Quadrotti alla carbonara

Quadrotti alla carbonara con crema d’uovo

+2

Dalla reinterpretazione di un piatto tradizionale del Lazio, nascono i quadrotti alla carbonara con crema d’uovo.

Si parte dagli spaghetti alla carbonara, un piatto romano tanto apprezzato e diffuso in tutto il mondo, preparato con ingredienti popolari, un piatto cremoso dal gusto intenso.

Jump to Recipe

Reinterpretare la tradizione

Questo il tema con il quale torna dalla pausa estiva la nostra “Rubrica Al Km 0“.

Apro una piccola parentesi per annunciarvi che la rubrica torna dalla pausa estiva con due new entry nel team: con piacere dò il benvenuto alle mia colleghe Laura e Paola!

Ma come si reinterpreta la tradizione? Si parte da una ricetta tipica (tradizionale appunto) e la si reinterpreta secondo i propri gusti o le tendenze culinarie odierne.

Riproporre quei sapori, quella ingredienti e, perchè no, la storia di quel piatto, in una chiave nuova.

Reinterpretare la tradizione può anche essere un’arma a doppio taglio: non sempre infatti variare, scombinare, “ribaltare” qualcosa che si è apprezzato così a lungo (e lo si apprezza tutt’ora) è visto di buon occhio.

Io mi trovo a metà strada tra coloro che vogliono preservare la tradizione e coloro che vorrebbero “svecchiare” un pò quei piatti tanto apprezzati.

Ed è proprio per questo che non parlerò mai di “carbonara di zucchine” senza aprostrofarne il nome, o non aggiungerò mai altri ingredienti senza variare (o almeno evidenziare la variazione) nel nome del piatto. Lo trovo poco rispettoso nei confornti della tradizione stessa.

Fanno eccezione le sostituzioni con prodotti vegetali al posto di latte e latticini vari per motivi di allergia alimentare ad essi. Ma anche in questo caso, trovo sia doveroso specificarlo se non nel nome, nel sottotitolo. Esagerata? Che posso farci, è una mia qualità o un mio difetto, “fate vobis”!

Però mi piace giocare con le forme e le consistenze, mi piace invertire l’ordine delle cose, mi piace ritrovare al palato quegli stessi sapori seppur all’occhio trovo qualcosa di nuovo, di insolito.

Cambio di forma e consistenza

Ecco dunque che il classico piatto di spaghetti alla carbonara si trasforma in gustosi quadrotti da servire con crema d’uovo per ritrovare non solo i sapori tipici di questo piatto, ma anche quella sua cremosità.

I quadrotti sono semplicissimi da preparare, si procede alla cottura della pasta come di consueto per poi spadellarla con il guanciale croccante.

Le uova con il formaggio grattugiato si aggiungono ora, in padella, e si lasciano cuocere. Si otterrà una classica frittata di spaghetti ma con quel profumo, gli aromi ed il sapore propri della carbonara.

Che poi anche la frittata di pasta è un classico della cucina italiana, originario di Napoli per l’esattezza.

Una volta pronta la frittata, si taglia a quadrotti più o meno grandi, e si servono accompagnati dalla crema d’uovo.

La crema d’uovo

Anche la crema all’uovo si prepara in pochissimi minuti, ed altri non è che il tuorlo sbattuto con il formaggio grattugiato e del pepe nero che si utilizza proprio per la carbonara.

Ai tuorli sbattuti si aggiunge poca acqua di cottura della pasta così da rendere la crema morbida, vellutata e corposa.

La pasta alla carbonara

Come tradizione comanda

Come sapete, la pasta alla carbonara è un piatto tradizionale della cucina romana e laziale in generale, replicata ed apprezzata non solo in tutta Italia, ma anche all’estero.

Pochi semplici e insostituibili ingredienti per preparare questo primo piatto che fa gola a tutti (o quasi):

pasta, uova, guanciale e formaggio grattugiato

. La pasta: i formati di pasta più utilizzati per accogliere questo condimento sono gli spaghetti o i rigatoni. Anche se io preferisco le mezze maniche.

. Le uova: come da ricetta tradizionale, bisogna utilizzare 1 tuorlo a testa + 1 uovo intero. C’è poi chi opta per utilizzare solo uova intere, oppure solo tuorli.

. Il guanciale: la ricetta tradizionale vuole il guanciale e non la pancetta affumicata. Ma è il guanciale, grazie al mix di spezie utilizzato per la sua stagionatura, a donare al piatto quei sapore e quegli aromi particolari.

. Il formaggio: anche qui la tradizione vuole il pecorino romano. C’è chi lo sostutuisce con il parmigiano, chi fa metà e metà. Io utilizzo il Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi per motivi di allergia al lattosio e proteine del latte.

Come ogni piatto tradioznale che si rispetti, anche per la carbonara ci sono delle varianti a seconda dei gusti personali o delle proprie abitudini culinarie.

C’è infatti chi aggiunge della cipolla e/o dell’olio al guanciale o alla pancetta mente soffrigge. C’è anche chi sconvolge tutto aggiungendo della panna!

Ogni portata ha il suo quadrotto

I quadrotti alla carbonara sono un’ottima idea per servire la carbonara anche come finger food, per un buffet, un antipasto gustoso o come appetizer.

Un’idea sfiziosa è quella di tagliare i quadrotti molto piccoli e servirli impilati oppure realizzare degli spiedini di quadrotti da servire accompagnati sempre dalla crema d’uovo disposta in piccole ciotoline, da versare sui quadrotti al momento del consumo.

Ritagliando dei quadrotti più grandi, sono un ottimo primo piatto oppure un piatto unico da preparare per gite fuori porta e pic nic all’aperto.

Quadrotti alla carbonara con crema d’uovo

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Primi piatti, Piatti unici, Finger food, Appetizer, Buffet, Pic nicCuisine: Cucina italianaDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

10

minutes
Cooking time

25

minutes
Total time

35

minutes

Dalla reinterpretazione di un piatto tradizionale del Lazio, nascono i quadrotti alla carbonara con crema d’uovo.
Si parte dagli spaghetti alla carbonara, un piatto romano tanto apprezzato e diffuso in tutto il mondo, preparato con ingredienti popolari, un piatto cremoso dal gusto intenso.
Si passa per la frittata di pasta e si arriva a questi quadrotti gustosi, con tutti i sapori della carbonara clasica, ma in nuova veste!
Da servire con la crema d’uovo, sono ottimi come finger food, per un buffet o appetizer, ma anche per un pasto fuori casa o un pic nic all’aperto.

Ingredients

  • 200 gr di spaghetti

  • 120 gr di guanciale tagliato a fette
    (2 fette spesse)

  • 4 tuorli grandi

  • 2 uova intere grandi

  • 90 g di formaggio grattugiato

  • sale q.b.

  • pepe nero q.b.

Directions

  • Preparare i quadrotti di carbonara
  • Tagliare il guanciare a quadretti e trasferire in padella.
    Scaldare su fiamma moderata.
    La cottura dolce scioglerà il grasso del guanciale che resterà dorato ma morbido.
    Saranno sufficienti 2-3 minuti.
  • Nel frattempo, in una pentola portare abbondante acqua salata all’ebollizione e cuocere gli spaghetti secondo il tempo di cottura riportato sulla confezione.
    (In media 8 minuti)
  • Contemporaneamente, in una ciotola rompere le uova intere ed unirvi 2 tuorli.
    Aggiungere 50 gr di formaggio grattugiato e sbattere con una frusta a mano, fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.
  • Scolare gli spaghetti molto al dente, conservandone 1 cucchiaio per la crema d’uovo.
  • Trasferire gli spaghetti nella ciotola con le uova sbattute, mescolare velocemente per farli ricoprire bene con il composto d’uovo, e versare il tutto in padella con il guanciale.
  • Distribuire in modo omogeneo gli ingredienti in padella, coprire con un coperchio e lasciar cuocere su fiamma medio bassa per 10 minuti circa, e counque, fino a quando la base non risulta ben rassodata.
  • Con l’aiuto del coperchio, girare la frittata e lasciar cuocere, sempre coperta dall’altro lato.
    Ci vorranno circa 5-7 minuti.
  • Togliere dal fuoco, lasciar scivolare la frittata in un piatto e lasciar intiepidire.
  • Tagliare la fritatta in quadrotti.
  • Preparare la crema d’uovo
  • In un recipiente sbattere i 2 tuorli restanti con il restante formaggio grattugiato.
  • Unire un pizzico di sale ed il pepe.
  • Aggiungere l’acqua di cottura della pasta ancora in ebollizione, versandola a filo mentre si mescola con energia il composto (per evitare l’effetto fritatta).
  • La crema d’uovo è pronta per esser servita.
  • Servire i quadrotti alla carbonara con crema d’uovo
  • I quadrotti alla carbonara sono ottimi sia caldi che freddi.
    Si possono preparare in anticipo e scaldare al bisogno.
  • Al momento di portare in tavola i quadrotti, servirli con la crema d’uovo.

Recipe Video

Notes

  • I qudrotti alla carbonara si possono preparare in anticipo e conservare in frigorifero, chiusi in un contenitore con coperchio. Si conservano per un massimo di 2-3 giorni.
  • Al momento di servirli, scaldare i quadrotti alla carbonara in padella o al forno (microonde o classico).
  • Conservare la crema d’uovo in friorifero chiusa da un coperchio o con pellicola alimentare. Al momento di servire i quadrotti alla carbonara, togliere la crema d’uovo dal frigorifero e lasciar ambientare qualche minuto.
  • Prima di versare la crema d’uovo sui quadrotti alla carbonara, sbattere velocemente con uan forchetta per amalgamare gli ingredienti e ricreare cremosità.

Scopriamo insieme le altre proposte del menù odierno:

Carla: Tortino di alici e patate

Laura: Doppiette di Melanzane Grigliate


Paola: Lasagne in padella


Simona: Ravioli fatti in casa di ricotta e patate con bottarga e pomodorini


Potrebbero interessarti anche:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

6 Commenti

  1. Sono assolutamente d’accordo: quando leggo carbonara di mare oppure carbonara con pomodoro mi si rizzano i capelli e non sono romana … infatti una volta mi sono divertita a fare una ricetta chiamandola non carbonara visto che insieme alle uova c’erano le zucchine (ed era una ricetta di Günther), detto ciò una volta ho visto dei ravioli ripieni di uovo e pecorino che mi ispiravano tantissimo e prima o poi voglio farli (di un famoso chef); la tua proposta è altrettanto deliziosa e invitante😋 molto golosa! Brava

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.