pandorini salati

Pandorini salati

0

Primo appuntamento per il mese di dicembre con la Rubrica Idea Menù che ci propone un menù per Natale.

Per l’occasione ho preparato dei pandorini salati, soffici e gustosi, perfetti come antipasto sulla tavola delle feste per accompagnare salumi, verdure grigliate, salse e creme salate.

Serviti con una crema di parmigiano, i pandorini salati sono festivi e rallegrano la tavola. Inoltre possono esser utilizzati anche come segna posto.

Pandorini salati

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Aperitivi e Finger Food, Antipasti, Biscotti salati, Lievitati, Creme salateCuisine: Ricette di Natale, Senza burro, Senza lattorioDifficulty: Media
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

25

minutes
Leavening Time

3

hours 

I pandorini salati sono soffici e gustosi, perfetti come antipasto sulla tavola delle feste per accompagnare salumi, verdure grigliate, salse e creme salate.
Serviti con una crema di parmigiano, i pandorini salati sono festivi e rallegrano la tavola. Inoltre possono esser utilizzati anche come segna posto.

Ingredients

  • Per i mini pandori salati
  • 200 gr di farina 00

  • 100 ml di latte vegetale senza zucchero (io di riso)

  • 50 gr di Parmigiano Reggiano (36 mesi)

  • 30 ml di olio di semi di girasole

  • 10 gr di sale fino

  • 6 gr di lievito di birra fresco

  • 1 tuorlo

  • 1 cucchiaino di miele chiaro

  • 1/2 cucchiaino di aghi di rosmarino tritati

  • Per la crema di parmigiano
  • 30 gr di Parmigiano Reggiano (36 mesi)

  • 30 gr di latte vegetale non zuccherato (io di riso)

Directions

  • Preparare i mini pandori salati
  • In una ciotolina, mescolare il lievito di birra sbriciolato con il miele, quindi aggiungere il latte tiepido (o acqua tiepida) e sciogliere bene il tutto.
    Lasciar riposare 10 minuti.
  • Nel frattempo, nella ciotola della planetaria mescolare la farina con il sale, l’olio, il tuorlo, il formaggio grattugiato e gli aghi di rosmarino tritati finemente.
  • In ultimo aggiungere il lievito sciolto, azionare la macchina con il gancio a foglia (K), e lasciar lavorare fino ad ottenere un composto liscio e compatto.
  • Trasferire in un recipiente l’impasto ottenuto, coprire con della pellicola alimentare, e porre in luogo caldo e al riparo da correnti d’aria.
    Lasciar lievitare 2 ore.
  • Quando l’impasto avrà raddoppiato di volume, trasferire sul piano lavoro leggermente infarinato, e stenderlo pigiando con i polpastrelli, senza tirare la pasta.
  • Formare un rettangolo, quindi ripiegare su se stesso e chiudere a libretto.
  • Dividere il panetto in 4 parti uguali, e pirlare ogni pezzo.
  • Disporre ogni parte in uno stampo per mini pandori.
    Se si utilizza uno stampo in silicone, bagnarlo leggermente prima di utilizzarlo, per altri stampi, oliarli leggermente.
  • Coprire con pellicola alimentare e lasciar lievitare nuovamente in luogo caldo, fino a quando l’impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo (circa 1 ora)
  • Cottura dei pandorini
  • Cuocere i mini pandori in forno già caldo, modalità statica, a 160°C per 25 minuti.
  • A cottura ultimata, spegnere il forno e lasciar all’interno i pandorini, tenendo lo sportello del forno un poco aperto.
  • Quando i mini pandori saranno completamente freddi, sformare delicatamente.
  • Preparare la crema di parmigiano
  • In un pentolino versare il latte vegetale ed il parmigiano grattugiato.
    Scaldare su fiamma bassa mescolando continuamente, fino a far sciogliere il formaggio.
  • Togliere dal fuoco e lasciar intiepidire.
  • Versare un cucchiaio di crema di parmigiano su ogni pandorino.

Notes

  • Per preparare i pandorini salati, in alternativa al latte vegetale, si può utilizzare dell’acqua in egual misura.
  • Per dei pandori ancor più golosi, all’impasto si possono aggiungere dei dadini di salame o pancetta, delle olive a rondelle, delle alici sminuzzate, o quello che più piace. Questi ingredienti vanno aggiunti al composto dopo la lievitazione, prima di spezzare il composto e dividerlo in quattro parti (step 6). Una volta uniti al composto, lavorare a mano per farli ben incorporare all’impasto.
  • Le indicazioni sugli stampi sono indicative: seguire sempre le indicazioni riportate sulla confezione o nel foglio illustrativo del proprio stampo.
  • E’ possibile che durante la cottura l’impasto si gonfi tanto da formare una palla fuori dallo stampo. Per poter adagiare i pandori sul piatto da portata, prima di sformare i pandori, tagliare l’eccesso di impasto seguendo il bordo dello stampo stesso. L’eccesso tagliato dai pandori può esser utilizzato come panini da farcire con affettati vari.

Scopriamo insieme il menù di Natale al suo completo:

Antipasto da me: Pandorini salati
Primo da Carla: Tortelli di faraona con ragù di faraona e melagrana
Secondo da Laura: Filetto di branzino all’arancia
Dolce da Paola: Il rotolo goloso
5° portata da Linda: Corona di pane


Potrebbero interessarti anche:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

9 Commenti

  1. Di solito preparo dei muffin salati, invece guarda che meraviglia questi pandorini.
    Uno li pensa sempre in versione dolce, mentre fanno un figurone anche nel salato. Bravissima, una bellissima ed interessante proposta ^_^
    Bacioni

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.