Focaccia alla zucca morbidissima

Focaccia alla zucca

Da un classico della panificazione, la focaccia, alla regina autunnale della cucina, la zucca, nasce un lievitato rustico morbido, dal colore caldo, profumato e sapore delicato: la focaccia alla zucca.

La focaccia alla zucca è ideale da utilizzare come sostituto del pane, da farcire e preparare delle gustose merende o panini per il pranzo fuori casa, e deliziosa da gustare al naturale!

L’aggiunta di zucca nell’impasto rende quest’ultimo ricco di colore e ne conferisce morbidezza e profumo.

Per rendere la focaccia alla zucca ancor più saporita e profumata, basta aggiungere del rosmarino in superficie e del sale grosso alla malva (con fiori di malva), che ne esaltano anche il colore.

Verdure in cucina, dall’antipasto al dolce

Oltre ad esser salutari, le verdure sono un alleato in cucina, perfette per un menù sfizioso, gustoso e sano, dall’antipasto al dolce, passando anche per gli impasti lievitati!

Spesso ritenute poco ghiotte e ancor più spesso disprezzate dai bambini, le verdure necessitano di un piccolo, piccolissimo tocco di creatività in cucina per renderle appetitose e stuzzicanti, dapprima alla vista e poi al palato.

Nel menù odierno della Rubrica Al Km 0 cerchiamo di darvi qualche spunto e idea per rendere le verdure più invitanti e interessanti.

La zucca

La zucca è un ortaggio tra i più versatili, ricca di nutrienti e benefici per la nostra salute:

  • essa infatti è ricca di antiossidanti, che abbassano il rischio di malattie croniche, come cancro e malattie cardiovascolari,
  • è ricca di vitamine quali la vitamina A, vitamina C, vitamina E e folati, che potenziano il sistema immunitario,
  • inoltre favorisce la salute degli occhi e una buona vista,
    favorisce anche la salute della pelle,
  • potenzia la salute del cuore.
  • La zucca non presenta particolari controindicazioni se consumata in quantità adeguata, inoltre il suo apporto calorico è molto basso, pertanto è un alimento consigliato anche in caso di diete dimagranti.

(Fonte: Cure naturali)

Prima di consumarla, è opportuno lavare accuramente la buccia esterna, eliminare eventuali impurità e procedere quindi alla cottura.

Della zucca non si butta via nulla: i semi infatti, lavati, asciugati e fatti tostare in forno diventano un salutare e proteico snack da gustare; mentre la buccia, previa cottura, può diventare ingrediente di altre preparazioni, ma può esser anche gustata in semplicità, infornata per delle sfiziose chips, oppure spadellata per un contorno diverso e gustoso.

Dall’antipasto al dolce: tante idee con la zucca

Come anticipato in apertura, la zucca è la regna autunnale della cucina. Tante infatti sono le preparazioni che la vogliono come protagonista.

Da antipasti sfiziosi come i biscotti salati alla zucca, le frittelle di zucca, le polpette di zucca e ceci o lo scenografico e gustoso cappuccino di zucca, ai primi piatti di pasta come la pasta con crema di zucca, alici e noci e la cremosissima pasta con zucca e amaretti, oppure primi piatti cremosi come la crema di zucca e cannellini, la vellutata di zucca con castagen e cocco, la zuppa di lenticchie, zucca e cocco oppure la minestra con crespelle di zucca.

La zucca primeggia anche in secondi piatti e/o contorni come lo sformato di zucca, le crepes di spinaci e miglio con zucca allo sciroppo d’acero o la semplicissima ma irresistibile zucca al forno con farina di castagne.

Non poteva astenersi dall’entrare nel mondo dei dolci, dove conquista tutti con la sua dolcezza e cremosità nel pumpkin spice latte, fantastico anche per una colazione alternativa, magari da accompagnare con dei coockies alla zucca, oppure nei brownies alla zucca, nel plumcake alla zucca con zucca già cotta o nella versione cruda per la ciambella frullata alla zucca; o, ancora, nella versione senza glutine della bundt cake alla zucca con farina di canapa e mais.

Restando nel mondo dei dolci, è possibile decorare quest’ultimi con piccoli particolari e renderli perfetti per Hallloween come i muffin alla zucca con gocce di cioccolato fondente o la famosissima e golosissima pumpkin pie.

E nei lievitati? Ovvio che si! Vi consiglio di provare il pane alla zucca che, volendo, utilizzando dello spago da cucina, è possibile ricreare la forma della zucca stessa. Oppure si possono tostare i semi ed aggiungerli ad un impasto di semola per un pane con semi di zucca.

E non dimentichiamoci di questa sofficissima e gustosissima focaccia!

Come fare la focaccia alla zucca

Per questa focaccia la zucca viene preventivamente cotta in forno per poi esser ridotta in purea ed aggiunta alla farina, lievito (lievito di birra fresco) e una parte dell’acqua per la preparazione dell’impasto ad alta idratazione.

L’impasto è lavorato in lanetaria, con gancio a foglia (K) che mi permette di lavorare bene gli ingredienti e lasciar incorporare l’acqua aggiunta in più riprese.

In ultimo si unisce il sale e l’olio e si lascia “sbatocchiare” per bene l’impasto, fino a quando non si stacca da solo dalle pareti della ciotola della planetaria.

Solo ora l’impasto più esser trasferito sul piano lavoro per ricevere una serire di pieghe prima di esser riposto in un contenitore, chiuso con coperchio e riposto a maturare in frigorifero per 18 ore.

Terminato il tempo di maturazione, l’impasto viene ribaltato direttamente nella teglia (30×40 cm) per esser allargato tramite pressione (non troppo forte) delle mani.

Ivi l’impasto viene fatto lievitare 1 ora prima di procedere con la cottura in forno.

La ricetta è quella del bravisismo Francesco Monticelli, dalla quale riporto le indicazioni per una perfetta riuscita della focaccia:

  • l’acqua deve esser ben fredda di frigorifero, che impedirà all’impasto di scaldarsi troppo durante la sua lavorazione,
  • l’acqua va aggiunta in più riprese e deve esser stata completamente assorbita dall’impasto prima di aggiungerne altra,
  • il gancio a foglia è consigliato soprattutto se si è alle prime armi perchè consente di lavorare meglio gli impasti ad alta idratazione e incordarli bene.

Focaccia alla zucca

5 from 3 votes
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Focaccia, Lievitati, Pizza e focaccieCuisine: cucina italianaDifficulty: media
Servings

4

servings
Prep time

40

minutes
Cooking time

20

minutes
Leavening Time

19

hours 

10

minutes

La focaccia alla zucca è un un lievitato rustico morbido, dal colore caldo, profumato e sapore delicato.
Ottimo sostituto del pane, perfetta per panini appetitosi.
L’aggiunta di zucca nell’impasto rende quest’ultimo ricco di colore e ne conferisce morbidezza e profumo.
Per rendere la focaccia alla zucca ancor più saporita e profumata, basta aggiungere del rosmarino in superficie e del sale grosso alla malva (con fiori di malva), che ne esaltano anche il colore.

Ingredients

  • Per l’impasto della focaccia alla zucca
  • 500 gr 500 farina W 270 (oppure tp. 00 con 12 g di proteine)

  • 400 gr 400 polpa di zucca pulita (a crudo)

  • 300 gr 300 acqua fredda di frigorifero

  • 20 gr 20 olio extra vergine di oliva

  • 10 gr 10 sale fino

  • 5 gr 5 lievito di birra fresco

  • Ingredienti aggiuntivi
  • q.b. rosmarino

  • q.b. sale grosso ai fiori di malva

  • q.b. olio extra vergine di oliva per la teglia e per la focaccia

  • q.b. farina per il paino lavoro

Directions

  • Preparare la zucca
  • Mondare la zucca, eliminare semi, filamenti e buccia, tagliare a dadini e disporre sulla leccarda foderata con carta forno.
  • Lasciar cuocere la zucca in forno già caldo a 200°C per 25 inuti circa, fino a quando non risulta morbida e cotta.
    Quindi ridurre in purea (frullare, schiacciare con una forchetta, o usare uno schiacciapatate) e lasciar raffreddare completamente.
  • Preparare l’impasto
  • Trasferire la purea di zucca nella ciotola della planetaria munita di gancio a foglia (K).
    Unire la farina, il lievito di birra sbriciolato direttamente sulla farina e 1/3 di acqua (ben fredda di frigorifero).
  • Iniziare a lavorare gli ingredenti a velocità medio-bassa, per poi aumentare pian piano mentre l’impasto inizia a compattarsi (velocità media).
  • Aggiungere il sale e la restante acqua in diverse riprese: è importante far assorbire completamente l’acqua all’impasto prima di aggiungere successiva acqua!
    Quando si aggiunge l’acqua, l’impasto tenderà ad ammorbidirsi ma è normale: man mano che viene lavorato, tornerà a compattarsi.
  • In ultimo, unire l’olio.
    Aumentare sempre gradualmente la velocità della planetaria, lasciando lavorare l’impasto per diversi minuti, fino a quando non si staccherà completamente dalle pareti della ciotola (fondo compreso) e non risulta lucido e liscio.
    (circa 10 minuti)
  • Trasferire l’impasto sl piano lavoro leggerente infarinato e fare un giro di pieghe.
    Coprire con una ciotla, lasciar riposare 10 minuti, quindi ripetere un giro di pieghe.
  • Trasferire l’impasto in un contenitore, chiudere con coperchio e porre in frigorifero a maturare per 18 ore, fino al suo raddoppio.
  • Stendere la focaccia
  • Oliare una teglia delle misure 30X40 cm.
  • Trascorso il tempo di maturazione, ribaltare l’impasto direttamente nella teglia oliata e, con le mani altrettanto oliate, preformare la focaccia.
  • Coprire con pellicola e lasciar lievitare a temperatura ambiente per 1 ora, al riparo da sbalzi di temperatura e/o correnti d’aria.
  • Trascorsa l’ora di lievitazione, distribuire l’olio sulla focaccia (1 cucchiaio) e delicatamente spalmare su tutta la superficie.
  • Con i polpastrelli, praticare una leggera pressione per formare i classici buchi sulla focaccia, senza premere troppo per non bucare l’impasto.
  • Distribuire sopra la focaccia gli aghi di rosmarino ed il sale.
  • Cottura della focaccia
  • Preriscaldare il forno a 220°C. modalità statica (o funzione “pizza” per quelli che dispongono di questa scelta) e aspettare che arrivi a temperatura.
  • Infornare la focaccia e cuocere per 15-20 minuti, fino a quando non risulta ben dorata.
  • Sfornare e lasciar raffreddare.

Scopriamo insieme le altre proposte del menù odierno:

Carla: Frittata di zucca e porri

Simona: Bucaneve (crêpes) con grano saraceno, zucca, porri e provola di bufala affumicata

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook

Il team Al Km 0 è momentaneamente poichè la nostra amica Laura per motivi personali ha dovuto rinunciare a far parte del gruppo. Ne approfitto per ringraziarla del suo prezioso contributo condiviso in questi mesi con noi, spero che presto potrà tornare a far parte del team. – ALLERTA SPOILER– Al suo posto però entrerà a far parte del team un’altra amica: Micaela, che con la sua professionalità e simpatia, diveterà un membro altrettanto prezioso della Rubrica! A presto allora con i nuovi menù de Al km 0!


Potrebbero interessarti anche:


Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Simona Nania
2 mesi fa

Dire che mi piace è riduttivo! Faccio spesso il pane con la zucca e l’altra sera ho fatto la pizza con la zucca nell’impasto.(che è in coda per esser postata) Quindi la tua focaccia per me è sul podio del gradimento. Ti sei superata bravissima?

carla emilia
carla emilia
2 mesi fa

Ma che meraviglia Sabri, sai che vado matta per focaccia e zucca e metterle insieme è il massimo, copierò di sicuro! Bacioni 🙂

Daniela
2 mesi fa

Una focaccia che è una Signora focaccia 😉 Bravissima!

trackback

[…] Focaccia alla zucca Focaccia alta e morbidissima Pizza bianca a lunga lievitazione Saccottini di pizza con le sarde Pane al cacao con nocciole e mandorle […]

elongate on binance
15 giorni fa

I have not checked in here for some time since I thought it was getting boring, but the last several posts are great quality so I guess I’ll add you back to my daily bloglist. You deserve it my friend 🙂