Guinness Cake (rivisitazione dairy free)

Guinness Cake (rivisitazione dairy free)

Guinness Chocolate Cake

La Guinness Cake (o Guinness Chocolate Cake) è una torta soffice, corposa ed umida, dall’aroma e retrogusto particolare donati dalla birra Guinness con cui viene preparata ed il particolare colore scuro dovuto al cacao e alla birra stessa.

E’ un dolce di origine irlandese, preparato in occasione della festa di San Patrizio, servito con un frosting bianco (in genere preparato con mascarpone e formaggio spalmabile) che simboleggia la schiuma del boccale di birra.

Per il nostro appuntamento odierno con la Rubrica Il Granaio – Baking Time, in occasione del Saint Patrick’s Day che ricorre oggi e che coincide con la Giornata mondiale delle torte, mi sembra l’occasione giusta per condividere con voi la mia Guinness Cake versione dairy free (senza lattosio e senza proteine del latte)

Saint Patrick’s Day – Festa di San Patrizio

Il 17 marzo, in Irlanda, ricorre la festa di San Patrizio, patrono di Dublino, vescovo e missonario al quale si deve la diffusione del cristianesimo in Irlanda. E’ la festa più importante dell’anno in Irlanda.

Cilindri e giacche verdi, trifoglio e boccali di birra sono i simboli di tale ricorrenza, accompagnando i festeggiamenti con la tradizionale Guinness Cake.

Per saperne di più sulla festa irlandese, ti consiglio di leggere questo articolo, mentre se vuoi organizzare un viaggio e visitare l’Irlanda chiedi a Carolina va in città, che saprà organizzare il tuo viaggio nei minimi particolari in base alle tue esigenze.

La giornata mondiale delle torte

Il 17 marzo è anche la Giornata Mondiale delle torte, nata nel 2015 dai ragazzi di “World Baking Day” con lo scopo di condividere a livello mondiale la voglia e la gioia di preparare un dolce, soprattutto con chi non ne prepara spesso magari perchè meno esperti.

L’invito a condividere tale gioia è rivolto a tutti, diffondendo la voglia e la gioia nel preparare o nel gustare un dole attraverso i social, utilizzando l’hashtag #BakingDay e #WorldBakingDay

Cosa c’è di più bello e divertende del preparare un dolce o dei biscotti con le proprie mani, curarne l’aspetto e la forma, sceglierne gli ingredienti ed attendere pazientemente il momento in cui si possono finalmente gustare? Vogliamo parlare poi del profumo meraviglioso che diffondono per tutta casa?

La torta alla Guinness

Come accennato in apertura articolo, è la birra irlandese Guinness l’ingrediente indiscusso della torta che porta il suo nome!

Alla birra Guinness si aggiungono cacao e zucchero si canna che si sposano alla perfezione e donano aroma, colore e retrogusto davvero unici al dolce!

Curiosità

Nella ricerca della ricetta originale della torta alla birra irlandese, mi son imbattua in due dolci diversi: il primo è la torta scura, la “Guinness Chocolate Cake” a base di cacao e birra con il frosting bianco, l’altra sempre con la birra irlandese ma senza cacao e con frutta secca al suo posto, la “Iricsh Fruit Cake” o semplicemnete “Guinness Cake”.

A prim’occhi ho pensato a due docli completamente diversi, accomunati dalla sola presenza della Guinnes nella lista degli ingredienti. Poi però ho trovato qualche articolo in cui si dichiara che la ricetta originale della Guinness Cake vuole la frutta secca nell’impasto e niente cacao.

Secondo questi articoli, infatti, sembrerebbe inoltre che quella che la versione con il cacao e senza frutta secca nell’impasto sia stata una rivisitazione del tutto americana.

Qui solo la mia amica Carolina va in città che ha vissuto lì per diverso tempo può togliermi ogni dubbio sull’origine del dolce! Carolina, dicci tutto nei commenti!

Le mie varianti dairy free al dolce

Per un dolce adatto sia per gli intolleranti al lattosio che per gli allergici al latte e derivati (e, quindi, lattosio e proteine del latte), ho apportato alcune piccole rivisitazioni a quella che era la ricetta classica della Guinness Cake:

. burro: ho semplicemente sostituito il burro vaccino con un’alternativa vegetale, va bene anche la comune margarina (tanto incriminata oggi) purchè senza olio di palma e senza grassi idrogenati

. zucchero: ho scelto di utilizzare il dark brown sugar (o Muscovado, ovvero zucchero grezzo al quale è stata aggiunta della melassa) per garantire un colore, aroma con sentori che ricordano la liquirizia e una maggiore morbidezza e umidità al dolce. In allternativa si può utilizzare dello zucchero integrale di canna.

. lievito: ho utilizzato un mix tra bicarbonato e lievito per dolci in piccole quantità. Il alternativa, si può utilizzare il lievito in polvere per dolci (1 bustina intera, ovvero 16 gr).

. vaniglia: è possibile utilizzare le bacche di vaniglia o l’estratto. Consiglio di non utilizzare le bustine di vanillina in quanto lasciano un sentore “chimico” al dolce. In alternativa, se non si ha la vaniglia in stecche o l’estratto, utilizzare altre spezie (quali 1/2 cucchiaino di cannella in polvere) o la buccia di un limone biologico per donare maggior aroma al dolce.

. frosting al formaggio: ho utilizzato della semplice panna vegetale al posto del più comune frosting ai formaggi. Normalmente la panna vegetale ha già un buon grado di dolcezza pertanto non aggiungo mai dello zucchero quando la monto. In alternativa, è possibile aggiungere 1 cucchiaio di zucchero a velo alla panna vegetale quando la si monta.

Il risultato è una torta corposa ed umida, dove i sapori amari del cacao e della birra si mescolano lasciando un retrogusto davvero unico e sorprendente, il tutto esaltato dalla dolcezza della panna in superficie.

Un dolce perfetto da servire come dessert di fine pasto.

L’idea in più

La mia ricetta è indicata per una tortiera diamentro 22 cm, oppure è possibile preparare con la stessa dei muffin (12 muffin) da servire sempre con la copertura di panna vegetale.

Guinness Chocolate Cake (rivisitazione dairy free)

5 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Dolci, Dessert, TorteCuisine: Dairy free, Cucina IrlandeseDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

10

minutes
Cooking time

55

minutes
Total time

1

hour 

5

minutes

La Guinness Cake (o Guinness Chocolate Cake) è una torta di origine irlandese corposa ed umida, prepararta con la birra Guinness da cui prende nome.

Questa la mia rivisitazione dairy free del dolce.

Ingredients

  • Per una tortiera Ø 22 cm
  • 330 gr birra Guinness

  • 300 gr dark brown sugar
    (in alternativa utilizzare zucchero grezzo di canna)

  • 250 gr farina 00

  • 230 gr burro vegetale (senza olio di palma nè grassi idrogenati)

  • 100 gr cacao amaro in polvere

  • 3 uova di media grandezza

  • 3 gr lievito per dolci in polvere

  • 2 cucchiaini bicarbonato

  • 1 cucchiaino estratto di vaniglia Bourbon

  • 200 ml panna vegetale per decorare

Directions

  • Preriscaldare il forno, modalità statica, a 180°C.
  • In una ciotola lavorare con le fruste elettriche il burro vegetale con lo zucchero (dark brown sugar) fino ad ottenere un composto spumoso.
  • In un altro recipiente mescolare la birra Guinness con il cacao setacciato, così da evitare la formazione di grumi.
  • Unire al composto di zucchero e burro un uovo alla volta, sempre lavorandolo con le fruste. Lascir incorporare bene al composto prima di aggiungere l’uovo successivo.
  • Aggiungere l’estratto di vaniglia ed il composto di birra e cacao, alternando quest’ultimo con la farina (da unire al composto in tre parti, lasciandola assorbire bene prima di aggiungere la successiva farina).
  • In ultimo, unire il lievito con il bicarbonato setacciati. Mescolare accuratamente.
  • Rivestire la tortiera con la carta forno precedentemente bagnata e ben strizzata, quindi versarvi il composto della torta.
  • Cuocere in forno caldo per 55 minuti.
    Prima di sfornare, fare la prova stecchino che dovrà risultare pulito.
    Se risulta ancora non completamente cotto, prolungare di altri 5 minuti la cottura del dolce.
    (I tempi di cottura possono variare di qualche minuto in base alla potenza del proprio elettrodomestico)
  • Sfornare la torta e lasciarla raffreddare completamnete prima di rimuoverla dalla tortiera ed eliminare la carta forno.
  • Una volta fredda, decorare la Guinness Cake con la panna vegetale montata (soda ma non troppo dura) e distribuirla a spatolate sul dolce.

Notes

  • La Guinness Cake (Guinness Chocolate Cake) si conserva in frigorifero, in un apposito contenitore chiuso, per 3 giorni circa.
  • Per via del frosting (anche se semplice copertura con panna vegetale) è sconsigliato conservare a temperatura ambiente il dolce.
  • E’ possibile però conservare il solo frosting (o panna vegetale montata) in frigorifero e aggiungerlo al dolce al momento di servirlo.

Scopriamo insieme le altro proposte del panieire odierno:

Federica: Schiacciatelle catanesi ad alta idratazione
Simona: Pane Senatore Cappelli e tipo con biga
Zeudi: Girasoli di pane allo zafferano

Seguici anche su FacebookInstagram e Pinterest

Potrebbero interessarti anche:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Federica
5 mesi fa

Mammamia Sabrina che delizia 😍 non la conoscevo questa torta, deve essere pazzesca, quanto mi hai incuriosito!!! Complimenti 👏🏼

Zeudi
Zeudi
5 mesi fa

Bellissima la tua Guinness Cake, fa proprio voglia di affondare la forchettina e gustarsi il boccone. Dunque, io da ragazza ho vissuto a Dublino per un anno, ma la Guinness Cake l’ho sempre vista scura. Boh, all’epoca non mi interessavo granché di cucina, però. A volte capita anche che poi si reimportino in “patria” le versioni americanizzate, non credo sarebbe la prima volta. Va bè, comunque questa ha un aspetto golosissimo!

carla emilia
carla emilia
5 mesi fa

Adoro questa torta, non pensavo che mi sarebbe piaciuta così tanto la prima volta che l’ho assaggiata e con la tua ricetta va bene per tutti! Ciao Sabri 🙂

Simona
4 mesi fa

Io amo tantissimo la birra, scura, chiara, rossa, bianca, anche se la mia preferita è rossa doppio malto 🙂 mi piace usarla nelle pietanze ma nei dolci non mi sono ancora cimentata, questa torta è a dir poco una meraviglia! Super brava chissà che bontà