Plumcake Mokacao (senza burro)

Dopo i festeggiamenti del Natale e del Capodanno appena conclusi, c’è chi ha adottato già un regime alimentare più leggero, e chi aspetta la Befana per concedersi ancora qualche leccornia in più.

Io sono nel mezzo: voglia di leggerezza si, ma ancora non son pronta a rinunciare ad una fetta di un goloso dolce fatto in casa, ancor meno se la richiesta vien dai miei ometti.

Ed ecco pronto allora un plumcake mokacao che, come il nome suggerisce, racchiude i profumi e l’armoniosa combinazione di sapori del cacao e del caffè. Preparato in pochissimi minuti, il plumcake mokacao è senza burro e senza latte, per un dolce più leggero e dal sapore intenso, perfetto per ogni occasione.

E quale miglior occasione di prepararlo se non per la prima uscita di questo nuovo anno della Rubrica Il Granaio – Baking Time?

Allora grembiuli allacciati, e prepariamo insieme il plumcake mokacao.

Plumcake Mokacao

Ingredienti

Per uno stampo da 18 cm

  • 150 gr di farina 00
  • 40 gr di cacao amaro in polvere
  • 2 tazzine di caffè della moka
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 4 uova di media grandezza
  • 80 gr di olio di semi di girasole
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • qualche goccia di succo di limone
  • zucchero a velo per decorare

Procedimento

  1. In una ciotola setacciare la farina insieme al lievito e al cacao. Unire anche lo zucchero e mescolare bene le polveri.
  2. In un bricco emulsionare con una forchetta l’olio di semi con il caffè.
  3. Versare l’emulsione nelle polveri, unire un pizzico di sale e mescolare bene con una frusta (anche una frusta a mano).
  4. Dividere i tuorli d’uovo dagli albumi, ed unire i primi al composto, amalgamando bene il tutto.
  5. Montare a neve ferma gli albumi con due-tre gocce di succo di limone, e unirli al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non farlo sgonfiare.
  6. Oliare e infarinare lo stampo e versare il composto così ottenuto.
  7. Cuocere in forno preriscaldato, modalità statico, a 160°C per 75 minuti.
  8. Fare la prova stecchino per verificarne la cottura: basta prendere uno stecchino di legno e infilarlo al centro della torta avendo cura di farlo arrivare fino sul fondo, estarre lo stecchino e, se è pulito vuol dire che il dolce è pronto; se presenta residui di impasto attaccati, vuol dire che il dolce necessita di ulteriori minuti di cottura.
  9. Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo e disporre sul piatto da portata.
  10. Decorare con dello zucchero a velo e servire.

Plumcake Mokacao

Vediamo insieme il paniere odierno al suo completo:

Il Granaio - Baking Time
Il Granaio – Baking Time

Carla: Cake al pomodoro e mozzarella 
Monica: Brioches all’olio 
Natalia: Brioche con latte di Kefir a lievitazione naturale 
Sabrina: Plumcake Mokacao 
Simona: Simil pain paillasse 
Zeudi: Torcetti di Lanzo 

Plumcake Mokacao

Potrebbe interessarti:

Plumcake ChocoRum

Plumcake bretone con crema alle nocciole

Chocolate Banana Bread

Mattoncino dolce di panettone (senza cottura)



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

13 Commenti

  1. Buon anno Sabri!! Con questo abbinamento con me sfondi una porta aperta…mi piace un sacco! Poi anche senza latticini…io arrivo!!

    Un abbraccio grande
    Moni

  2. Sì, direi che convengo anch’io con la tua posizione, inizio a pensare leggero, ma non riesco ancora a castigarmi del tutto 😀 quindi gradirei moltissimo una fettina o due del tuo plumcake! Buon anno novo!!!

    • Sabrina Pignataro

      Eccomi Zeudi! Anno nuovo, ritardo (mio) vecchio!!
      Beh, un pò di dolcezza ci vuol sempre, sennò sai che tristezza ogni giornata!!! Però si può avere dolcezza anche con un pò di leggerezza!
      Un bacione grande

  3. Goloso e leggero perfetto per me che devo smaltire qualche chilo … buon anno tesoro baci 😘

  4. arbanelladibasilico

    Anche io mi unisco al coro di chi vuole un assaggio, per non castigarsi anzitempo! Bacione 😉

  5. Che aspetto goloso…bontà e leggerezza sono un connubio perfetto!! Ancora tanti auguri Sabry!

  6. Sempre proposte golose nel Granaio, brava Sabry, ottima ricetta per ritartire, senza troppi sensi di colpa.

  7. Questo è da fare al volo. Ho la mia bambina che adora i dolci fatti in casa, soprattutto se al caffè.
    Bacioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.