Polpette salsicce e patate

Polpette di salsicce e patate al ginepro

Le polpette di salsicce e patate sono un secondo piatto gustoso, dalla leggera crosticina esterna croccante ed un cuore morbidissimo.

Semplici da preparare, le polpette metton sempre tutti d’accordo a tavola, sempre molto gradite da grandi e bambini.

Queste polpette sono la rivisitazione di un piatto tipico valdostano dove le patate vengono tagliate a fette, disposte a strati in una teglia insieme alle cipolle, ginepro ed ere aromatiche e cotte con del brodo. Una volta morbide vengono aggiunte le salsicce bucherellate e viene fatta terminare la cottura in forno.

Il nome del piatto valdostano da cui queste polpette son ispirate è “soiceusse avoni de treifolle“, ovvero salsicce e patate al ginepro.

Dalla ricetta tradizionale alla mia rivisitazione

L’appuntamento odierno con la Rubrica l’Italia nel piatto vede come tema di questo mese le polpette.

Nel mio libro sulla cucina valdostana non ho trovato una ricetta di polpette, quindi ho voluto “appolpettare” la ricetta che a mio avviso fosse più sfiziosa e adatta a tale preparzione.

Ecco dunque che il piatto tipico di salsicce e patate al ginepro si trasforma in un piatto di sfiziose polpette!

Come preparare le polpette di salsicce e patate al ginepro

Ispirandomi alla ricetta soprindicata, per preparare le polpette di salsicce e patate al ginepro ho fatto sbollentare le patate nel brodo vegetale insieme ad un mix di erbe aromatiche e delle bacche di ginespro.

Successivamente ho schiacciato el patate ed aggiunto la carne ricavata dalle salsicce spezzettata, una cipolla ed uno spicchio d’aglio grattugiati, sale, pepe e rimo fresco tagliato finissimo. L’aggiunta di pangrattato ha reso l’impasto compatto al punto da poter essere modellato tra le mani senza che si appiccichi.

Non è necessario aggiungere l’uovo in quanto le patate lesse fungono già da collante per gli ingredienti.

La cottura delle polpette è avvenuta in forno. Sono andate a ruba!

Piccole variazioni alla ricetta

Nella ricetta valdostana non è previsto l’utilizzo di burro vegetale ma del buon burro vaccino di qualità. Per motivi di allergia al latte e suoi derivati, nella mia ricetta esso viene sostituito con del burro vegetale. E’ perfetta la margarina purchè priva di grassi idrogenati e olio di palma.

In alternativa al burro vegetale, è possibile utilizzare dell’olio extra vergine di oliva.

E’ possibile cuocere le polpette anche in padella, su fiamma bassa e coperte, così da consentire una giusta cottura fino al cuore delle polpette stesse.

Polpette di salsicce e patate al ginepro

5 from 2 votes
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Secondi piatti, Polpette, Polpette di patate e salsicceCuisine: Dairy freeDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

20

minutes
Total time

50

minutes

Le polpette di salsicce e patate sono un secondo piatto gustoso, dalla leggera crosticina esterna croccante ed un cuore morbidissimo.
Semplici da preparare, senza utilizzare uova per l’impasto, le polpette metton sempre tutti d’accordo a tavola, sempre molto gradite da grandi e bambini.

Ingredients

  • 500 ml 500 brodo vegetale

  • 12 12 bacche di ginepro

  • 4 4 patate di media grandezza a pasta gialla

  • 4 4 salsicce

  • 2 2 spicchi d’aglio

  • 1/2 1/2 cipolla dorata

  • 1 cucchiaio 1 margarina vegetale senza olio di plama e senza grassi idrogenati

  • 8 foglie 8 alloro

  • 1 ciuffo 1 timo fresco

  • q.b. pangrattato

  • q.b. sale

  • q.b. pepe macinato al momento

Directions

  • Sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a spicchi più regolari possibili (questo consentirà di avere una cottura omogenea).
  • Versare il brodo in una pentola, unire 3-4 bacche di ginepro ed il mix di erbe aromatiche (inserirle un sacchetto di garza oppure legare insieme con uno spago alimentare 4-5 delle foglie di alloro ed il ciuffo di timo).
  • Portare a bollore il brodo, quindi versarvi gli spicchi di patate e lasciarle cuocere per 10 minuti circa, fino a quando non risultano morbide ma compatte.
  • Prelevare le patate cotte con una schiumarola, lasciarle sgocciolare bene e farle raffreddare; quindi trasferirle in una ciotola e schiacciarle con una forchetta, fino ad avere una purea.
  • Grattugiare mezza cipolla ed uno spicchio d’aglio, quindi unire alle patate schiacciate.
  • Togliere la pelle alle salsicce e sminuzzare grossolanemante la carne. Unire alle patate.
  • Aggiungere del timo fresco tagliato finemente, salare e pepare.
  • Unire agli ingredienti nella ciotola il pangrattato, poco alla volta, mescolando dpprima con una forchetta e poi a mano.
    Versare altro pangrattato fino ad ottenere un composto mordibo ma sodo, che non appiccica alle mani.
  • Prelevare poco impasto alla volta e formare le polpette.
    Versare del pangrattato in un piatto fondo e tuffarvi le polpette man mano che vengono a formarsi, così da ricoprirle bene di pangrattato.
  • Trasferire le polpette in una pirofila rivestita con carta forno, insieme ad uno spicchio d’aglio, le restanti bacche di ginepro e le restanti foglie di alloro. Unire qualche fiocco di margarina e procedere con la cottura in forno.
  • Cuocere dunque in forno già caldo a 200°C ,modalità ventilato, per 15-20 minuti.
    Impiattare e servire calde.

Notes

  • E’ possibile cuocere le polpette anche in padella, lasciandole cuocere delicatamente su fiamma bassa e coperte, con del burro vegetale o dell’olio di oliva, sempre con l’aglio, le bacche di ginepro ed il mix di erbe aromatiche.
  • Si possono preparare le polpette in anticipo e conservare in frigorifero, coperte, fino al momento dell’utilizzo. Prima di servire, riscaldare le polpette in padella o nel forno.
  • E’ possibile congelare le polpette una volta cotte. Al bisogno, lasciar scongelare in frigorifero la sera prima, quindi scaldare in forno o in padella.

Scopriamo insieme tutte “Le polpette” delle altre regioni:

Valle d’Aosta: Polpette di salsicce e patate
Piemonte: Friciulin piemontesi: le Polpette di Carne e Spinaci
Liguria: Polpettine di merluzzo
Lombardia: Polpette di polenta e taleggio
Trentino-Alto Adige: Polpettine di formaggio
Veneto: Polpette di baccalà mantecato
Friuli-Venezia Giulia: non partecipa
Emilia-Romagna: Polpette alla bolognese
Toscana: Polpette di lesso
Marche: Polpette di pane con cuore di pecorino di fossa
Umbria: Polpette al sugo – Ricetta tipica della cucina umbra
Lazio: Polpette di cicoria e pecorino
Abruzzo: Pallotte Cacio e ova: ricetta tipica abruzzese
Molise: Pallotte cacio e ova
Campania: Polpettine vegetariane con la minestra nera
Puglia: Polpette di carne al sugo
Basilicata: Polpette di pane al sugo
Calabria: Polpette di maiale in bianco
Sicilia: Polpette di Patate alla Siciliana
Sardegna: Polpette di Spigola

Seguici anche su Facebook e su Instagram

Ricette correlate:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
26 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
carla emilia
carla emilia
7 mesi fa

Adoro le polpette e credo che oggi assaggerò tutto, a cominciare da queste tue profumate al ginepro!!!

LaRicciaInCucina
7 mesi fa

E’ proprio vero: le polpette mettono d’accordo tutti!
Non conoscevo il piatto valdostano da cui hai tratto ispirazione ma sembra decisamente delizioso e queste polpette sembrano davvero succulente! Me le vedrei bene anche per un aperitivino 🙂
Buon pomeriggio

Manu
7 mesi fa

Le tue polpette sono molto gustose perché quelle patate al ginepro, da cui ha tratto la ricetta, saranno sicuramente caratterizzanti
Assolutamente da provara
Ciao Manu

Lucia Antenoril
Lucia Antenoril
7 mesi fa

Ciao cara questo viaggio tra le polpette italiane mi è proprio piaciuto. Quelle che hai preparato sono veramente deliziose.

Profumo di Sicilia
7 mesi fa

Ma che bella idea che hai avuto…!!! Sento già il profumo che riempie la casa… da leccarsi i baffi!!! A presto LA

trackback

[…] Valle d’Aosta: Polpette di salsicce e patate […]

Fabrizio
Fabrizio
7 mesi fa

Buonissime

marina
7 mesi fa

Le tue ispirazioni hanno sempre un gran successo! Queste polpette sono molto più che invitanti, le foto parlano da sole! Fantastica ricetta! un abbraccio

Elena
Elena
7 mesi fa

Ottima idea di “polpettizzare” quella ricetta, decisamente adatta allo scopo, immagino quanto siano state apprezzate… il ginepro le caratterizza al massimo!

Fabrizio
Fabrizio
7 mesi fa

Super polpette

trackback

[…] d’Aosta: Polpette di salsicce e patate  Piemonte: Friciulin piemontesi: le Polpette di Carne e Spinaci  Liguria: polpettine di […]

tina
7 mesi fa

Sto facendo il pieno di idee con tutte queste polpette! Molto interessanti in questa versione montanara

Natalia Piciocchi
7 mesi fa

Questa teglia mette davvero appetito. Che bella idea le polpette di patate e salsiccia. Mi piace molto anche l’idea della cottura delle patate in quel brodo profumato.

elisa
7 mesi fa

polpette di salsiccia… il massimo!!!!
ciao, elisa

trackback

[…] Polpette di salsicce e patate al ginepro Polpette alla bolognese in umido con piselli Polpette con cuore fruttato Polpette al forno con funghi e patate Bitterballen: le polpette olandesi […]

trackback

[…] con cuore fruttato Arrosto di maiale con melograno Tagliata di tacchino al miele Mondeghili Polpette di salsicce e patate al ginepro Fettuccine al sugo di polpette di lonza di […]