Burger di fave

Burger di fave

Gli burger di fave sono una sfiziosa e gustosa alternativa vegetariana dei classici hamburger di carne.

Inseriti nel classico panino tondo, il burger di fave è perfetto da preparare nelle serate primaverili per una cena tra amici gustosa e sfiziosa.

Un secondo ricco di gusto da servire anche al piatto e farcire sempre con verdure fresche e salse varie. Un piatto unico, adatto anche ai bambini, una variante sana e gustosa per sostituire il classico hamburger di carne.

Diventano un’idea sfiziosa da servire in un buffet se prepatati in versione mini, da accompagnare ad un calice di buon vino bianco fresco.

Io l’ho preparato in versione street food, servendolo sotto forma di panino e farcendolo con della rucola, pomodorini freschi, salsa barbeque e maionese mescolata con del tartufo; una vera bontà!

Curiosità sull’hamburger

Sembrerebbe risalire al XIX secolo la nascita dell’hamburgher e che sia Amburgo la città d’origine, città da cui prende il nome.

Il primo classico hamburger, ossia la “polpetta” schiacciata di carne trita servita tra due fette di pane tonde, fece il suo esordio nel 1904 alla fiera di St. Louis.

Da lì ad oggi è stato un crescendo di successo, tanto da raggiungere in breve tempo ogni parte del mondo, diventando icona dello street food e guadagnandosi il 2° posto tra i cibi più ordinati a domicilio.

Oggi vanta di diverse versioni, dai più classici burger preparati con carni diverse a quelli vegani.

Perchè mangiare le fave

Le fave sono un legume molto diffuso e consumato nella gastronomia italiana. Le si possoo consumare fresche nel periodo primaverile (maggio è il mese di massima produzione) ma possono esser consumate secche durante tutto l’anno.

Sono considerate un caposaldo dell’alimentazione vegetariane e vegana grazie alla loro buona dose di proteine e ad un elevato livello di lisina e arganina, due amminoacidi molto utili per il benessere del nostro organismo.

Questi amminoacidi infatti, sono importanti per la crescita dei muscoli, aiutando a mantenere forma fisica e tonicità. Essi inoltre stimolano il senso di sazietà rendendo le fave un alimento altamente indicato nei regimi dietetici dimagranti.

Inoltre le fave contengono fibre >(che aiutano a combattere la stitichezza) e vimanine (tra cui la vitamina C e la B6, la prima importante per rafforzare il sistema immunitario, la seconda per stimolare il buonumore).

Non manca un buon quantitativo di ammnoacido (L-dopa) procursore della dopamina, una sostanza che produce naturalmnete il nostro cervello e che è responsabile del controllo dei muscoli, influenzano l’umore, il sonno ed il sistema nervoso.

Riassumendo: con le loro buona dose di acqua, fibre, proteine, minerali e vitamine, nonchè labassa quantità di grassi, le fave sono un alimento ipocalorico perfetto in quasi tutti i regime alimentare (allergie a parte).

Infatti, nonostante le molteplici qualità benefiche, le fave hanno una controindicazione molto grave: il favismo. Si tratta di un difetto congenito dei globuli bianchi, un deficit dell’enzima G6PD, che può portare a conseguenze molto gravi.

Burger di fave

5 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: piatto unico, panini, burger vegetaliCuisine: vegetariana, street foodDifficulty: facile
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

40

minutes

Gli burger di fave sono una sfiziosa e gustosa alternativa vegetariana dei classici hamburger di carne.

Semplici e veloci da preparare, gli burger di fave sono perfetti per farcire il classico panino tondo così come da servire in piatto, da accompagnare a verdura fresca e farcire con le salse che si preferiscono.

Ingredients

  • 150 gr fave cotte e spellate

  • 100 gr mollica di pane

  • 2 foglie melissa fresca

  • 2 foglie menta fresca

  • 1 spicchio aglio (facoltativo)

  • 1 uovo

  • q.b. pangrattato

  • q.b. sale

  • q.b. pepe

  • q.b. olio extra vergine di oliva

Directions

  • Con l’aiuto di un coltello, eliminare la buccia dalle fave, lavare e sgocciolare, quindi trasferire in pentola con acqua bollente non salata.
    Lasciar cuocere per 15-20 minuti circa, dipende dalla grandezza del legume.
  • Se si utilizzano fave secche, consiglio un ammollo in acqua fredda per almeno 1 notte (salvo diverse indicazioni riportate slla confezione), quindi scolarle, eliminare la pelle e procedere alla cottura come sopra.
  • Una volta cotte, colare le fave e trasferirle nel boccale del frullatore.
    Unire gli altri ingredienti e frullare fino ad ottenere un composto morbido e compatto.
  • Formare i burger e disporli uno accanto all’altro sulla teglia rivestita con carta forno poco oleata.
    Oliare leggermente anche la parte superiore dei burger.
  • Cuocere in forno preriscaldsto, modalità ventilato, a 180°C per 20 minuti circa, fino a doratura.

Notes

  • Servire gli burger di fave al piatto o nel classico panino tondo, accompagnandolo con verdure fresche e salse a piacere.
  • Per il mio burger di fave ho utilizzato un pane lungo per hot-dog riempiendolo con doppio burger di fave tagliati a metà, farcendoli con rucola, pomodoro fresco, salsa barbeque e maionese mescolata al tartufo.
  • E’ possibile preparare in anticipo gli burger di fave e conservarli infrigorifero, chiusi in un contenirote con coperchio, e conservare fino al momento di consumarli. Si possono conservare sia cotti da scaldare prima di servrie, oppure previa cottura e, in tal caso, procedere alla cottura degli stessi prima di servire.
  • E’ possibile anche congelare gli burger di fave (cotti o meno) chiusi in appositi sacchetti monoporzione, da scaldare o cuocere all’occorrenza.

Articoli correlati:


Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments