Brioche al miele

Brioche al miele

La brioche al miele è un lievitato dolce sofficissimo, dall’aroma e profumo inebrianti, delicata nel gusto e dorata nell’aspetto.

Preparato senza burro vaccino, questa brioche è perfetta per chi ha intolleranza al lattosio o allergia al latte e suoi derivati.

L’aggiunta di miele nell’impasto ne determina sia il sapore che l’aroma stesso, lasciando un profumo unico ed un gusto delicato e gradevo ad ogni morso.

La brioche al miele è perfetta per la prima colazione o la merenda, da gustare in semplicità o da spalmare con confetture o creme dolci spalmabili.

Il miele: proprietà e benefici

Il miele è un prodotto naturale ricco di proprietà e molto versatile in cucina, non soltanto come dolcificante, ma anche come ingrediente per ricette dolci o salate nonchè per la preparazione di salse da utilizzare su diverse preparazioni come, ad esempio, la salsa al miele per gli gnocchi di patate.

Cos’è il miele?

Il miele è un prodotto naturale, frutto della trasformazione che le api fanno del nettare dei fiori bottinato.

Utilizzato fin dall’antichità come medicinale e rimedio naturale nella cura di diverse patologie, il miele vanta di diversi effetti benefici, e, per poterne godere al massimo, basterebbe consumarne un cucchiaino al giorno.

Altamente energetico e facilmente digeribile, il miele é composto prevalentemente da zuccheri semplici (fruttosio, glucosio e saccarosio), ed è ricco di minerali, vitamine e principi attivi fitoterapici delle piante bottinate dalle api.

Ad oggi sono circa 300 le varietà di miele riconosciute , la cui varietà dipende proprio dalla diversità di nettare bottinato dalle api.

Ma quali sono i suoi benefici e come possiamo usarlo al meglio tutti i giorni?

Considerato un superfood, il miele ha proprietà antiossidanti, antimicrobici, antinfiammatori, antiproliferativi, antitumorali e antimetastatici.
Questo grazie alla presenza di vitamine, aminoacidi, minerali e acidi organici, anche se principalmente è costituito da carboidrati.

Inoltre nel miele grezzo puro troviamo anche polifenoli, flavonoidi, alcaloidi, glicosidi e composti volatili. Sarebbe quindi opportuno consumare miele grezzo per poter godere di tutti i suiu vantaggi.

Per miele grezzo si intende il miele non sottoposto a lavorazioni industriali che lo impoverisce di molte delle sue sostanze nutritive, assottigliandone notevolmente la qualità e riducendo la sua efficacia.

La ricetta

Per la preparazione della brioche al miele ho utilizzato del miele chiaro e liquido, un millefiori per l’esattezza, per sfruttare la sua naturale concentrazione di sapori diversi dovuti proprio a quella diversità di fiori da cui le api hanno bottinato il nettare.

Un bouquet quindi di sapori, aromi e proprietà che ho voluto riportare nella brioche.

Per un risultato davvero eccellente, ho lavorato l’impasto in planetaria, dapprima con il gancio a foglia (K) per mescolare gliingredienti, poi con il gancio ad uncino (J) per un impasto incordato ed elastico.

In alternativa, è possibile lavorare l’impasto a mano, basta considerare tempi maggiori di lavorazione per raggiungere un risultato adeguato, nonchè una resistenza ed una “forza nelle braccia” per un impasto energetico e vigoroso.

Come accennato in apertura articolo, per la mia brioche non ho utilizzato burro vaccino, ma ho sostituito quest’ultimo con un equivalente vegetale. In alternativa, al posto del burro si può utilizzare dell’olio di semi (50 ml).

L’occasione speciale

In vista della giornata mondiale delle api e del miele, fissata al 20 maggio, per l’appuntamento odierno con la Rubrica Il Granaio-Baking Time non potevo non proporre una ricette dove il miele la fa da protagonista!

Brioche al miele

5 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Colazione. Merenda, Lievitati dolciCuisine: cucina italiana, dairy freeDifficulty: media
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

40

minutes
Leaving time

5

hours 
Total time

6

hours 

10

minutes

La broche al miele è un lievitato dolce sofficissimo, dall’aroma e profumo inebrianti, delicata nel gusto e dorata nell’aspetto.

Preparato senza burro vaccino, questa brioche è perfetta per chi ha intolleranza al lattosio o allergia al latte e suoi derivati.

L’aggiunta di miele nell’impasto ne determina sia il sapore che l’aroma stesso, lasciando un profumo unico ed un gusto delicato e gradevo ad ogni morso.

La brioche al miele è perfetta per la prima colazione o la merenda, da gustare in semplicità o da spalmare con confetture o creme dolci spalmabili.

Ingredients

  • 250 gr farina 00

  • 250 gr farina Manitoba

  • 100 gr miele millefiori

  • 100 gr burro vegetale sciolto e raffreddato

  • 100 ml latte vegetale tiepido

  • 6 gr lievito di birra fresco

  • 3 uova intere di media grandezza, a t.a.

  • 2 cucchiai zucchero semolato

  • 1 pizzico sale fino

  • Per dorare
  • 1 tuorlo d’uovo

  • 1/2 cucchiaio latte vegetale

Directions

  • Preparare l’impasto
  • Nella ciotola della planetaria versare le farine, sbriciolare direttamente nelle farine il lievito di birra fresco ed unire il latte tiepido con lo zucchero seolato.
  • Azionare la macchina a velocità bassa, munita di gancio a foglia (K), e lasciar mescolare gli ingredienti.
  • Unire il miele a lasciar che il composto lo assorba completamente.
  • Aggiungere le uova, una alla volta, lasciando assorbire anch’esse al composto prima di aggiungere il successivo.
  • In ultimo unire il sale ed il burro sciolto (e raffreddato completamnete) versandolo poco alla volta, lasciando assorbire anch’esso perfettamente.
  • Sostituire il gancio con quello ad uncino (J), aumentare la velocità e lasciar lavorare a lungo, fino a quando l’impasto non si stacca completamente dalle pareti della ciotola (fondo compreso) e risulta elastico e lucido.
  • Prima lievitazione
  • Trasferire in un recipiente capiente, stretto e alto, coprire con pellicola alimentare e riporre in luogo asciutto e caldo, al riparo da correnti d’aria.
    (io nel forno spento con la sola luce accesa)
  • Lasciar lievitare per 4-6 ore, fino a quaindo cioè l’impasto non avrà triplicato il suo volume.
  • Seconda lievitazione
  • Triplicato il suo volume, ribaltare l’impasto sul piano lavoro leggermente infarinato, quindi stenderlo pigiando delicatamente con le mani e procedere con un diro di pieghe.
  • Dividere l’impasto in tre parti uguali, stendere ognuna a formare un rettangolo e arrotolare ogni rettangolo su se stesso, partendo dal lato più lungo.
    Si otterrenno così tre salsicciotti.
  • Disporre i tre salsicciotti uno accanto all’altro e formare una treccia.
  • Rivesistre uno stampo da plumcake con la carta forno e adagiarvi la treccia, riportando le due estremità al di sotto (chiudendo sotto le diue estremità della treccia, così da fermarle).
  • Lasciar lieivtare la treccia 1 ora, sempre in luogo caldo ed asciutto.
  • Cottura della brioche
  • Accendere il forno a 180°C, modalità statica, e portarlo a temperatura.
  • In un bricco sbattere il tuorlo con il latte e spennellare delicatamente tutta la superficie della brioche.
  • Infornare la brioche e lasciar cuocere per 40-45 minuti.
    Prima di sfornare, fare sempre la prova stecchino per verificarne la corretta cottura.
  • Una volta completamente cotta, sfornare la frioche e lasciar raffreddare prima di toglierla dallo stampo.
  • Eliminare la carta forno e completare il raffreddamento del lievitato su di una gratella, così che anche il fondo della brioche possa raffreddare correttamente.
  • Una volta fredda, conservare la brioche in un contenitore chiuso, nel sacchetto portapane o in un contenitore per torte.

Notes

  • La brioche tende a seccarsi facilmente, quindi, per una corretta conservazione della sua morbidezza, consiglio di riporlo sempre in un contenitore chiuso, un portatorte, una campana di vetro o un sacchetto per alimenti.
  • La brioche al miele mantiene la sua naturale morbidezza per 3-4 giorni se ben conservata.
  • E’ possibile tagliare la brioche in fette e tostarle per ottenere delle fette biscottate profumate e deliziose.
  • E’ possibile anche conservare la brioche in congelatore, in sacchetti appositi e già proporzionata in fette.
  • Per una brioche dall’aroma più intenso, è possibile aggiungere all’impasto della buccia di agrui grattugiata, oppure della vaniglia.
  • Se si vuol realizzare una brioche bicolore, basta dividere l’impasto a metà ed unire ad una metà 1-2 cucchiai di cacao in polvere, impastare bene e procedere poi alla lievitazione come sopra. Al momento dell’intreccio, alternare le code (salsicciotti) di impasto bianco con quello nero. Oppure (al posto della treccia) si possono realizzare delle palline con i due impasti e disporle alternate nello stampo.
  • Per una brioche al miele ancor più golosa, è possibile aggiungere delle gocce di cioccolato fondente all’impasto e/o aggiungere della granella di zucchero in superficie prima della cottura.

Scopriamo insieme le altre proposte del paniere odierno:

Federica: Pinsa romana fatta in casa (Ricetta a lunga lievitazione)
Simona: Torta salata lievitata con prescinsêua, carciofi e aglio orsino
Zeudi: Panbauletto al kefir con semi di papavero

Seguici anche su FacebookInstagram e Pinterest

Potrebbero interessarti anche:


Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Federica
2 mesi fa

Io ci farei colazione, merenda, cena…non importa, con un panbrioche così ogni scusa è buona 😋😍👏🏼 brava Sabrina

Zeudi
Zeudi
2 mesi fa

Io son qua che fisso lo schermo da un quarto d’ora, fai tu. Quel colore mi ha ipnotizzato !!
E’ veramente bellissima.

Simona
2 mesi fa

Straadoro le brioche come questa! A me due fette non basterebbero … veramente magnifica bravissima bella ricetta è bel post 🥰