Frittelle di broccolo

Frittelle di broccolo romanesco (formato mini)

Le frittelle di broccolo romanesco sono un must della cucina romana, diffuse e apprezzate in tutto il territorio laziale.

Il formato mini di queste frittelle le rendono un’idea sfiziosa, perfetta da servire come tapas italiane!

Cosa sono le tapas

Per tapas si intendono tutti gli stuzzichini che vengono serviti nei caffè spagnoli insieme all’aperitivo, accompagnati da un bicchiere di vino o a da un boccale di birra.

Possono essere dei più svariati tipi: dai frutti di mare ai cubetti di formaggio, da piccole quadrotti di frittata di patate a pezzetti di salsiccia piccante.

Dalla Spagna all’Italia: le tapas italiane

L’ora dell’aperitivo non manca neanche in Italia, dove anche qui, i nostri calici di bollicine o boccali di bionde schiumose, vengono da sempre accompagnati da stuzzichini vari quali piccoli affettati o formaggi, olive, patatine, salatini vari e piccole bruschette.

Negli ultimi anni però, l’aperitivo è diventato sempre più importante, tanto da affiancare ai nostri classici stuzzichini, una riproduzione mignon dei più svariati piati tipici della nostra tradizione culinaria.

E proprio di tapas italiane si parla nell’appartamento odierno con la Rubrica Al Km 0.

Le frittelle di broccolo romano in formato mini

Sull’onda delle tapas italiane, ho preparato delle classiche frittelle di broccolo romananesco in formato mini, ritagliando dalle cime dell’ortaggio le piccole punte, così da ottenere una sorta di rosellina con la pastella durante la frittura.

Come friggere in modo perfetto?

Per un fritto a regola d’arte, ti consiglio ti leggere i consigli che riporto in questo articolo, subito dopo la ricetta delle frittelle di zucca.

L’idea in più

Per le mie “roselline” di broccolo ho aggiunto alla pastella delle alicette tagliate molto piccole. L’aggiunta delle alici al fritto non è una novità nella cucina romana e apporta sapidità e gusto alla preparazione.

Il broccolo romanesco

Il broccolo romanesco, o broccolo romanio (a volte chiamato anche “cavolo romano”), è un ortaggio tipico del Lazio, coltivato anche in altre zone della nostra bella penisola.

E’ ricco di provitamina A e vitamina C, ottima fonte di acqua, fibre e antiossidanti vari. Inoltre non ha controindicazioni particolari, pertanto è un alimento indicato in qualsiami dieta alimentare; mentre è consigliato un consumo non eccessivo del broccolo crudo.

Frittelle di broccolo romanesco (formato mini)

5 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Tapas italiane, Frittelle, AppetizersCuisine: Cucina romana, Cucina italianaDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

15

minutes
Cooking time

15

minutes
Total time

30

minutes

Le frittelle di broccolo romanesco sono un must della cucina romana, diffuse e apprezzate in tutto il territorio laziale.
Il formato mini di queste frittelle le rendono un’idea sfiziosa, perfetta da servire come tapas italiane!

Ingredients

  • 100 gr 100 farina 0

  • 80 gr 80 acqua frizzante fredda di frigo

  • 1/2 1/2 broccolo romanesco

  • q.b. sale fino

  • q.b. olio di semi di arachide

  • 2 2 alicette sott’olio (facoltativo)

Directions

  • Preparare il broccolo romanesco
  • Mondare il broccolo, lavare e tagliare le cime.
  • In una pentola, portare abollore acqua salata e scottare le cime per 5 minuti circa dalla ripresa del bollore dell’acqua: i gambi delle cime devono risultare morbide al tatto ma compatte.
  • Prelevare le cime con un mestolo forato e adagiare su carta assorbente o panno asciutto. Tamponare bene e ritagliare da ogni cima le piccole cimette.
  • Preparare la pastella
  • In una ciotola versare la farina, unire il sale e, mescolando con una frusta a mano, unire l’acqua a filo.
    Mescolare bene per ottenere una pastella liscia, senza grumi, non troppo liquida ma piuttosto cremosa.
  • Facoltativo: se si vuol donare alle frittelle maggior gusto, è possibile ggiungere alla pastella delle alici tagliate in piccoli pezzi.
    Mescolare bene.
  • Prepararare le frittelle
  • In una padella dai bordi alti, versare abbondante olio di semi di arachidi e portarlo a temperatura (175°C).
    (In assenza di termometro da cucina, è possibile controllare la temperatura dell’olio lasciandovi cadere una goccia di pastella: se quest’ultima sfrigola e viene subito in superficie, l’olio è pronto)
  • Versare le cimette nella pastella, poche alla volta così da prelevarle singolarmente per ottenere l’effetto “rosellina”.
    Con un cucchiaio girare ogni cimetta nella pastella facendo si che venga ricoperta completamente.
  • Con una pinzetta o con il cucchiaio stesso, prelevare la cimetta ricoperta da pastella ed immergere nell’olio.
  • Friggere poche frittelle alla volta, facendole dorare da ambo i lati, quindi tirarle su con una schiumarola (o un ragnetto) e adagiarle su un piatto con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
  • Procedere fino a completare tutte le cmette.
    Nel caso rimanga della pastella, è possibile versarla a cucchiaiate nell’olio e fare delle frittelle vuote.
  • Servire calde.

Notes

  • Le frittelle di broccolo romanesco si conservano per 2 giorni riposte in frigorifero in un contenitre chiuso. Scaldarle prima di consumarle.

Scopriamo insieme le altre proposte del menù odierno:

Carla: Tortine al tonno

Laura: Crema di Melanzane e Pomodori secchi

Simona: Tapas di fichi freschi con tacchino, lardo, miele e noci

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook

Potrebbero interessarti anche:


Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Simona Nania
2 giorni fa

Sai che il Broccolo romanesco io l’ho scoperto solo da una decina d’anni, qui da noi non si trovava facilmente, lo amo molto ed è altamente più digeribile rispetto all’altro, secondo me. Poi amo anche il cavolfiore bianco ma è più pesantuccio. Queste frittelline sono una vera delizia, bellissimo articolo!

carla emilia
carla emilia
2 giorni fa

Ciao Sabri, ma che golose queste frittelle, il broccolo romanesco mi piace tantissimo e lo mangio per tutto l’inverno, proverò le tue frittelline!

Profumo di Sicilia
2 giorni fa

Io adoro il broccolo romanesco appena possibile lo cucino spessissimo oltre che meravigliosamente attraente e altrettanto buono e queste frittelle voglio proprio provarle! A presto LA