Cappuccino d’autunno

Il cappuccino che non si beve ma si mangia!

Il cappuccino d’autunno è un dessert al cucchiaio che, con le sue sfumature di colore, ricorda quelle del classico cappuccino italiano, che tanto amiamo sorseggiare al mattino, più o meno scuro purchè ricco di soffice schiuma di latte.

Cremoso e confortevole, il cappuccino d’autunno racchiude i profumi ed i sapori della stagione, in una texture leggera e vellutata, dal sapore leggero delle creme fino al gusto più intenso e vivace della simil spuma di latte.

Castagne, zucca e formaggio spalmabile di soia sono gli ingredienti principali di questo dolce vegano preparata per il nuovo appuntamento con “Il viaggio dei sapori”, il gioco/sfida che AIFB ha ideato per i suoi soci, che per questa nuova tappa, propone un viaggio tra “I sapori di bosco” abbinandoli ai formaggi.

Jump to Recipe

La scelta dei formaggi veg

Quando ho letto gli ingredienti consentiti di questo nuovo viaggio, ho subito avuto ben chiaro nella mia mente cosa preparare: questo mio cappuccino d’autunno caldo e delizioso!

Ma già sapete che il consumo di latticini nella mia cucina è strettamente riservata al papo e, in alcune rare eccezioni, ne godo anche io. Ma il mio ometto no, non può consumare letticini per via della sua allergia a latte e derivati del latte; e parlando di dolci, vien da se che io pensi a dei dolci dairy free adatti anche a lui!

Ecco quindi che latte e formaggio vaccino lasciano il posto a sostituti vegetali, facendo di questo dessert un dolce ideale per chi segue un regime alimentare vegano.

Le creme vegetali

Il cappuccino d’autunno è formato da strati diversi di creme vegetali. Alla base una crema di castagne e formaggio spalmabile di soia, dalla doppia colorazione grazie all’aggiunta di cacao.

La colorazione di questa crema di castagne ricorda la colorazione del latte e caffè, leggermente nocciolata e delicata.

Un secondo strato di crema di zucca (anch’esso con formaggio spalmabile di soia) crea una colorazione più calda.

Entrambe le creme regalano emozioni dolci al palato, che vanno a contrastarsi con le note acidule dell’ultimo strato, che vuol ricordare la soffice e bianca spuma del latte.

Per riprodurre una spuma simile a quella del latte, ho preparato una crema montata di soia e mandorle, una sorta di mascarpone vegano.

E come un goloso e caldo cappuccino richiede, a completare il tutto, una spolverata di cacao amaro per una straordinaria sensazione di piacere!

Cappuccino d’autunno

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Colazione, Breakfast, Dolci al cucchiaio, Creme, DessertCuisine: Vegan, Gluten freeDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

1

hour 
Rest time

30

minutes

Il cappuccino d’autunno è un dessert al cucchiaio realizzato con strati di crema di castagne, zucca e simil mascarpone, tutte vegane, che ricorda per colori e cremosità, il classico cappuccino di latte, caldo e spumoso.

Ingredients

  • Per la crema di castagne veg
  • 500 gr di castagne (con buccia)

  • 300 ml di latte di soia

  • 125 gr di formaggio spalmabile di soia

  • 1 cucchiaino di cacao amaro in polvere

  • 1 cucchiaino di semi di finocchio

  • Per la crema di zucca veg
  • 1 spicchio di zucca (circa 300 gr cruda e con buccia)

  • 150 gr di zucchero semolato

  • 200 gr di acqua

  • 125 gr di formaggio spalmabile di soia

  • 6 chiodi di garofano

  • 1 cucchiaino di spezie in mix (cannella in polvere e noce moscata)

  • Per il “mascarpone” veg
  • 200 gr di yogurt di soia alle mendorle

  • 20 gr di zucchero a velo

  • panna vegetale homemade

  • Per la panna veg
  • 50 ml di latte di mandorla

  • 100 ml di olio di arachide

  • Ingredienti aggiuntivi
  • cacao amaro in polvere per decorare

Directions

  • Preparare la crema di castagne vegana
  • Lavare le castagne con acqua corrente per eliminare eventuali residui di sporco, quindi praticare un taglio sulla buccia dei frutti con un coltello.
  • Traferire le castagne in una pentola e ricoprire completamente con acqua. Unire i semi di finocchio e portare a bollore.
  • Lasciar cuocere le castagne per 40 minuti, su fiamma media.
  • Una volta cotte, scolare le castagne, lasciar intiepidire, e sbucciare delicatamente eliminando buccia esterna e pelle interna del frutto.
  • Trasferire le castagne spellate in un pentolino, unire il latte e portare nuovamente sul fuoco, sempre a fiamma medio bassa.
  • Lasciar cuocere finché le castagne non avranno assorbito tutto il latte; quindi togliere dal fuoco e trasferire nel bicchiere del frullatore.
  • Unire alle castagne il formaggio spalmabile e frullare fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.
  • Trasferire la crema coì ottenuta in una ciotola e tenere da parte.
  • Prelevare 3-4 cucchiai di crema di castagne e lavorarla (con una forchetta o con una frusta a mano) con il cacao amaro in polvere, fino a farli amalgamare bene.
    Tenere in caldo da parte.
  • Preparare la crema di zucca vegana
  • Eliminare semi e filamenti dalla fetta di zucca, mantenendo la buccia.
    Inserire i chiodi di garofano nella polpa dell’ortaggio, e chiuderla al cartoccio con un foglio di alluminio alimentare.
  • Cuocere in forno già caldo, a 200°C, in modalità ventilata, per 40 minuti, finché la polpa non risulta morbidissima.
  • Togliere dal forno, eliminare il foglio di alluminio e i chiodi di garofano, e prelevare la polpa con un cucchiaio trasferendola nel bicchiere del robot da cucina, o del minipimer.
  • Frullare la zucca fino ad ottenere una purea liscia.
  • Nel frattempo, preparare uno sciroppo portando ad ebollizione l’acqua e lo zucchero in un pentolino per 5 minuti, quindi unire la purea di zucca. Lasciar cuocere per 5 minuti, quindi togliere dal fuoco e lasciar intiepidire.
  • Unire al composto il formaggio spalmabile di soia e montare a crema.
  • Filtrare la crema di zucca con un colino per eliminare eventuali filamenti dell’ortaggio.
  • Tenere in caldo da parte.
  • Preparare la panna vegetale
  • Per preparare la panna vegetale in casa, è necessario lavorare gli ingredienti con un frullatore elettrico o con un frullatore ad immersione.
  • Quindi, in un bicchiere alto e stretto, versare l’olio di arachide ed il latte di soia, e frullare per 4-5 minuti, fino ad ottenere un composto vellutato e liscio.
  • Preparare il “mascarpone” vegetale
  • Rivestire con un panno di cotone asciutto e pulito un colino, versare all’interno lo yogurt di soia, e girare quest’ultimo con un cucchiaio, spingendolo sulle pareti del colino:
    in questo modo elimineremo il liquido in eccesso dallo yogurt vegetale.
  • Trasferire lo yogurt in un recipiente, unire la panna vegetale e lo zucchero a velo, e montare per diversi minuti, finché il composto non sarà voluminoso e quasi spumoso.
  • Comporre il cappuccino d’autunno
  • Nella tazza da cappuccino creare un primo strato basso con la crema di castagne e cacao, distribuendola uniformemente su tutta la base.

    Per aiutarci in questo, basta dare due colpetti con la mano sul fondo della tazza, così da far scivolare e distribuire la crema su tutta la base.

    (In alternativa, si possono utilizzare delle sac a poche, ognuna contenente le diverse creme)
  • Creare un secondo strato con la crema di castagne chiara (quella senza l’aggiunta di cacao in polvere), e creare uno strato che arriva a 3-4 cm dal bordo della tazza.
  • Distribuire sopra uno strato di crema di zucca, sempre in maniera uniforme, fino a raggiungere il bordo della tazza.
  • Ultimo strato: distribuire due o tre cucchiai di “mascarpone” vegetale, in maniera scomposta, a riprodurre della schiuma di latte.
  • Decorare con il cacao amaro in polvere.
  • Il cappuccino d’autunno è delizioso caldo così come freddo.

Notes

  • Conservare il cappuccino d’autunno in frigorifero per un massimo di 5 giorni.
  • Per i più golosi, si può arricchire il cappuccino con del cioccolato fondente sciolto lasciato cadere sul dessert, o con delle meringhe.
  • Servire accompagnato da biscotti secchi: fantastico con quelli all’avena, alla zucca, o al cioccolato.

#aifb #ilviaggiodeisapori


Potrebbe interessarti anche:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

6 Commenti

  1. Molto interessante la ricetta e anche spiegata mooolto bene, peccato che non mi piacciono le castagne e ne la zucca. Grazie la passerò a figlia . Buona giornata un abbraccio.

    • Ciao Edvige, son felice che ti piaccia… Beh, che ti piaccia tutto il resto tranne che gli ingredienti!! 😁😁😁
      Io invece di castagne e di zucca ne farei un consumo smisurato giornalmente!
      Ma ognuno ha i suoi gusti, ed è giusto così! 😉
      Ti mando un grosso grosso abbraccio!
      A presto mia cara!

  2. Una vera prelibatezza questo cappuccino, da rifare, grazie!!!

    • Grazie mille a te!❤️
      Si, è particolare, un gusto intenso, cremoso, vellutato…
      Son felice ti sia piaciuto!
      Se avrai modo di provarlo, fammi sapere la tua opinione all’assaggio , ci tengo!
      Un abbraccio grande

  3. Pingback: Pumpkin Spice Latte - Delizie & Confidenze

  4. Pingback: Chestnut Cappuccino - Cappuccino di Castagne - Delizie & Confidenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.