Scrigni di mare al mascarpone con gamberi croccanti e rose

Gli scrigni di mare sono dei saccottini di lasagne ripieni di una delicata crema al mascarpone con salmone e gamberetti, cotti in forno per conferirgli croccantezza esterna, e serviti con dei gamberetti piccanti e croccanti al sesamo…. giusto per donargli una nota afrodisiaca perché si sa, oggi è la giornata dedicata all’amore, al romanticismo: oggi si festeggia San Valentino.

E noi della Rubrica Al Km 0 abbiamo pensato ad un menù giusto per l’occasione: come “prenderlo per la gola” al primo appuntamento, con un menù ricco che dalla colazione alla cena, è studiato per conquistare e stupire anche a tavola proprio quando vogliamo più fare colpo su di lui/lei, il primo appuntamento appunto!

Per realizzare questi scrigni, ho preparato la pasta fresca fatta in casa, oppure si può acquistare una confezione di sfoglie fresche per lasagna già pronte all’uso.

Scrigni di mare al mascarpone con gamberi croccanti e rose

Ingredienti

Per 2 persone

  • Per la pasta fresca:
  • 200 gr di farina 0
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • sale

(oppure 12 sfoglie di lasagne fresche all’uovo)

  • Per il ripieno:
  • 200 gr di mascarpone
  • 200 gr di salmone affumicato
  • 100 gr di gamberetti sgusciati
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 scalogno
  • 50 gr di burro
  • sale
  • la barba fresca di un finocchio
  • 3-4 semini di anice
  • Per i gamberi croccanti:
  • 100 gr di gamberetti sgusciati
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 1 peperoncino piccante
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • olio di arachidi per frittura
  • qualche goccia di succo di limone
  • 1 pizzico di sale
  • Per completare:
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • petali di rosa

Scrigni di mare al mascarpone con gamberi croccanti e rose

Procedimento

  1. Prepariamo la pasta fresca*: sul piano lavoro, disporre a fontana la farina setacciata formano un buco nel centro. Aggiungere l’uovo intero ed il tuorlo, il sale e iniziare ad impastare fino ad ottenere un composto liscio compatto. Formare una palla e lasciarlo coperto sul piano lavoro, leggermente infarinato, coperto da un panno asciutto e pulito per 30 minuti.
  2. Trascorso il tempo di riposo, stendere la pasta con un mattarello ad uno spessore molto sottile, quindi ritagliare dei rettangoli da scottare in acqua bollente per qualche istante; quindi prelevare con una schiumarola e passare in un recipiente pieno di acqua fredda. Sistemare ogni rettangolo di sfoglia raffreddato su di un panno asciutto e pulito.
  3. Prepariamo il ripieno: sgusciare i gamberetti e, con l’aiuto di uno stuzzicadenti, eliminare con cura il filamento nero intestinale. Sciacquare e scolare bene.
  4. In una padella lasciar appassire lo scalogno tagliato fine nel burro, e unire il salmone tagliato fine, i gamberetti ben sgocciolati, ed i semi di anice. Lasciar insaorire 2-3 minuti, quindi unire il mascarpone e un poco di barba di finocchio precedentemente lavata e tamponata.
  5. Unire il formaggio grattugiato ed aggiustare eventualemente di sale; quindi frullare con un minipimer.
  6. Prepariamo gli scrigni: oliare gli stampi per muffin e porre un rettangolo di sfoglia al suo interno e versare un cucchiaio di ripieno. Ricoprire con un secondo rettangolo di sfoglia e versare un altro cucchiaio di ripieno. Procedere alternando gli strati con un terzo rettangolo di sfoglia e ripieno.
  7. Chiudere gli angoli delle sfoglie che escono dagli stampini a fomare uno scrigno (se necessario, fermare la chiusura con uno stuzzicadenti o con poco pago da cucina, avendo cura di non stringere troppo per evitare di spezzare la pasta dopo la cottura al momento di eliminare lo spago o lo stuzzicadenti prima di servire)
  8. Una volta preparati tutti gli scrigni, versare un filino di olio su ognuno e passare in forno già caldo a 180°C per 10-15 minuti, fino a doratura delle sfoglie (io modalità ventilata).
  9. Prepariamo i gamberi croccanti al sesamo: sgusciare i gamberetti e, con l’aiuto di uno stuzzicadenti, eliminare con cura il filamento nero intestinale. Sciacquare e scolare bene.
  10. In un piatto fondo, sbattere con una forchetta l’uovo con qualche goccia di succo di limone. Unire un pizzico di sale.
  11. In un altro piatto fondo, versare il pangrattato ed i semi di sesamo, e mescolare.
  12. Passare i gamberetti prima nell’uovo, poi nel composto di pangrattato e sesamo.
  13. Intanto, in una padella, lasciar scaldare l’olio di arachidi nel quale lasciamo rosolare un peperoncino piccante. Quando questo sarà rosolato, eliminare dall’olio e immergere i gamberetti impanati. Quando i gamberetti saranno dorati, prelevarli con un mestolo forato e adagiarli un carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Mantenere in caldo.
  14. Impiattamento: quando gli scrigni risultano dorati, prelevarli con delicatezza dagli stampini e adagiarli sul piatto da portata (per mantenere fermo lo scrigno sul piatto, basta “sporcare” il piatto con poco composto del ripieno sul quale adagiare lo scrigno stesso).
  15. Servire subito aggiungendo i gamberi croccanti e decorare con i petali di rosa precedentemente lavati e tamponati, interi o tagliati piccoli a creare colore nel piatto.

*Se si acquistano delle sfoglie già pronte di lasagne all’uovo, la scottatura può anche esser omessa, anche se io preferisco comunque effettuare questo passaggio per avere delle sfoglie più morbide.

** Io ho utilizzato dei gamberetti, ma sono ottimi per questa preparazione delle code di gambero rosso.

Scrigni di mare al mascarpone con gamberi croccanti e rose

 

Vediamo insieme le altre portate del menù come “prenderlo per la gola” al primo appuntamento

Rubrica Al km 0
Rubrica Al km 0

Colazione Simona: Torta mimosa al cioccolato
Pranzo Sabrina: Scrigni di mare al mascarpone con gamberi croccanti e rose  ‎
Merenda Carla: Roselline al prosciutto
Cena Monica: Tagliatelle alla zucca con funghi 

Scrigni di mare al mascarpone con gamberi croccanti e rose

Articoli correlati:

Raspginger – Cocktail analcolico

Pennette al peperoncino con crema di riso e cacao

Cuori di semolino con barbabietola

Heart Cream Tart con frolla alle mandorle, Namelaka al cocco e cioccolato


Se provi una mia ricetta, e pubblichi una foto su Instagram o altri social, ricordati di taggare  @delizieeconfidenze  e di utilizzare l’hashtag #delizieeconfidenze : sarò felicissima di condividerlo a mia volta!

Per non perdere nessuna ricetta, e per riceverle via email, iscriviti QUI . Ese ti va, metti il tuo “mi piace” QUI e seguimi anche sulla pagina Facebook. E non dimenticarti di Istagram! Puoi seguirmi cliccando QUI

Mi trovi anche su TwitterPinterest e Google+.

Segui anche il mio canale Youtube e iscriviti.

Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle novità: torvi il format nella home.

E se hai un argomento da proporre, un approfondimento da chiedere, o per dire la tua su tematiche già esposte, ti aspetto QUI sul forum.

8 Commenti

  1. Strepitoso Sabri, prenderai per la gola tutti quelli che verranno a leggerti! Bacioni

  2. Cara Sabrina, certo che questo piatto molto leggero ci sta ovunque, io lo proverei subito.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

  3. Il piatto perfetto per impreziosire la cenetta di San Valentino che preparo a mio marito

    https://nettaredimiele.blogspot.com

  4. Adoro quello che hai cucinato e adoro il tuo romanticismo, un bacione Sabri! (e anche allo gnomolo malatino smack!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.