Gnocchi di lenticchie, senza uova nè patate

Gnocchi di lenticchie

Con lenticchie lesse

Gli gnocchi di lenticchie sono un primo piatto economico e antispreco, un ottimo modo per consumare le lenticchie lesse in esubero, semplice e dal gusto pieno.

Semplici e veloci da preparare, gli gnocchi di lenticchie sono una salutare e gustosa alternativa ad un classico dei piatti della tradizione italiane quali gli gnocchi di patate. Si preparano con soli due ingredienti: farina e lenticchie cotte (lesse), senza uova e senza patate.

Per esaltare il sapore degli gnocchi di lenticchie , meglio optare per un condimento semplice come pomodorino fresco ed erbe aromatiche appena spadellati.

Come preparare gli gnocchi di lenticchie lesse

Preparare gli gnocchi di lenticchie è davvero semplice: a meno che non si acquistino delle lenticchie già cotte (che bisognerà solamente far sgocciolare acuratamente), o utilizzare delle lenticchie lessate in precedenza ed avanzate, bisogna prima di tutto occuparsi della cottura delle lenticchie!

Per gusto personale e per la possibilità di acqusitarne di al km 0, utilizzo sempre delle lenticchie di Castelluccio di Norcia o lenticchie di Colfiorito, due pregiate varietà umbre dalle piccole dimensioni e dal colore marroncino, con qualche sfumatura nella gradazione a seconda della varietà.

Come lessare le lenticchie

Entrambe le varietà hanno una cottura breve di circa 30 minuti e per entrambe le varietà, dopo un lavaggio iniziale con acqua corrente, le lenticchie vanno direttamente in cottura in pentola con acqua e sale.

Io aggiungo anche uno spicchio d’aglio leggermente schiacciato e qualche foglia di alloro per arricchire il gusto dei legumi.

Trascorsi 30 minuti dal bollore dell’acqu, le lenticchie sono cotte al punto giusto: sode, compatte e morbide, dal gusto aromatico tipico del legume stesso.

Scolate e condite in bianco sono un piatto delizioso sia caldo che freddo.

Come fare gli gnocchi di lenticchie

Per la preparazione degli gnocchi di lenticchie, una volta lessato il legume, va lasciato sgocciolare accuratemente in un colino e fatto raffreddare, quindi frullato con un minipimer per ottenere una purea liscia.

Alla purea di lenticchie va aggiunta la farina (farina 0 oppure 00 mescolata a farina di semola di grano duro rimacinata), ed il sale e amalgamato il tutto per ottenere un composto compatto e liscio, che non si appiccica alle mano.

Nel cado l’impasto risultasse troppo duro, aggiungere un cucchiaio d’olio di oliva (delicato) e impastare bene.

Il composto ottenuto va fatto riposare qualche minuto, poi prelevato poco alla volta e steso a formare dei filoncini dallo spessore di 1,5 cm di diametro; quindi ritagliare ogni filoncino a tocchetti ai quali (volendo) si può dare un forma più tondeggiante o lasciarli così.

Gli gnocchi di lenticchie son pronti per esser tuffati nell’acqua bollente, regolata di sale e lasciarli cuocere per pochi minuti.

A fine cottura si avranno degli gnocchi dall’insolito colore bruno/marroncino, una consistenza morbida ma non gommosa e dal profumo e gusto intenso.

Lentichie: proprietà e curiosità

Consumate sin dall’età preistorica, le lenticchie sono considerate “la carne dei poveri” (così come altri legumi quali fagioli) grazie ai loro valori nutrizionali.

Il nome “lenticchia” deriva dalla caratteristica forma del legume, tonda e piccola, che ricorda proprio una lente. Non soltanto: la sua forma della lenticchia ricorda anche quella di una moneta, motivo per il quale la lenticchia ha assunto il ruolo di portafortuna e ricchezza, diventando un simbolo immancabile sulla tavola del Capodanno (associando appunto il consumo di lenticchie come auspicio di prosperità, ricchezza e fortuna per il nuovo anno).

Esistono moltissime varietà di lenticchie, differenziate principalmente in funzione del colore e grandezza, ma in ogni caso (qualsiasi varietà si predilige), sono molto nutrienti ed energetiche, nonchè importante fonte di proteine, fibre, ferro, magnesio e potassio.

Da sottolineare l’importante percentuale di antiossidanti (isoflavoni per l’esattezza, preziosi alleati contro i radicali liberi), tiamina (utile per memoria e concentrazione), vitamina PP (vitamina B3, importante per equilibrare il metabolismo energetico e ridurre i trigliceridi nel sangue.

Riassumendo quindi, le lenticchie sono legumi ideali per migliorare la salute del cuore, aiutare la perdita di peso e abbassare la glicemia.

Per i suddetti motivi, sarebbe opportuno inserire un paio di vlte a settimana il consumo di lenticchie nella propria dieta alimentare.

Il consumo di lenticchie è sconsigliato per i malati di gotta e di uremia così come è sconsigliato di consumarle crude per la presenza di sostanze antidigestive, distrutte durante la cottura.

Gnocchi di lenticchie

Recipe by Sabrina Pignataro
5.0 from 1 vote
Course: primi piatti, legnumi, gnocchi di lenticchieCuisine: cucina antispreco, cucina del riuso, ricette con i legumiDifficulty: facile
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

10

minutes
Total time

40

minutes

Gli gnocchi di lenticchie sono un primo piatto economico e antispreco, un ottimo modo per consumare le lenticchie lesse in esubero, semplice e dal gusto pieno.
Semplici e veloci da preparare, gli gnocchi di lenticchie sono una salutare e gustosa alternativa ad un classico dei piatti della tradizione italiane quali gli gnocchi di patate. Si preparano con soli due ingredienti: farina e lenticchie cotte (lesse), senza uova e senza patate.
Per esaltare il sapore degli gnocchi di lenticchie , meglio optare per un condimento semplice come pomodorino fresco ed erbe aromatiche appena spadellati.

Ingredients

  • Per gli gnocchi di lenticchie
  • 200 g lenticchie (già lessate o acqusitate precotte)

  • 60 g farina di semola di grano duro rimacinata + necessario per spolvero

  • 40 g farina 00

  • 8 g sale

  • 1 cucchiaio olio di oliva (all’occorrenza)

  • Per il condimento
  • 10 pomodorini rossi piccoli tp. pachino o datterino

  • 2 cucchiai olio extra vergine di oliva

  • 1 carota

  • 1 costa sedano

  • 1 spicchio aglio

  • 1/2 cipolla dorata

  • q.b. mix erbe aromatiche tritato finemente (timo, salvia, prezzemolo)

  • q.b. Parmigiano Reggiano 36 mesi grattugiato (facoltativo)

  • q.b. sale

Directions

  • Preparare gli gnocchi di lenticchie
  • Trasferire in una ciotola le lentichhie già cotte, ben sgocciolate e completamente fredde e ridurre in purea con il minipimer.
  • Aggiungere alla purea ottenuta il mix di farine ed il sale ed amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, non appiccicoso.

    Se il composto dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungere poca altra farina oppure, nel caso dovesse risultare troppo secco, aggiungere un cucchiaio di olio: il composto dovrà risultare morbido e lavorabile, tanto da formare una palla senza che resti appiccicato alle mani.
  • Spolverare il piano lavoro con la farina di semola rimacinata di grano duro e trasferirvi l’impasto degli gnocchi di lenticchie.
    Dividere l’impasto in più parti (così da poter lavorare ogni parte più comodamente) e formare dei filoncini.
  • Tagliare ogni filoncino a tocchetti di circa 2 cm ognuno.
    E’ possibile dare agli gnocchetti così ottenuti una forma tondeggiante (facendoli roteare velocemnete tra le mani), rigarli (facendoli roteare sui rebbi di una forchetta o su un apposito rigagnocchi), oppure lasciare lisci così come sono, a tocchetti appunto.
  • Lasciare gli gnocchetti sul piano lavoro distanziati tra loro per farli asciugare qualche minuto mentre prepariamo il condimento e mettiamo su l’acqua per la cottura degli gnocchi.
  • Preparare il consimento degli gnocchi
  • In una padella antiaderente (o nell’apposita salta-pasta), versare l’olio e lasciar appassire la cipolla tagliata piccolissima insieme ad uno spicchio d’aglio anch’esso tagliato molto piccolo.
  • Mondare, lavare e tagliare in piccoli pezzi anche la carota e la costa di sedano.
    Lavare, asciugare bene e tritare finemente anche le erbe aromatiche.
    Unire il tutto in padella con la cipolla e l’aglio appassiti.
  • Mentre il soffritto prende sapore, lavare e tagliare a metà i pomodorini ed unire al soffritto in padella.
  • Regolare di sale e lasciar cuocere pochi minuti, fino a formare un leggero sughetto (saranno sufficienti 10 minuti in tutto).
  • Preparare il piatto
  • In una capiente pentola, portare a bollore abbondante acqua e, raggiunto il bollore, regolare di sale e tuffarvi gli gnocchi di lenticchie.
  • Lasciar cuocere gli gnocchi di lenticchie per 3-4 minuti dalla ripres del bollore del’acqua, quando gli gnocchi saranno tutti ben risaliti in superficie.
  • Prelevare gli gnocchi con una schiumarola o un mestolo ragno e trasferire direttamente in padella con il condimento.
    Aggiungere un cucchaiio di acqua di cottura degli gnocchi e spadellare qualche minuto, giusto il tempo di donare cremosità agli gnocchi.
  • Impiattare e servire subito.
    Se si preferisce, servire spolverando con del Parmigiano Reggiano grattugiato.

Recipe Video

Notes

  • Per la conservaziopne degli gnocchi senza condimento, consiglio di conservarli trasferendo gli gnocchi crudi su un vassoio infarinato, distanziati tra loro e chiusi con pellicol alimentare o un sacchetto per alimenti. Riporli dunque in frigorifero per cuocerli nel giro di 1-2 giorni al massimo, oppure conservare in congelatore per un tempo più lungo.
  • E’ possibile conservare gli gnocchi di lenticchie anche una volta cotti: appena saliranno a galla bisogna estrarli dall’acqua in bollore con l’ausilio di una schiumarola, lasciarli raffreddare, quindi vanno unti con un filo di olio. Fatto ciò, trasferire gli gnocchi in una terrina e posizionarli in frigo chiusi da una pellicola alimentare e consumati nel giro di una settimana. Oppure, allo stesso modo, conservarli in congelatore per un tempo più lungo.
  • Una volta cotti e conditi, gli gnocchi di lenticchie vanno consumati subito. Se dovessero avanzare, trasferire in un recipiente chiuso e conservare in frigorifero per 1-2 giorni. Riscaldare in padella prima di consumare.


Potrebbero interessarti anche:



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
speedy70
1 anno fa

Ottimi i gnocchi con i legumi, molto invitanti i tuoi!!!

ithalduvarkagit.com

İthal duvar kağıdı, duvar kağıdı satış fiyatı, istanbul duvar kağıtçı, indirimli duvar kağıdı, en çok satılan duvar kağıdı, modern duvar kağıdı https://www.ithalduvarkagit.com/

Last edited 4 mesi fa by ithalduvarkagit.com
ithalduvarkagit.com

ithalduvarkagit.com

ithalduvarkagit.com

scandatex cam tekstili duvar kağıdı, en ucuz duvar kağıdıi indirimli duvar kağıdı https://www.ithalduvarkagit.com/