampi

  • 300 gr di funghi porcini freschi

  • 1 mazzetto di fiori di zucca freschi (5-6 fiori)

  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco

  • 2 spicchi di aglio

  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

  • prezzemolo fresco q.b.

  • sale e pepe

Directions

  • Pulire i funghi porcini.
  • Spazzolare i funghi per eliminare il terriccio, e strofinarli delicatamente con un panno o con della carta assorbente inumiditi.
  • Staccare quindi i gambi dalle cappelle con un movimento rotatorio, quindi raschiare delicatamente con un coltellino la parte inferiore della testa, eliminando la terra. Strofinare nuovamente con un panno e della carta assorbente inumiditi.
  • NB: i funghi non vanno mai lavati sotto il getto di acqua corrente, nè messi in ammollo, in quanto, essendo molto spugnosi, assorbono immediatamente l’acqua diventando mollicci e perdendo gran parte del loro delicato sapore.
  • Una volta puliti, tagliare a fette le cappelle, e a rondelle i gambi. Tenere da parte.
  • Pulire gli scampi
  • Lavare i crostacei sotto il getto d’acqua corrente per eliminare eventuali residui di alghe o fango sull’addome.
  • Tenere lo scampo fermo sul tagliere e praticare un taglio sul dorso. Eliminare il budello.
  • Se si preferisce cucinarli senza carapace, eliminare la testa e, con una leggera pressione sul carapace, girare lo scampo ed eliminare il guscio.
  • NB: consiglio di lasciare qualche scampo intero per utilizzarlo come presentazione del piatto.
  • Pulire i fuori di zucca
  • Eliminare le escrescenze laterali, alla base di ogni fiore, tagliare il gambo alla base, ed eliminare il pistillo.
  • Sciacquare sotto un leggero getto di acqua corrente, con movimenti delicati, quindi lasciar sgocciolare completamnete o tamponare con un panno asciutto e pulito. Tenere da parte.
  • Preparare il piatto
  • In una padella antiaderente, lasciar imbiondire gli spicchi di aglio nell’olio di oliva, quindi unire i funghi tagliati e lasciar rosolare a fuoco medio per circa 5 minuti.
  • Eliminare eventualmente l’aglio, e sfumare con il vino. Lasciar insaporire qualche istante.
  • Aggiungere gli scampi ed un mestolo di acqua di cottura della pasta (o di brodo di pesce). Cuocere per altri 5 minuti.
  • Quando il liquido di cottura sarà evaporato quasi completamnete, unire i fiori di zucca, togliere dal fuoco, e mantenere coperto.
  • Nel frattempo, cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua salata.
    Seguire il tempo di cottura della pasta indicato sulla confezione stessa , che può variare a seconda del formato di pasta scelto.
  • Una volta raggiunta la cottura desiderata, scolare la pasta e trasferire nella padella con il condimento di crostacei, funghi e fiori.
  • Riportare la padella sul fuoco, e mantecare con cura per amalgamare bene.
  • Completare con un trito fine di prezzemolo e impiattare.
  • Servire caldo.

Articolo correlato:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

4 Commenti

  1. Vedo un primo di pesce e non ci capisco più nulla!!! Che buono… una versione mare e monti si può dire.. Un bacione

  2. Maurice Atkinson

    your website certificate has expired and you need to renew as your site is being treated as unsafe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.