Pizza bianca a lunga lievitazione

E’ o non è l’alimento più amato la pizza? Che si tratti di pizza al piatto o a taglio, che sia farcita o bianca, alla pizza difficilmente si sa resistere!

La preparo spesso per la nostra “serata pizza”, e con maggior frequenza preparo della pizza bianca che utilizziamo al posto del pane per accompagnare i nostri pasti, oppure per lo gnomolo che la porta a scuola per la merenda.

Grazie al nostro appuntamento con la Rubrica Il Granaio-Baking Time, oggi condivido con voi la ricetta della mia pizza bianca a lunga lievitazione; una pizza morbida e arieggiata all’interno, più croccante e friabile all’esterno, ottima da mangiare da sola e ancor più deliziosa se tagliata a metà e farcita con affettati, verdure, o con dell’insalata di pollo.

Per una perfetta riuscita della mia pizza, ho utilizzato una miscela di grani antichi con farro e khorasan: la farina Origine Molino Colombo, Maestri di Farine dal 1882. Il risultato è un impasto con maggiore digeribilità, condito con olio extra vergine di oliva, sale grosso e aghi di rosmarino.

 

Pizza bianca a lunga lievitazione

Ingredienti

Per 4 persone (1 teglia rettangolare grande o 4 tonde singole)

  • 500 gr di farina Origine Molino Colombo
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 40 ml di olio extra vergine di oliva + necessario per superfice
  • 7 gr di lievito fresco di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • sale rosa grosso dell’Himalaya q.b.
  • un rametto di rosmarino

Procedimento

  1. Prepariamo l’impasto: nella ciotola della planetaria versare la farina Origine Molino Colombo ed unire l’olio.
  2. In un bricco sciogliere lo zucchero nell’acqua tiepida insieme al livito di birra fresco, ed unire alla farina.
  3. Iniziare ad impastare con il gancio ad uncino, a velocità bassa, per 5 minuti; quindi cambiare il gancio inserendo quello a foglia, aggiungere il sale fino, aumentare la velocità, e lasciar impastare per altri 8-10 minuti. (L’impasto può esser preparato anche a mano, lavorando energicamente e a lungo per incorporare aria).
  4. Trasferire il composto sul piano lavoro leggermente infarinato, e fare 4 – 5 giri di pieghe, a distanza di 10 minuti tra un giro all’altro.
  5. Trasferire l’impasto in una capiente ciotola leggermente oliata, coprire con pellicola alimentare, e lasciar riposare in frigorifero (ripiano più basso) per 20 ore.
  6. Trascorse le ore di riposo, riprendere l’impasto, trasferirlo sul piano lavoro, e fare un paio di giri di pieghe per portarlo a temperatura ambiente. Coprire con la stessa ciotola e lasciar riposare nuovamente per altre 2 ore.
  7. Trascorso questo ulteriore riposo, stendere l’impasto direttamente nella teglia leggermente oliata, stendendo l’impasto con i polpastrelli, senza tirarlo, fino ad arrivare ai bordi della teglia.
    Se l’impasto non arriva ai bordi della teglia, lasciar riposare 10 minuti e ripetere l’operazione, fino a ricoprire tutta la teglia.
  8. Cottura della pizza: preriscaldare il forno a 250°C (o alla massima temperatura disponibile con il proprio forno), in modalità pizza (o, per i forni che non sono provvisti di tale funzione, selezionare cottura solo dal basso).
  9. Spalmare di olio tutta la superfice della pizza, distribuendo l’olio con la punta delle dita, delicatamente senza pigiare. Distribuire il sale grosso e gli aghi di rosmarino; quindi trasferire la teglia in forno ormai caldo.
  10. Cuocere la pizza per 20 minuti circa, e comunque fino a doratura. Prima di sfornare la pizza, controllarne la cottura inferiore, sollevando leggermente un angolo dell’impasto, che dovrà risultare dorato anch’esso.
  11. Sfornare e lasciar riposare la pizza qualche minuto prima di tagliare e servire.

Scopriamo insieme il paniere odierno:

Il Granaio - Baking Time
Il Granaio – Baking Time

Carla: Ciabattine multicereale 
Monica: Focaccine patate e salvia 
Natalia: Panini al pesto
Sabrina: Pizza bianca a lunga lievitazione
Simona: Pane integrale con zucca agli aromi e semi 
Zeudi: Pan brioche con soli albumi senza burro 

 

Pizza bianca a lunga lievitazione

******   ******   ******

Vi ricordo che potete acquistare le farine del Molino Colombo direttamente dal loro shop on line, e utilizzando il codice sconto SABRY10, potete usufruire dello sconto del 10% sull’acquisto delle diverse linee di farina. Non solo: per il primo ordine effettuato (utilizzando il mio codice sconto), le spese di spedizione sono gratuite!!

 

Pizza bianca a lunga lievitazione

Articoli corelati:

Pizza con mascarpone, gorgonzola, pere e noci.

Pane alle noci

Focaccia con farina semintegrale bio



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

21 Commenti

  1. E chi non ama la pizza, bianca o rossa resta sempre di una bontà indescrivibile. Gradisco anche io la lunga lievitazione, sicuramente si ottiene un prodotto più digeribile e più aromatico.

    • Sabrina Pignataro

      Verissimo Nat!
      Avendo dedicatogli un giorno della settimana, lasciarla lievitare a lungo non è più un problema di tempi!

  2. Assolutamente sì!!! Stra-amato da tutti anche qui in famiglia!!
    Perfetta in ogni momento della giornata…ma che te lo dico a fare, a noi genovese la focaccia scorre nelle vene con il pesto!!!! Favolosa la tua versione di pizza bianca!!!!

    Un abbraccio grande Sabri
    Moni

    • Sabrina Pignataro

      Mamma mia, io ne vorrei un pezzo anche adesso rivedendo questo post!!
      Qui la pizza bianca è molto usata, soprattutto per la merenda dei più piccoli (bella la scusa *_< ) ma anche farcita di verdure! Un abbraccio grande a te

  3. arbanelladibasilico

    Buonissima, Sabri, se per caso ne avanzasse, passo per un assaggio!

  4. Ti confesso che io adoro pizze e focacce, forse ci vivrei! Del resto con tutti gli alimenti di eccellenza che abbiamo in italia, basta aggiungere qualcosa e hai sempre un piatto diverso. Un bacio

    • Sabrina Pignataro

      Niente di più vero Terry!!
      Pensa ad una bella base bianca con sopra una mozzarella di bufala fresca!!
      Mamma mia……

  5. Adoro la focaccia quasi più della pizza, davvero fantastica la tua!
    p.s. Adoro le farine del Molino Colombo, sono ottime! Baci

    • Sabrina Pignataro

      Ciao Elena!!
      Si, queste farine sono eccezionali!!! Non so se è tutto merito loro di questi “grandi” successi che sto avendo con i lievitati, o se posso prendermene qualche merito anche io!!
      Noi qui abbiamo la focaccia, che è soffice, morbida, alta, e poi la pizza bianca, che è questa più bassa, scrocchiarella fuori e morbida dentro, che tagliamo a metà e farciamo con affettati o verdure.
      Beh, tra le tante, son saprei dir di non a nessuna!!

  6. Qui da noi se dici pizza bianca è unicamente quella alla pala senza pomodoro, sennò è focaccia. Potresti essere sculacciata 😂😅🤣 per pagare pegno mandamene una teglia intera. Grazie 🥰

    • Sabrina Pignataro

      Ma io resto qui così mi evito le sculacciate!!!
      Si, anche qui la pizza bianca è più facile trovarne di preparata alla pala, ma anche in teglia non manca.
      Però te ne manderei volentieri una teglia ugualmente!
      Un abbraccio grande Simo

  7. Io la mangerei anche a colazione ^_^ Mi piace troppo!
    Bravissima!

  8. Oh mamma, con quell’alveolatura bella aperta dentro e la doratura croccante fuori… Non so cosa dire, vorrei solo poterla addentare!!!

    • Sabrina Pignataro

      Io spero di poterci ri-incontrare presto, magari organizzando un bel week end di scambio culinario *_< Un abbraccio grande

  9. Pingback: Pizzette di patate - Delizie & Confidenze

  10. Non ho quella farina ho
    Omnia, risosol, fioccosol, integrale, kamut, oro. Mi dai delle tue ricette. Grazie

    • Ciao, e benvenuta!
      Guarda, io ho provato a replicare le ricette già pubblicate sostituendo la farina che trovi in ricetta con le altre che ho.
      Al momento ho provato solo 4 farine Colombo, e trovi le ricette scrivendo “Molino Colombo” nel motore di ricerca del blog (🔍), oppure copia e incolla questo link nella tua url: https://www.delizieeconfidenze.com/?s=molino+colombo
      Prossimamente posterò altre ricette realizzate con le farine Colombo, e nuove idee con nuove linee di Farine Colombo sono in programma😉
      Per qualsiasi cosa, domanda, curiosità, dubbio sulla ricetta, scrivimi, anche direttamente via mail, e sarò felicissima di darti supporto.
      Un caro saluto
      Sabrina

  11. Pingback: Corona di pane agli 8 cereali - Delizie & Confidenze

  12. Pingback: Brioche allo yogurt con pesche sciroppate - Delizie & Confidenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.