Focaccine con uva fragola

Metti una domenica di sole, trascorsa con i propri cari, nei luogi della propria infanzia. Metti una parete piena di rami rampicanti ricchi di abbondanti grappoli di uva fragola. Ed ecco che hai trovato la mia felicità.

E di tanta abbondanza, qualche grappolo profumato e dal color violaceo intenso l’ho fatto mio, per deliziarmi nei giorni successivi non solo in tutta la bontà di quest’uva al naturale, ma preparando delle deliziose focaccine all’uva fragola. Le ho viste la prima volta dalla bravissima Elena, e me ne innamorai. Così alla vista di tanta uva fragola, la voglia di replicarle è stata tanta. Dalla ricetta originale di Elena, le mie focaccine si differenziano per l’utilizzo di farina di farro al posto di quella integrale, e nell’utilizzo di lievito di birra fresco per una preparazione più veloce ed un risultato sempre favoloso!

E sono proprio le focaccine all’uva fragola la mia proposta odierna per la Rubrica Il Granaio – Baking Time, rubrica che si arricchisce da questo mese con l’arrivo nel team della bravissima Monica alla quale do il mio più caloroso benvenuto!

Queste focaccine sono ideali per la merenda di grandi e piccini, tanto che lo gnomolo l’ha scelta come merenda preferita da portare a scuola.

Focaccine con uva fragola
Focaccine con uva fragola

Ingredienti

Per 12 focaccine circa

  • 200 gr di farina di farro bio
  • 300 gr di farina manitoba
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 10 gr di malto di riso
  • 10 gr di sale fino
  • 50 ml di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di aceto di vino bianco
  • 300 ml di acqua tiepida
  • uva fragola q.b.
  • latte di riso per spennellare
  • zucchero semolato per decorare

Preparazione

  1. Disporre le farine setacciate a fontana sul piano lavoro, e unire al centro l’olio e l’aceto. Su un lato aggiungere il sale.
  2. Sciogliere il lievito di birra in poca dell’acqua indicata, insieme al malto di riso. Unire agli altri ingredienti ed iniziare a mescolarli con una forchetta, facendo assorbire le farine poco alla volta.
  3. Nel frattempo, unire poca alla volta anche la restante acqua, fino ad avere un composto denso da lavorare a mano.
  4. Impastare quindi energicamente fino ad avere un panetto liscio, morbido ma non appiccicoso.
  5. Oliare una ciotola e disporre all’interno il panetto ottenuto. Coprire con un panno asciutto e pulito, e lasciar lievitare in un luogo caldo, a riparo da correnti d’aria, per circa 40 minuti, fino al suo raddoppio.
  6. Dopo la lievitazione, riprendere il composto e disporlo sul piano lavoro leggermente infarinato. Sgonfiarlo con la punta delle dita, quindi stendere con il mattarello ad uno spessore di 1/2 cm.
  7. Con un coppapasta o con un bicchiere, ritagliare dei dischetti.
  8. Su metà dei dischetti diustribuire degli acini di uva fragola e ricoprire con i restanti distecchi di pasta. Schiacciare bene i bordi per chiuderli.
  9. Adagiare ogni focaccina preparata su una teglia rivestita da carta forno. Spennellare in superficie con del latte di riso, aggiungere qualche altro acino d’uva fragola, e spolverare con dello zucchero semolato.
  10. Cuocere in forno già caldo a 180°C per 25-30 minuti, modalità statica, e comunque fino a doratura.
  11. Lasciar raffreddare completamente prima di servire.

Focaccine con uva fragola
Focaccine con uva fragola

Andiamo a vedere insieme le altre proposte del paniere:

Il Granaio - Baking Time
Il Granaio – Baking Time

 

Focaccine con uva fragola
Focaccine con uva fragola

Se provi una mia ricetta e pubblichi una foto su Instagram o altri social, ricordati di taggare  @delizieeconfidenze   #delizieeconfidenze : sarò felicissima di condividerlo a mia volta!

Per non perdere nessuna ricetta, e riceverle via email, iscriviti QUI , e se ti va, metti il tuo “mi piace” QUI e seguimi anche sulla pagina Facebook. E non dimenticarti di Istagram! Puoi seguirmi cliccando QUI

Mi trovi anche su TwitterPinterest e Google+.

Segui anche il mio canale Youtube e iscriviti.

Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle novità: torvi il format nella home.

E se hai un argomento da proporre, un approfondimento da chiedere, o per dire la tua su tematiche già esposte, ti aspetto QUI sul forum.

19 Commenti

  1. Mhhh… Gnam gnam…

  2. Pingback: Panettone variegato di Ezio Marinato -

  3. Che belline, sono contenta che tu le abbia provate. Devono essere ottime anche con il farro, mi hai fatto venire voglia di rifarle. Io ne mangerei all’infinito. Lo gnomolo è un intenditore 😉

    • Eh si, mi avevano così colpita le tue focaccine all’uva fragola che non potevo non provarle!! E capito lo gnomolo che intenditore, eh!! 😁😁
      Un abbraccio grande e grazie ancora per la tua ricetta❤️

  4. Bellissime e generose, proprio come te! 😘 bacioni

  5. Le ho provate anche io le focaccine della Elena! Sono buonissime e le tue sono anche molto belle, bravissima

  6. Belle e buone e se le avessi qui una grande spazzolata! Bacioni a presto 🙂

  7. Che belle!!! Io e l’uva fragola abbiamo un brutto rapporto…amo il profumo, il colore, ho provato ad usarla in mille modi, ne ho fatto anche la confettura….ecco queste focaccine mi fanno una gola!!!!
    Devo provarle…chissà che non faccia pace con l’uva fragola!!

    Un abbraccio grande e grazie per il tuo caloroso benvenuto!!!!
    monica

    • Ciao Monica, ribadisco, è un piacere averti dei nostri!! Diversamente, io e lo gnomolo faremmo carte false per averne sempre a disposizione!!! 😋😋😋
      Un abbraccio

  8. Molto golose e invitanti, grazie!

  9. Adoro l’uva fragola, nelle focaccine poi è un perfetto matrimonio di gusto. Ti sono venute una meraviglia, quelle foto parlano da sole! Buona giornata

  10. Potessi allungare la mano e prenderne una…..magari!
    Bravissima.
    Un bacio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.