Brioche con crema di castagne

Brioche “cuor di castagna”

La brioche “cuor di castagna” è un lievitato dolce soffice e delizioso, che nasconde un vortice di crema di castagne.

Dorata fuori, dal profumo inebriante di castagne e dal gusto irresistibile, questa brioche è perfetta per la colazione e la merenda di tutta la famiglia, così come ideale per una pausa dolce durante la giornata, accompagnata da un caffè, oppure da servire a fine pasto con delle creme vegetali come quella al cioccolato, di castagne, la chantilly, al caramello, pasticcera

La brioche senza burro e senza latte

La brioche è preparata senza l’utilizzo di burro e di latte vaccino: al loro posto ho utilizzato alternative vegetali quali olio di semi e bevanda alle castagne. In alternativa a quest’ultima, è possibile utilizzare altra bevanda vegetale alla soia o alle mandorle. Così facendo però, si andrebbe a perdere quelle note profumate di castagne che caratterizzano il dolce.

Le varianti vegetali rendono la brioche perfetta per chi ha intolleranza al lattosio o allergia alle proteine del latte.

La crema di castagne

La brioche racchiude un cuore di castagne realizzato con la pasta di marroni e panna vegetale (di soia nello specifico).

La pasta di marroni: come prepararla

La ricetta della pasta di marroni è una ricetta a cui tengo particolarmente perchè è quella super garantita della mia amica e collega food blogger Simona di “Batuffolando Ricette“.

Seguendo le sue indicazioni è stato facilissimo preparare una pasta di marroni perfetta, tanto che è stato inevitabile leccare marisa e ciotola alla fine…mmmmm, che bontà!

Come precisa Simona, la pasta di marroni è una ricetta base della pasticceria, dalla consistenza semi solida e che viene impiegata nella preparazione di altre creme e varie altre preparazioni. Non si consuma da sola, ma viene lavorata ad altri ingredienti quali panna, creme, burro.

Per la mia ricetta, ho preparato la pasta di marroni seguendo la ricetta della Simo, sostituendo però il latte con la bevanda di castagne (o, in alternativa, con quella di soia) ed aggiungendo una stecca di cannella durante la cottura dei marroni.

Per la ricetta completa, vi invito a leggere qui quella della Simo.

Dalla pasta di marroni alla crema per la brioche

Le quantità indicate nella ricetta della Simo, sono sufficienti per farcire due brioche. Io ne ho utilizzata metà quantità per farcire una brioche, ed ho conservato la restante pasta di marroni avvolta in pellicola alimentare e congelata.

Una volta preparata la pasta di marroni, ho aggiunto ad essa la panna vegetale da montare, quella zuccherata per dolci, per ottenere un composto cremoso e vellutato.

La mia crema di castagne per la brioche è pronta per esser spalmata sull’impasto lievitato per poi arrotolarlo e racchiudere al suo interno questo cuore cremoso e delizioso.

Per rendere ancor più particolare il ripieno della brioche, ho aggiunto alla crema delle castagne (marroni per l’esattezza) lessate e sbriciolate grossolanamente.

Varianti per una crema sempre golosa

E’ possibile lavorare la pasta di marroni con della crema pasticcera vegetale senza uova (così da poter conservare la brioche senza problemi fuori dal frigorifero), oppure aggiungere una ganache di cioccolato fondente.

Come preparare la brioche

Per una brioche soffice e morbida, ho preparato un lievitino iniziale da aggiungere poi agli altri ingredienti.

Ho lavorato l’impasto in planetaria, munita dapprima con gancio a foglia per poi passare al gancio ad uncino quando ottenuto un panetto compatto. Ho lasciato così impastare a velocità alta per 10 minuti abbondanti, fino a quando il composto non si stacca dalle pareti della ciotola da solo (fondo compreso) e non risulta lucido e incordato.

L’impasto può essere lavorato energicamente anche a mano, con tempi di lavorazione più lunghi, ma si può ottenere comunque un ottimo risultato.

Per ottenere la decorazione superficiale, basterà ritagliare in piccoli segmenti l’estremo opposto al lato in cui si arrotola l’impasto.

Una volta arrotolato su se stesso, si otterrà una sorta di salsicciotto. Basterà inserirlo in uno stampo per ciambella (di quello col buco)

e lasciarlo lievitare ancora un pò prima di procedere alla cottura in forno ed ottenere una sorta di “corona” di brioche col buco, bella come quella in foto!

L’occasione speciale

E’ sempre il momento giusto per metter le mani in pasta e abbandonarsi alla preparazione di un lievitato. Ma quando arriva l’appuntamento con la Rubrica Il Granaio-Baking Time, l’occasione calza a pennello per sbizarrire la propria immaginazione e sfornare qualcosa che soddisfi ogni nostro senso.

Per l’occasione infatti, ho cercato di soddisfare anche la vista creando un gioco armonioso sulla brioche così che anche il suo aspetto sorprenda e invogli all’assaggio.

Brioche “cuor di castagna”

5 from 2 votes
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Colazione, Merenda, Lievitati dolci, BriocheCuisine: Dairy freeDifficulty: Media
Cake pan (⌀)

22

cm
Prep time

30

minutes
Cooking time

40

minutes
Total time

1

hour 

10

minutes

La brioche “cuor di castagna” è un lievitato dolce soffice e delizioso, che nasconde un vortice di crema di castagne.
Dorata fuori, dal profumo inebriante di castagne e dal gusto irresistibile, questa brioche è preparata senza burro e senza latte vaccino, perfetta per la colazione e la merenda di tutta la famiglia, così come ideale per una pausa dolce durante la giornata,a coompagnata da un caffè, oppure da servire a fine pasto con delle creme vegetali.

Ingredients

  • Per il lievitino
  • 100 gr 100 farina Manitoba

  • 100 ml 100 bevanda di castagne tiepida

  • 4 gr 4 lievito di birra fresco

  • 1 cucchiaino 1 zucchero semolato

  • Per l’impasto
  • 400 gr 400 farina Manitoba

  • 120 ml 120 bevanda di castagne tiepida

  • 70 gr 70 zucchero semolato

  • 50 ml 50 olio di semi di girasole

  • 2 2 tuorli d’uovo

  • 1 cucchiaino 1 estratto di vaniglia

  • 1 pizzico 1 chiodi di garofalo in polvere

  • Per il ripieno (crema di castagne con pasta di marroni)
  • 200 gr 200 pasta di marroni

  • 100 ml 100 panna vegetale zuccherata

  • 1 cucchiaio 1 cacao amaro in polvere

  • 1 cucchiaino 1 rum

  • q.b. castagne già lessate e private di buccia e pellicina

  • Per dorare e lucidare
  • 1 1 tuorlo d’uovo

  • 100 ml 100 acqua

  • 100 gr 100 zucchero semolato

Directions

  • Preparare il lievitino
  • Sciogliere il lievito di birra nella bevanda vegetale tiepida insieme con lo zucchero.
    Quando saranno completamente sciolti, versare in una ciotola con la farina setacciata e mescolare fino ad ottenere un composto appiccicoso ma compatto.
  • Coprire con pellicola alimentare elasciar lievitare per 30 minuti, fino al suo raddoppio, in luogo caldo.
    (io nel forno spento con la sola luce accesa)
  • Preparare l’impasto
  • Setacciare la farina e versarla nella ciotola della planetaria.
    Unire la bevanda di castagne, lo zucchero, i chiodi di garofano in polvere ed il sale.
    Azionare la macchina e mescolare gli ingredienti a velocità bassa.
  • Unire un tuorlo alla volta, alternandoli con l’olio. In ultimo, unire il lievitino.
  • Lavorare a lungo fino ad ottenere un panetto compatto e liscio, quindi sostituire il gancio a foglia (K) con quello ad uncino (J), aumentare la velocità della planetaria e lasciar lavorare per circa 10 minuti, fino a quando la pasta non sarà ben incordata e lucida (deve staccarsi da sola dalle pareti della ciotola, dal fondo compreso).
  • Trasferire il panetto in una ciotola, coprire con pellicola alimentare, e lasciar lievitare per 3 ore in luogo caldo, e comunque, fino al suo raddoppio.
  • Preparare la farcia (crema di castagne con pasta di marroni)
  • In una ciotola trasferire la pasta di marroni ed unire la panna vegetale, il cacao ed il rum.
  • Montare con le fruste elettriche tanto quanto basta per ottenere un composto cremoso e ben amalgamato (senza montare la panna a neve).
  • Unire alla crema così ottenuta le castagne lesse sbriciolate grossolanamente. Mescolare bene.
  • Preparare la brioche e cottura
  • Una volta lievitato, riprendere il panetto e rovesciarlo sul piano lavoro leggermente infarinato.
    Senza lavorarlo nuovamente, stendere direttamente con il mattarello a formare un rettangolo.
  • Distribuire la farcia partendo dal lato più lungo del rettangolo, spalmandola su 3/4 del rettangolo.
  • Dal lato opposto, praticare dei tagli (segmenti o code che dir si voglia).
    Inumidirli con dell’acqua con l’aiuto di un pennello
  • Arrotolare il rettangolo partendo dal lato più lungo e con la farcia, fino ad arrivare sui segmenti tagliati. Arrotolare ancora così che i segmenti vengano ricoperti dall’impasto arrotolato.
  • Oliare uno stampo a cerniera da ciambella (con il buco) e adagiare al suo interno il rotolo di impasto, così da formare una ciambella.
  • Lasciar lievitare ancora fino al suo raddoppio (nel forno spento ma con la sola luce accesa).
    Ci vorranno circa 40 – 60 minuti.
  • Cottura del dolce: preriscaldare il forno statico a 180°C, modalità statica.
  • Quando il forno è giunto a temperatura, spennellare la superficie del dolce con un tuorlo sbattuto.
    Infornare e cuocere per 40 minuti, fino a doratura.
    A metà cottura controllare la doratura: se la ciambella si sta colorando troppo, coprire con un foglio di carta alluminio.
  • A cottura sfornare e lucidare quando la brioche è ancora calda.
    Quindi lasciar raffreddare completamente prima di estrarla dallo stampo.
  • Preparare il “lucidante”
  • In un pentolino versare l’acqua e lo zucchero (in egual minura) e porre sul fuoco.
    Far sciogliere completamente lo zucchero e sfiorare il bollore.
  • Con un pennello da pasticcere, spennellare con questo composto la superficie della brioche ancora ben calda.

Notes

  • La brioche “cuor di castagna” si conserva soffice, profumata e golosa per 4-5 giorni se chiusa in un apposito contenitore ermetico.
  • Si può sostituire la bevanda di castagne con altra bevanda vegetale (soia, mandorla etc.) oppure con acqua.

Scopriamo insieme le altre proposte del paniere odierno:

Edvige: Arepas

Federica: Focaccia rustica senza glutine con olive greche, zucca e cipolle grigliate

Micaela: Crostata alla ricotta e gocce di cioccolato

Simona: Pane di soia, avena, orzo, segale con semi e lievito madre

Zeudi: Panbauletto ai semi misti (con li.co.li.)

Segui anche la nostra pagina Instagram e Facebook


Potrebbero interessarti anche:

https://www.delizieeconfidenze.com/2022/03/fiocchi-brioche-con-nociolata.html
https://www.delizieeconfidenze.com/2022/03/conchiglie-di-brioche.html
https://www.delizieeconfidenze.com/2021/05/wool-roll-bread.html
https://www.delizieeconfidenze.com/2021/01/brioche-bicolore.html
https://www.delizieeconfidenze.com/2019/11/flauti-con-crema-alle-nocciole-senza-latte-e-senza-burro.html
https://www.delizieeconfidenze.com/2022/02/buondi-al-cioccolato-dairy-free.html

Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Federica
3 mesi fa

No vabbè Sabrina, ti sei superata! Che meraviglia questa brioche, ho l’acquolina in bocca! E poi io amo la crema di marroni, mi sa che anch’io mi affiderò a Simona. Brava brava!

Micaela
3 mesi fa

Mi piace molto il fatto che tu abbia utilizzato la crema di castagne al posto del solito cioccolato.

Zeudi
Zeudi
3 mesi fa

Oddio, Sabrina, ho gli occhi a cuoricino ??? Hai preparato una vera meraviglia! Io, poi, amo molto le castagne, quindi questa brioche mi piace proprio da matti.

Simona Nania
3 mesi fa

Sono onorata e super felice che tu abbia provato la mia ricetta della pasta di marroni??? ma poi questa brioche è fantastica. favolosa, sono senza parole ?

Daniela
3 mesi fa

Una brioche meravigliosa, bellissima da vedere e così “castagnosa” 🙂 Mi piace molto l’utilizzo della bevanda di castagne che sicuramente accentua il sapore. Ottima la pasta di marroni (la Simo è una garanzia)! Bravissima. Un bacio

Edy
Edy
3 mesi fa

Sei bravissima…. Un dolce di scena

trackback

[…] Per la pasta di marroni puoi seguire la ricetta che trovi all’interno della mia ricetta della brioche con cuore di castagne, cliccando qui. […]