Pizzottelle cotto e mozzarella

Pizzottelle cotto e mozzarella

Nuovo appuntamento con la Rubrica “Il Granaio – Baking Time”, la rubrica che nasce dall’unione di cinque food blogger, cinque amiche con un’unica grande passione: mettere le mani in pasta; una rubrica che ci accompagna passo passo nella realizzazione domestica di lievitati dolci e salati, che tanto ci incantano con profumi e decori nelle ceste di legno del fornaio.

La ricetta che condivido con voi oggi, è la ricetta di famiglia che mia mamma preparava semrpe con i ritagli dell’impasto della pizza, quel “di più” che toglieva ad ogni impasto steso nella teglia che era di troppo. Oggi partiamo dall’impasto della pizza per preparare direttamente questi bocconcini filanti.

Un impasto lievitato, semplice e molto soffice, una sorta di mini calzoni ripieni che per questa occasione ho voluto farcire con della filante mozzarella e del prosciutto cotto, ma che si possono farcire con quanto più la nostra fantasia (e la nosgtra golosità) suggerisce. Si possono anche preparare in anticipo, e sono buone sia calde che fredde.

Un’ottima merenda anche per i bambini, e perfetti anche per un aperitivo o come snacke.  Si possono preparare sia fritte (per una versione più golosa), oppure al forno, sono comunque ottime! Oggi prepareremo delle pizzottelle cotto e mozzarella al forno.

Pizzottelle cotto e mozzarella
Pizzottelle cotto e mozzarella

Ingredienti

Per 20 pezzi circa

  • 300 ml di acqua a t.a.
  • 500 gr di farina 0
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 10 gr di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato
  • 30 gr di olio extravergine d’oliva
  • 100 gr di mozzarella
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • rosmarino (facoltativo)

Procedimento

  1. Preparare l’impasto della pizza: per preparare l’impasto della pizza si può procedere impastando tutto a mano, o se si preferisce si può utilizzare la planetaria, seguendo gli stessi procedimenti e utilizzando il gancio a velocità medio bassa.
  2. Sciogliere il lievito nell’acqua a temperatura ambiente, quindi versare al centro della farina insieme allo zucchero.
  3. Versare l’acqua un pò alla volta mentre si inizia ad impastate con le mani oppure azionando la planetaria a velocità media.
  4. Quando l’impasto avrà assorbito tutto il liquido, aggiungere anche il sale.
  5. Una volta ottenuto un composto omogeneo, aggiungere l’olio, anch’esso versato un po’ alla volta mentre si continuaì ad impastare.
  6. Trasferire l’impasto sul piano da lavoro e lavorarlo con le mani fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo; quindi dargli una piccola piega tirando delicatamente le estremità e ripiegandole verso il centro. Infine dare al panetto così ottenuto una forma sferica.
  7. Trasferire l’impasto in una ciotola leggermente infarinata, coprire con un panno pulito ed asciutto, e lasciar lievitare in un luogo al riparo da correnti d’aria (io nel forno con la sola lucina accesa).
  8. Lasciar lievitare all’incirca due ore e comunque fino al raddoppio del suo volume.
  9. Nel frattempo tagliare la mozzarella a cubetti e metterla in un colino per farle perdere l’acqua in eccesso.
  10. Formiamo le pizzottelle: trascorso il tempo della lievitazione, trasferire l’impasto sul piano da lavoro leggermente infarinato e stenderlo con il mattarello fino ad ottenere dei rettangoli larghi ed di circa 2 mm di spessore (delle lingue di impasto sottili)
  11. Ritagliare dei dischi di impasto con un coppapasta e disporre al centro di ogniìuno il ripieno formato da due-tre cubetti di mozzarella e una fetta ripiegata di prosciutto cotto. Richiudere in ripieno ripiedando una estremità del cerchio fino a formare delle mezzelune e schiacciare per chiudere bene il ripieno al suo interno. Procedere fino a completare tutti gli ingredienti lasciando da parte un poco di mozzarella e qualche fetta di prosciutto cotto.
  12. Spennellare leggermente di olio le pizzottelle e cuocere in forno già caldo (modalità ventilata) a 220°-230°C per 10-15 minuti.
  13. Negli ultimi due tre minuti di cottura, adagiare su ogni pizzottella un pezzetto di mozzarella e di prosciutto cotto e completare la cottura: a filare non sarà solo il ripieno!

Se si vuol provare la versione fritta delle pizzottelle invece, una volta sigillato bene i bordi basterà friggerle in abbondante olio e scolarle una volta dorate da entrambe le parti!

Pizzottelle cotto e mozzarella
Pizzottelle cotto e mozzarella

Vediamo insieme le altre proposte del paniere:

Il Granaio - Baking Time
Il Granaio – Baking Time

Carla: Pane dolce ebraico al miele
Consuelo: Pane ai cereali misti a lievitazione naturale (lunga autolisi)
Simona: Brioches con cioccolato e amaretti a lievitazione mista
Terry: Filoni di farine miste

Vi potrebbe anche interessare:

Brioche col tuppo per inaugurare la nuova rubrica .

Pane con farina di mais


Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram o altri social, ricordate di taggare  @delizieeconfidenze   #delizieeconfidenze : sarò felicissima di condividerlo a mia volta!

Per non perdere nessuna ricetta, iscriviti QUI per riceverle tramite email, metti il “mi piace” QUI e seguimi sulla mia pagina Facebook, e QUI sul mio profilo Instagram. Mi trovi anche su TwitterPinterest e Google+. Segui anche il mio canale Youtube e iscriviti.

Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle novità: torvi il format nella home. E se hai un argomento da proporre, un approfondimento da chiedere, o per dire la tua su tematiche già esposte, ti aspetto QUI sul forum.

10 Commenti

  1. Ma un paio per il pranzo, visto che ho uno yogurt e una mela? Un bacio grande 🙂

  2. O mamma mia…mi sta venendo una fame pazzesca.
    Questa rubrica è molto molto interessante, ogni volta trovo ricette e profumi strepitosi ed invitanti 🙂
    Siete tutte molto brave, complimenti!

  3. Non tutti per Carla eh?! Uno anche a me!!!! Bellissimo il ricordo Sabri! Grazie per la ricetta 😘

  4. Questi sono delle vere tentazione, fame o non fame vanno sempre bene. Bravissima Sabry

  5. Hanno un aspetto davvero molto invitante..mi fai venire l’acquolina anche a quest’ora 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.