In evidenza

10 commenti

Confettura di mosto di uva bianca e mele cotogne

Share this post Facebook Twitter Google+ Pinterest Stampa
Ben ritrovati con il nuovo appuntamento con la rubrica Idea Menù, il primo per il mese di ottobre, che questa volta ci propone idee per cucinare con l'uva ed il vino, da qui il nome "menù vendemmia"

Approfittando di questo menù, ho voluto preparare una confettura che avevo in mente da molto ma che è stata una vera impresa realizzare vista la difficoltà di reperire le materie prime!

Cosa mai stavo cercando? Semplice: delle mele cotogne e del mosto per realizzare una squisita confettura con la quale addolcire ogni momento della giornata, quei momenti in cui la voglia di dolce diventa incontrollabile!

Solo che per i problemi causati sulle coltivazioni varie dovuti al clima di quest'anno, reperire delle mele cotogne è stata dura, ancor più riuscire a trovare un contadino che avesse del mosto da poter dare a me!!

La mela cotogna è un frutto dalle mille proprietà che si raccoglie in autunno,  un frutto spesso dimenticato, che appartiene al gruppo delle pomacee, lo stesso di mela e pera. L’albero del cotogno è originario dell’Asia, ma era conosciuto in Italia già al tempo dei Romani.
Cruda la mela cotogna non è particolarmente appetibile, per l’elevata presenza di fibra alimentare che la rende molto dura e difficile da mordere. Si utilizza infatti principalmente cotta, e la rende quindi un frutto indicato nella preparazione di confetture e gelatine.
Grazie alle sue qualità, è un ottimo rimedio naturale contro la stitichezza e può aiutare in caso di infezioni gastrointestinali.

L'altro ingrediente utilizzato invece è il mosto. Il mosto d’uva è il succo ricavato dall’uva pigiata e non ancora sottoposta al processo di fermentazione da cui si ottiene il vino.
Il colore cambia in base alla varietà dell’uva raccolta (nera e bianca) e al suo grado di maturazione.
È un liquido opaco, ricco di zuccheri, di tannini, di sostanze acide e azotate, di sali minerali e di lieviti. Questi ultimi sono i microrganismi responsabili della trasformazione del succo in vino.
Una delle preparazioni più conosciute fatte con il mosto d'uva, è la saba (o sapa, o vincotto), ottenuta dalla cottura del mosto, e utilizzata principalmente per realizzare dolci (famose nella zona dei Castelli Romani le ciambelline al mosto di Marino, preparate principalmente in occasione della festa dell'uva ivi tenuta) , per accompagnare formaggi a pasta dura o stagionati, oppure diluita in acqua per ottenere una dissetante bevanda.

Ma passiamo alla ricetta di questa deliziosa confettura.

delizie & confidenze

INGREDIENTI:

1 kg di mele cotogne
200 ml di mosto di uva bianca
1/2 limone
400 gr di zucchero semolato

PROCEDIMENTO:
Lavare accuratamente le mele cotogne ed asciugarle con un panno asciutto; tagliare in spicchi, eliminare il torsolo e tagliare ogni spicchio a tocchetti.

Porre sul fuoco un tegame con circa 700 ml. di acqua acidulata con una leggera spruzzata di limone, versare nel tegame le mele e farle cuocere per circa 20 minuti.

Scolare le mele, macinarle con il passaverdure a fori piccoli,* e versare la purea così ottenuta in un altro tegame insieme con il mosto di uva bianca e lo zucchero. Porre sul fuoco il tegame per altri 15 minuti (a fuoco medio), avendo cura di girare di tanto in tanto.

A cottura ultimata, invasare la confettura di mosto e mele cotogne nei barattolini precedentemente sterilizzati, chiudere bene e poi capovolgere per formare il sottovuoto.
Lasciar raffreddare completamente e riporre in credenza.

La confettura è pronta, ottima per la prima colazione da gustare con una fetta di pane o delle fette biscottate, oppure con una fetta di ciambellone, utilizzata per realizzare dolci, o anche semplicemente gustata con un cucchiaino.

La confettura di mosto e mele cotogne si conserva fino a tre mesi sottovuoto, conservata in un luogo fresco ed asciutto. Attendere 2 -3 settimane prima di consumarla.
Dopo l'apertura, conservare il barattolo in frigo e consumare nel giro di una settimana.


* Se preferite una confettura dove i pezzi di frutta siano presenti, omettete il passaggio nel passaverdure.

La confettura di mosto e mele cotogne può essere aromatizzata con spezie (secondo preferenza), in particolar modo con la cannella, oppure può essere arricchita con l'aggiunta di noci, nocciole o mandorle.

NB: seguire sempre le linee guida del Ministero della Salute per una corretta sterilizzazione dei contenitori per le conserve, gli strumenti idonei a tali preparazioni, e le tecniche per una corretta conservazione. Potete trovare tali linee guida qui.

delizie & confidenze


Ed ecco le altre proposte:





Secondo Linda Polpette all'uva 
   

5° portata Carla Insalata con bresaola uva e pere  


******************
Delizie & Confidenze

Tante altre idee con l'uva:





10 commenti:

  1. l'idea è fantastica,da provare speriamo di riuscire a trovare le materie prime visto la tua difficoltà,sarebbe un peccato perdere questi frutti poco usati e tanto buoni.Bravissima
    Ho notato che il mio link da te e non solo non si apre,è successo la stessa cosa con il tuo link che adesso mofifico, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, vero, una vera impresa reperire entrambi!!!! Mi credi se ti dico che ho dato il tormentone al contadino mio di fiducia per farmi vendere del mosto!!???
      Una faticaccia è stata realizzare questa ricetta!!!
      Grazie per la segnalazione, non so cosa sia successo col mio link...comunque il tuo l'ho corretto, sembra sia ok adesso.
      Bacione grande

      Elimina
  2. Non sarà stato facile reperire i prodotti ma l'ottimo risultato giustifica la fatica!!!
    Una confettura ottima che io aromatizzerei sicuramente con la cannella come consigli tu...
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No davvero!!!
      Si, devo dire che cannella e mela ha il suo perché!!
      Bacione grande

      Elimina
  3. Che splendida accoppiata: ho tutto a disposizione, cotogne sull'albero e mosto nel freezer. Da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cotogne sull'albero e mosto nel freezer????? Non sai quanto ti sto invidiando in questo momento!!!! (ma in senso buono!!)
      Io dico che ti piacerà ^_*
      Un bacio grande <3

      Elimina
  4. Devo dire che mi ispira un sacco, mi piacerebbe molto poterla assaggiare. Chissà che non riesca a reperire sia le mele cotogne che il mosto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai modo, ti consiglio di provarla, son sicura riscuoterà successo 😉
      Un bacio grande e grazie mille 😘 😘

      Elimina
  5. davvero particolare questa confettura!

    RispondiElimina

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole