Briochine con crema alle nocciole senza latte

Ben ritrovati!  Nuovo appuntamento con la Rubrica Il Granaio-Baking Time ed il suo paniere sempre ricco di tante prelibatezze, lievitati dolci e salati, con le più diverse farine nonchè i diversi lieviti da poter utilizzare.

Per questo nuovo appuntamento, ho pensato a delle brioche per la prima colazione, farcite con una crema alle nocciole, per un risultato ancor più delizioso!

Queste soffici e golose brioche sono completamente dairy free, ovvero preparate senza latte e senza burro. Così come senza latte è la crema che ho scelto per farcire queste piccole bontà: la Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago, una crema alle nocciole e cacao (senza latte appunto), dal gusto intenso e ricco, sinonimo di successo per i miei dolci!

Semplici da realizzare, richiedono un pò di pazienza per i tempi di lievitazione, ma il risultato finale ripagherà ogni attesa!

Briochine con crema alle nocciole senza latte

Ingredienti

  • 300 gr di farina Manitoba
  • 200 gr di farina 00
  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 140 gr di zucchero a velo
  • 1 uovo + 1 tuorlo per spennellare
  • 100 gr di panna vegetale + 1 cucchiaio per spennellare
  • 100 ml di latte vegetale*
  • 1 pizzico di sale
  • Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago q.b. per farcire
  • gocce di cioccolato fondente q.b. per farcire (facoltativo)
  • granelli di zucchero e/o mandorle a lamelle per decorare

*Per le mie briochine ho optato per il latte di soia, un latte vegetale più denso, corposo, dal sapore più ricco rispetto ad altre bevande vegetali.

Procedimento

  1. Setacciare le farine e lo zucchero a velo, e versarle nel bicchierone della planetaria. Azionare per mescolarle con il gancio a foglia.
  2. In un bricco versare il latte vegetale tiepido, e sciogliervi il lievito di birra. Quando quest’ultimo sarà completamente sciolto, unire il composto alle polveri.
  3. Con l’elettrodomestico sempre in azione, unire l’uovo e la panna vegetale; in ultimo il pizzico di sale.
  4. Aumentare leggermente la velocità della macchina, e lasciar impastare fino a quando inizia a formarsi il classico velo (circa 10 minuti).
  5. Coprire il panetto così ottenuto con della pellicola alimentare, e lasciar lievitare in luogo asciutto e caldo per 2 ore, fino al suo raddoppio.
  6. Trascorso questo primo tempo di lievitazione, trasferire il panetto sul piano lavoro leggermente infarinato, e stendere con il mattarello ad uno spessore di mezzo centimetro, a formare un rettangolo.
  7. Su una sola metà del rettangolo formato, stendere la  Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago, avendo cura di distribuirla uniformemente con una spatola. Per i più golosi, si possono aggiungere delle gocce di cioccolato fondente.
  8. Ricoprire la metà farcita richiudendo il rettandolo con la metà senza farcitura.
  9. Con una rotella tagliapasta, ritagliare le brioche e disporle sulla placca ricoperta da carta forno.
  10. Coprire con pellicola alimentare e lasciar lievitare nuovamente per altre 4 ore.
  11. Trascorso questo secondo tempo di lievitazione, spennellare le brioche con un composto ottenuto sbattendo un tuorlo d’uovo con poca panna vegetale, e decorare con dello zucchero a granelli o delle lamelle di mandorle.
  12. Cuocere in forno già caldo, in mnodalità statica, a 180°C per 20 minuti.
  13. Lasciar raffreddare completamente e conservare in una latta con coperchio per diversi giorni: così facendo, le briochine resteranno morbide e golose fino all’ultimo morso!

Scopriamo insieme le altre delizie del paniere odierno:

Il Granaio - Baking Time
Il Granaio – Baking Time

Carla: Torta con cipolle rosse, bacon e uva 
Monica: Torta Paradiso 
Natalia: Pane misto con farina di tipo 1 e semola rimacinata 
Sabrina: Briochine con crema alle nocciole senza latte 
Simona: Baguette senza stampo con lievito madre 
Zeudi: Sbrisolona vegan al cocco e cioccolato 

 

Briochine con crema alle nocciole senza latte

Articoli correlati:

Brioche senza latte agli albumi

Panbrioche panna e caffè (ricetta senza lattosio)

Ciambelle e bombolotti fritti senza patate

Panbrioche al cocco, senza burro



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

16 Commenti

  1. Mi piacerebbe essere viziata da te con tutte questo golosità come il tuo cucciolo!!
    Che buone queste briochine, hanno davvero un aspetto molto goloso!!!

    Un abbraccio grande Sabri
    Moni

  2. Wow Sabri! 😍 sono meravigliose e golose da matti! Non sai che acquolina mi è venuta brava davvero 👍

  3. Oh mamma, che voglia di fare colazione!! La trovata della panna vegetale nell’impasto mi sembra geniale, proverò anch’io presto. Ciao!

  4. Anche io a colazione da te! Se le socie qui lasciano qualcosa… Un bacione Sabri, a presto 🙂

  5. Cara Sabrina, che bontà questo dolce, io essendo goloso, fa il caso mio!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

  6. Caspita che briochine, sono irresistibili ^_^
    Un bacione

  7. Gli impasti brioche sono in assoluto i miei preferiti. Spesso li faccio anche io con la panna, vengono proprio bene. Queste tue brioche rappresentano la mia colazione ideale.

  8. Pingback: Merendine farcite (gluten free e dairy free) - Delizie & Confidenze

  9. Pingback: Flauti con crema alle nocciole (senza latte e senza burro) - Delizie & Confidenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.