Torta al vapore

Torta al vapore

+2

La torta al vapore è un dolce dalla consistenza sofficissima, morbida ed estremamente delicata e deliziosa.

Si prepara con pochissimi ingredienti ed è senza lievito, senza burro e senza alcun altro latticino.

Lavorando bene e a lungo le uova con le fruste, si farà incorporare aria al composto che garantirà volume e morbidezza al dolce, regalandogli una consistenza leggera come una nuvola.

La cottura al vapore

La cottura al vapore è una tecnica di cottura molto antica, tipica della cucina orientale, cinese e giapponese in particolar modo, con la quale realizzano diversi svariati piatti, sia dolci che salati.

Negli ultimi anni prende sempre più piede anche da noi come cottura alternativa anche per i dolci, per i quali siamo più tradizionalmente predisposti alla cottura al forno.

Di certo è un metodo di cottura più salutare, che permette di mantenere inalterate tutte le caratteristiche e le proprietà nutrizionali di un alimento:

l’alimento infatti, non entra mai a contatto con l’acqua e quindi non perde alcuna sotanza nutritiva; al contrario, tramite il vapore riesce ad assorbire eventuali aromi, profumi ed umidità.

Inoltre la cottura più “dolce”, a temperature che non superano mai i 100°C, consente una cottura omogenea dell’alimento senza alterarne la natura stessa.

Infine, ma non meno importante, questa tecnica di cottura permette di eliminare ogni tipo di grasso durante la cottura stessa, garantendo quindi un alimento più naturale, leggero e salutare.

Mantenendo un sapore unico e genuino, l’alimento necessita di pochi altri ingredienti agguntivi per un piatto dal gusto pieno e ricco.

Che si utilizzi una vaporiera a cestelli separati, o un cestello di bambù o in acciaio inox (da adagiare su comuni pentole per la bollitura di acqua), questo metodo di cottura consente di cucinare più alimenti contemporaneamente perchè il vapore non trasmette nè odori nè sapori, senza bruciarli.

Rispermio energetico, risparmio di tempo, senza richio di bruciare il cibo, e riduzione notevole dei grassi: fattori questi importanti da non sottovalutare.

La tecnica

Se non si ha a disposizione una vaporiera elettrica, si può cuocere al vapore utilizzando una comue casseruola ed un cestello in acciaio o in bambù, oppure una grata (metallica o in bambù).

Basterà versare dell’acqua nella casseruola, portare al bollore, e posizionare il cestello nella casseruola. All’interno del cestello verranno posizionati gli alimenti da cucinare, chiusi con un coperchio, per il tempo necessario per la cottura degli stessi.

Bisogna far attenzione però al volume dell’acqua che, ache in ebollizione, non dovrà mi toccare il cibo, ma neanche troppo basso perchè non riuscirebbe a produrre il vapore necessario per una corretta cottura degli alimenti.

L’idea in più

L’acqua in ebollizione può esser anche aromatizzata, aromi che il vapore trasferirà poi agli alimenti durante la cottura.

Per aromatizzare l’acqua in maniera naturale sarà necessario aggiungere ad esempio cipolle tagliate in pezzi, oppure carote, sedano ed erbe aromatiche e/o spezie. Si può aromatizzare anche aggiungendo del vino o del liquore.

Infine l’acqua può esser anche sostituita con del brodo (vegetale-di carne o di pesce a seconda della preparazione).

L’occasione perfetta

Negli anni passati vi avevo già parlato di cotture alternative, proponendovi al posto del forno (per quanto riguarda i dolci) delle torte in pentola (o in risottiera) o con il fornetto varsilia, oppure altre cotture salate al vapore come ad esempio i crackers al vapore .

Ma grazie all’appuntamento odierno con la Rubrica Al Km 0 ed il menù dedicato alle cotture alternative, oggi prepariamo insieme la torta al vapore al limone, delicata e sofficissima, che può esser preparata anche senza glutine sostituendo la farina con la fecola di patate o dell’amido di mais.

Le dimensioni di un cestello comune per la cottura al vapore consentono la preparazione di una torta dalle dimesioni ridotte: per la mia torta ho utilizzato uno stampo a cerniera da 15 cm di diametro.

Come servire la torta al vapore

La torta al vapore è deliziosa da consumare al naturale, ancor più golosa se accompagnata da una confettura, soprattutto di frutti che regalano note acidule come confetture ai frutti di bosco, more o lamponi.

Per un abbinamento da veri intenditori del gusto, ho scelto la Fiordifrutta Fragole e Fragoline di bosco Rigoni di Asiago che (devo ammettere) è tra le mie preferite grazie al loro gusto buono, delicato con note acidule tipiche delle fragoline di bosco.

Grazie alla Fiordifrutta fragole e fragoline di bosco, la mia torta ne acquista in sapore e in colore!

Torta al vapore

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Dolci, Dessert, Torte, Colazione, MerendaCuisine: Dairy free, Al vaporeDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

15

minutes
Cooking time

20

minutes

La torta al vapore è un dolce dalla consistenza sofficissima, morbida ed estremamente delicata e deliziosa.
Si prepara con pochissimi ingredienti ma senza lievito, senza burro e senza alcun altro latticino.
Aromatizzata al limone, la torta può esser preparata anche senza glutine sostituendo la farina con la fecola di patate o dell’amido di mais.
E’ deliziosa da consumare al naturale, ancor più golosa se accompagnata da confetture ai frutti di bosco, more o lamponi.

Ingredients

Directions

  • Versare l’acqua nella casseruola, disporre il cestello per la cottura al vapore, e portare ad ebollizioe l’acqua.
    Controllare che la quantità di acqua non tocchi il cestello neanche in fase di ebollizione.
  • Oliare e infarinare lo stampo, oppure ricoprire con carta forno precedentemente bagnata e ben strizzata.
  • In una ciotola lavorare a lungo le uova con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto molto schiumoso.
  • Aggiungere lo zucchero e la buccia grattugiata del limone e lavorare ancora.
  • Unire un cucchiaio di farina alla volta, sempre continuando a montare il composto con le fruste elettriche.
    Lasciar assorbire completamente la farina prima di aggiungerne altra.
  • Incorporata tutta la farina, aggiungere l’olio e montare ancora qualche istante.
  • Versare delicatamente il composto nello stampo e adagiarlo nel cestello per la cottura al vapore.
  • Coprire con un coperchio e lasciar cuocere su fiamma medio bassa.
  • La torta necessita di 20 minuti di cottura senza mai togliere il coperchio.
    Fare la prova stecchino per verificarne la cottura: infilzare la torta al centro con lo stecchino che dovrà risultare asciutto e pulito se il dolce è cotto a dovere.
  • Togliere il cestello dalla casseruola e lasciar raffreddare completamente la torta prima di sformarla.
  • Servire accompagnata da Fiordifrutta Fragole e Fragoline di bosco Rigoni di Asiago e una spolverata di zucchero a velo.

Notes

  • La torta al vapore si conserva in un contenitore chiuso per 2-3 giorni mantenendo la sua sofficità.

Le altre proposte del menù odierno:

Carla: Filetti di pesce al vapore con salsa all’arancia
Daniela: Spaghetti al cartoccio con pomodorini acciughe e capperi
Elena: Arista alle verdure
Simona: Riso pilaf al curry verde con peperoni e mandorle

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook

Articoli correlati:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

7 Commenti

  1. Ciao Sabri, ho già provato una delle tue torte in pentola, ora voglio provare anche questa! Grazie per i suggerimenti, molto golosi 😉 bacioni

    0
  2. Dire favolosa è poco!
    Una torta che toglie la voglia del dolce senza troppe colpe.
    Ho provato i muffin cotti al vapore e mi sono piaciuti tanto, a questo punto proverò anche questa tortina 🙂
    Ottima proposta!
    Buon fine settimana

    0
  3. mai sentito di una torta cotta a vapore, il pane il pesce le verdure…ma la torta mai! Bellissima e la morbidezza si vede dalle foto, mi piacerebbe provarla ma non ho uno stampo diam.15, solo 18, pensi che possa osare? un abbraccio e complimenti!

    0
  4. Ottima e leggera veramente. Dovrei farla solo per me marito odia il dolce e non ho nipoti piccoli. Prendo fettina da qui (io non devo per glicemia) managgia…. Buon weekend

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.