In evidenza

14 commenti

Pane alla zucca

Share this post Facebook Twitter Google+ Pinterest Stampa
Eccoci al secondo appuntamento con la rubrica Idea Menù per il mese di Ottobre, che non poteva non dedicare un menù alla imminente festa di Halloween.

La mia proposta per il Menù delle Streghe è un delizioso pane realizzato con farina di zucca, ovviamente bio!

Nella cultura gastronomica italiana, la zucca è subentrata assieme agli altri prodotti tipici del continente americano.
Il frutto, che raggiunge notevoli dimensioni, matura nel periodo autunnale ed è noto per la sua dolcezza, lo scarso apporto calorico, la ricchezza in sali minerali e vitamine. 
Si utilizza cotta (prevalentemente al forno o in padella) e spolpata, ma anche essiccata, candita e sotto forma di farina, sebbene forse in Italia la farina di zucca, la zucca secca e quella candita sono ancora poco conosciute e/o trattate.

La farina di zucca è una polvere ricavata dalla macinatura accuratissima della polpa essiccata ricavata dal frutto fresco, non cotto.
Alcune farine di zucca hanno un colore meno acceso della polpa fresca, in seguito all'ossidazione durante il processo di lavorazione; altre farine rimangono invece ben pigmentate, probabilmente in merito a differenti processi di lavorazione. 
Ad ogni modo, meglio consultare sempre l'etichetta nutrizionale per verificare che l'alimento non sia ricco di additivi alimentari di cui generalmente ne sono prive le farine biologiche: meglio un colorito più tenue e meno acceso della farina che assumere additivi, no?

La farina di zucca è utilizzata nella cucina per celiaci in quanto non contiene glutine.
(NB: la ricetta che sto per proporvi prevede un mix di farine diverse, pertanto NON è da considerarsi Gluten Free)

Dopo questa piccola introduzione sulle caratteristiche di questa farina, passiamo alla ricetta.

delizie & confidenze

INGREDIENTI:

450 gr di farina di grano tenero tp.0
400 gr di farina di zucca essiccata
100 gr di farina manitoba
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di malto d'orzo Probios
30 gr di lievito di birra fresco
30 gr di olio di oliva extravergine
550 gr di acqua tiepida
semi di zucca q.b.

PROCEDIMENTO:

Disporre a fontana sul piano da lavoro le farine. Sciogliere in un bicchiere dell'acqua tiepida indicata il panetto di lievito e versare al centro della fontana. Unire il malto d'orzo Probios ed iniziare ad incorporare poca farina alla volta.

Man mano che si incorpora farina, aggiungere altra acqua, l'olio ed il sale, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo che lasceremo riposare per 20 minuti in un luogo caldo e coperto da un panno (ottimo è lasciarlo nel forno con la sola lucina accesa)

Trascorso il tempo di riposo, riprendere l'impasto, lavorare nuovamente e aggiungere i semi di zucca; quindi spezzare in tre pezzi (oppure se si vogliono realizzare dei panetti più piccoli, spezzare in pezzi da 100 gr cad.)

Appallottolare e decorare la superficie con altri semi di zucca se si preferisce (per far ciò prima inumidire leggermente la superficie del pane); lasciar lievitare nuovamente per circa 60 minuti sulla teglia infarinata (o coperta da carta forno) coperti con un telo.

Completata questa seconda lievitazione. infornare (forno già caldo) a 220°C  lasciando sul fondo del forno una teglia con dell’acqua: l’acqua formerà all’interno del forno l’umidità necessaria per la corretta lievitazione. Trascorsi i primi 20 minuti, togliere la teglia d’acqua, abbassare la temperatura a 190° e completare la cottura del pane per altri 35 minuti circa.
Lasciar raffreddare il  pana alla zucca prima di gustarlo.

Per donare ai panini la classica forma di zucca possiamo optare per due tecniche:
1- durante la seconda lievitazione di 1 ora, con un coltellino ben affilato praticate 8 tagli sulla superficie dell’impasto, per creare le classiche scanalature degli spicchi e renderlo simile ad una vera zucca.
2-durante la seconda lievitazione di 1 ora, usare dello spago da cucina con cui fare 4 intrecci per così ottenere 8 spicchi. Ricordarsi di oleare bene lo spago prima di legare il panetto così da facilitarne poi l'eliminazione dal pane cotto.

La tecnica da me utilizzata? Nessuna: avevo voglia di stupire i miei commensali portando in tavola un pane dall'aspetto esterno comune ad altri pani, ma una volta aperto scoprire dal profumo, dalla presenza dei semi di zucca all'interno, e dal colore ambrato della mollica, che si tratta di un pane alla zucca, e quindi..... trick or treat??

delizie & confideze


Ed ecco il "menù delle streghe" completo:



Primo Laura   Zuppa di Halloween

Secondo Paola  Spiedini insanguinati

Dolce Linda Bisco-ragnetti 

5° portata Sabrina Pane alla zucca 

Delizie & Confidenze

*************************

Altri idee per Halloween:


14 commenti:

  1. Sai che ho la passione per il pane fatto in casa. Mi piace sia impastare che mangiarlo. Questa ricetta mi ha molto incuriosito perchè non avevo mai sentito parlare di farina di zucca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, l'ho scoperta quasi per caso, curiosando attentamente nello scaffale immenso delle farine nel mio negozio bio di fiducia.
      Il risultato è buono, certo, il colore resta più spento rispetto all'utilizzo dell'ortaggio nell'impasto.

      Elimina
  2. buonissimo questo pane va fatto,grazie ricetta favolosa
    ti lascio il mio link aggiornato
    un bacione
    https://cioccolatoamaro-paola.blogspot.it/2017/10/spiedini-insanguinati-menu-delle.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, scusa il ritardo ma come hai modo di vedere, non mi fermo un attimo ^_^'
      Un bacio grande a te

      Elimina
  3. Grazie delle interessanti informazioni e complimenti per questo meraviglioso pane con....interno a sorpresa!!!
    Baci

    RispondiElimina
  4. IL pane fatto in casa ha tutta un'altra magia! Bravissima Sabri ^_^ adesso non ti resta che cimentarti con il lievito madre ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, rimando e rimando per timore di un fallimento ^_^'
      Devo iniziare col mio primo lm!!
      Un bacio grande

      Elimina
  5. Sempre buono buono il pane con la zucca gnam! Brava chissà lo gnomolo come sarà contento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo!!
      Beh sai, gli gnomoli cambiano secondo come cambia il vento, e sebbene lo scorso anno non facevo in tempo a comprare semini vari che lui li divorava, quest'anno ad ogni fetta di pane ha fatto una autopsia per eliminare ogni semino!!!
      Valli a capire!!
      Un bacio grande

      Elimina
  6. Non panifico molto, ma il pane di zucca lo preparo spesso. Molto molto buono con i semi di zucca all'interno :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh Daniela, io davvero di rado perché se per i lievitati dolci non ho problemi (o quasi mai), per i lievitati salati (o comunque dove necessita di lievito di birra) ho spesso e volentieri problemi...quindi li preparo di rado!
      Questo però era da provare...non vedevo l'ora capitasse l'occasione giusta da quando ho scoperto la farina di zucca ^_^
      Un bacio grande

      Elimina
  7. non sapevo esistesse la farina di zucca, ma sono curiosa di provare questo pane!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho scoperta casualmente ..... ti capita mai di restare imbambolata a leggere ogni singola etichetta davanti ad uno scaffale? ecco, l'ho scoperto così! ^_^
      Bacione grande

      Elimina

Delzie & ConfidenzediSabrinaDesign byIole