Cotechino e Lenticchie

Mini cake di cotechino e purea di lenticchie

Le mini cake di cotechino e purea di lenticchie sono un’idea sfiziosa da servire come antipasto, per l’appetizer o per il buffet di Capodanno.

Una rivisitazione del classico piatto di lenticchie e cotechino, servito in piccoli bocconi gustosi che ripropongono la combinazione di sapori del piatto originario, ma in una veste più elegante.

Una ricetta facile da realizzare e sorprendere i propri commensali.

Possono esser preparate in anticipo e scaldate all’ultimo momento nel microonde o nel forno classico.

Le mini cake di cotechino

Non lasciatevi ingannare dal nome: le mini cake altro non sono che del classico cotechino taglliato a fette dello spessore di 1 cm circa.

Per la scelta sull’acquisto del cotechino consiglio di prenderne di senza glutammato e, per far si che la ricetta sia dairy free, bisogna far attenzione che sia anche privo di latte (proteine del latte e/o latte in polvere e/o altri derivati del latte). E’ possibile reperire in commercio anche cotechino certificato senza glutine laddove necessario.

Il mio cotechino è un precotto che rispetta tutte queste qualità, inoltre contiene solo aromi naturali.

Cos’è il cotechino

Il cotechino è un tipo di insaccato che ha origine nel Friuli Venezia Giulia ma diffuso e consumato in tantissime regioni italiane.

Si tratta di un preparato a base di carni pregiate del maiale, cotenna, pancetta e spezie che vengono insaccate.

Anche se il preparato è lo stesso, il cotechino si differenzia dallo zampone per il suo involucro: il cotechino infatti è insaccato nelle budella del maiale, per lo zampone invece viene utilizzata la zampa (appunto) del maiale.

Come cucinare il cotechino precotto

Quando si acquista un cotechino confezionato, cucinarlo è davvero molto semplice.

Basta infatti immergere il cotechino con tutta la sua busta ancora sigillata in una pentola contenente acqua fredda, portare al bollore e lasciar cuocere per il tempo indicato sulla confezione stessa (in genere sono sufficienti 20 minuti di cottura dal bollore dell’acqua).

Una volta terminato il tempo di cottura, bisogna tagliare lateralmente la busta per far si che il brodo di cottura al suo interno esca completamente. Questa operazione deve esser fatta con attenzione per non rischiare di bruciarsi.

Se si dispone di un microonde sarà ancor più veloce cuocere il cotechino: basterà toglierlo dalla busta e riporlo insieme al suo brodo (gelificato) in un contenitore adatto al forno microonde. Saranno sufficienti dai 10 ai 12 minuti per cucoere il cotechino (coperto) a circa 800W, girandolo a metà cottura.

Invece se si opta per un cotechino fresco, bisogna calcolare dei tempi maggiori per la cottura (circa 2 ore) che avviene sempre in acqua e avvolto con foglio alluminio alimentare.

La purea di lenticchie

La purea di lenticchie è semplice e veloce da preparare. Basterà cuocere le lenticchie in acqua per 30 minuti, farle scolare bene e poi passarle al passaverdure.

Per rendere più vellutata la mia purea ho aggiunto una patata lessa alle lenticchie (anch’essa passata con il passaverdure).

Le lenticchie che utilizzo sono lenticchie di Castelluccio e sono il legume che consumiamo più spesso, sia per la sua versatilità che per la velocità di cottura.

Esse infatti non richiedono tempi di ammollo, ma (dopo averle sciacquate con acqua corrente), sono pronte direttamente per la cottura in abbondante acqua.

In media impiegano 30 minuti per la cottura, per avere un legume cotto, sodo e non disfatto.

La tradizione delle lenticchie e cotechino

Quello delle lenticchie e cotechino è un abbinamento classico della tradizione culinari italiana, un piatto delle festevità natalizie immancabile nel cenone di Capodanno.

La tradizione vuole che si serva un fumante piatto di lenticchie e cotechino al ridosso della mezzanotte come portafortuna e buon auspicio per il nuovo anno.

In particolare, la tradizione dice che più lenticchie e cotechino si mangiano, maggiore sarà l’entrata economica che avverrà nell’anno nuovo…

Almeno così ci si tramanda da queste parti! Sarà poi vero?

Beh, di lenticchie e cotechino ne ho mangiate tante, ma forse non a sufficienza per veder l’impennata pazzesca del mio portafogli!

Nel dubbio, continuerò a festeggiare il passaggio dal vecchio al nuovo anno a suon di lenticchie e cotechino, un piatto che (tra l’altro) apprezzo molto!

Le ricette per Capodanno

Quella del cenone di Capodanno è una tavola che richiama piatti tipici a base di pesce, come i conchiglioni con il baccalà mantecato e cicoria, o eleganti e più taffinati come il risotto allo spumante e pepe rosa con coralli di parmigiano.

Non mancano ricette della tradizione e qualche rivisitazione come nel caso del millefoglie di patate o le mele farcite.

Di certo restano le lenticchie le regine della serata, sia nel classico abbinamento con il cotechino (ma anche con lo zampone o più semplicemente con le salsicce), che in qualche rivisitazione dello stesso (come in questa mia poposta odierna) o anche da utilizzare come ripieno come nel caso delle mini pie di lenticchie .

Dalla tradizione a piatti rivisitati, da ricette più eleganti e raffinate a piatti veloci e sfiziosi: le idee per il Capodanno sono davvero tante.

Noi della Rubrica Al Km 0 vi proponiamo le nostre migliori ricette per questo Capodanno, con l’augurio di nuova serenità e tranquillità quotidiana a tutti.

Mini cake di cotechino e purea di lenticchie

5 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Appetizer, Antipasti, Buffet, Ricette per CapodannoCuisine: cucina italiana, Dairy freeDifficulty: facile
Servings

4

servings
Prep time

20

minutes
Cooking time

30

minutes

Le mini cake di cotechino e purea di lenticchie sono un’idea sfiziosa da servire come antipasto, per l’appetizer o per il buffet di Capodanno.
Una rivisitazione del classico piatto di lenticchie e cotechino, servito in piccoli bocconi gustosi che ripropongono la combinazione di sapori del piatto originario, ma in una veste più elegante.
Una ricetta facile da realizzare e sorprendere i propri commensali. Possono esser preparate in anticipo e scaldate all’ultimo momento nel microonde o nel forno classico.

Ingredients

  • 500 gr cotechino Modena IGP (precotto)

  • 250 gr lenticchie di Castelluccio di Norcia IGP

  • 2 patate a pasta gialla di media grandezza

  • 2 foglie di alloro

  • 1 costa di sedno

  • 1 carota

  • 1 noce di burro vegetale (opzionale)

  • 1/2 cipolla dorata

  • q.b. sale

  • q.b. pepe

Directions

  • Preparare il cotechino
  • Estrarre il cotechino dalla confezione e, senza toglierlo dalla busta che lo avvolge e mantenendola integra, trasferirlo in una pentola alta.
    Ricoprire con acqua fredda e portare sui fornelli.
  • Portare a bollore l’acqua e lasciar cucoere per 20 minuti dal momento dell’ebollizione (verificare il tempo di cottura indicato sulla confezione).
  • A cottura terminata, estrarre il cotechino dall’acqua, prelevandolo con delle pinze per evitare bruciature, tagliare lateralmente la busta e far scolare tutto il brodo contenuto al suo interno.
  • Una volta sgocciolato completamente, estrarre il cotechino dalla busta e tagliare a rondelle dallo spessore di circa 1 cm cad.
  • Disporre ogni fetta di cotechino sul piatto da portata
  • Preparare la purea di lenticchie
  • Lavare con acqua corrente le lenticchie eliminando eventuali sassolini.
    Trasferire le lenticchie in una pentola bassa e larga e ricoprire abbondantemente con acqua fredda.
  • Mondare la carota, la cipolla ed il sedano ed unirli alle lenticchie insieme alle foglie di alloro.
    Coprire e portare ad ebollizione.
  • Dal momento dell’ebollizione, lasciar cuocere le lenticchie per 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.
    Verificare che resti sempre sufficiente acqua durante tutto il tempo di cottura dei legumi.
    Se necessario, aggiungere altra acqua purchè bollente e aggiustare di sale.
  • Al termine della cottura, scolare le lenticchie ed eliminare le verdure con le foglie di alloro.
  • A parte, sbucciare le patate e lessarle in acqua, leggermente salata, per 20-30 minuti, fino a quando non risultano cotte ma sode.
  • Scolare le patate e ritagliare da una patata una fetta centrale da 1 cm di spessore.
    Tenere da parte tale fetta.
  • Passare al passaverdure le lenticchie ormai scolte completamente e le patate.
  • Raccogliere la purea ottenuta in un pentolino, unire il burro vegetale e portare sul fuoco (a fiamma bassa).
    Mescolando continuamente, pepare la purea e lasciar addensare fino a raggiungere la giusta cremosità.
  • Trasferire la purea in una sac a poche con beccuccio a stella.
  • Comporre le mini cake di cotechino con pure di lenticchie
  • Utilizzando la sac a poche, decorare le fette di cotechino con la purea di lenticchie.
  • Nel frattempo, grigliare la fetta di patata tenuta da parte (o nel forno in modalità grill, oppure nel totapane o sulla piastra.
    Con un piccolo cutter per biscotti a forma di stella, ritagliare delle piccole stelline dalla fetta di patata grigliata.
  • Decorare ogni mini cake di cotechino con purea di lenticchie con una stellina di patate e servire caldo.

Notes

  • Le mini cake di cotechino con purea di lenticchie si possono preparare in anticipo e conservare in un recipiente coperto in frigorifero fino al momento di servire. Prima di portarle in tavola, scaldarle nel forno tradizionale, ventilato o nel microonde.
  • Non gettare le verdure utilizzate per insaporire le lenticchie durante la cottura: sono ottime per accompagnare le mini cake di cotechino, così come favolose da ritagliare e creare decori colorati per le mini cake stesse.
  • Se si aggiungono le verdure utilizzate per la cottura delle lenticchie alla purea, bisogna controllare la cremosità del composto: se troppo liquido e acquoso non potrà esser utilizzato per decorare le fette di cotechino. In tal caso, sarà necessario aggiungere poco amido (di mais o fecola di patate) alla purea lasciato prima sciogliere in pochissima acqua.
  • Le mini cake di cotechino con purea di patate si conervano in frigorifero, chiuse in contenitore con coperchio, per un massino di 3 giorni.

Scopriamo insieme le altre proposte del menù odierno:

Carla: Bavarese con coulis di cachi
Laura: Insalata russa con Tonno
Simona: Agnolotti piemontesi tradizionali al sugo d’arrosto (passo-passo)

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e su Pinterest

Potrebbero interessarti anche:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
carla emilia
carla emilia
7 mesi fa

Anche io continuo imperterrita con le lenticchie e questo delizioso finger food incrementa la voglia!!!
Un bacione Sabri, tantissimi auguri 🙂

Simona
7 mesi fa

Un’idea davvero molto molto molto carina (e anche relativamente veloce visto che cuoce da se’) bravissima 😍! e poi amo le lenticchie e naturalmente anche il cotechino; buone feste 🎄a tutti e tre un bacio, a presto cara

Profumo di Sicilia
7 mesi fa

Solo guardando le foto si respira una magica aria di Natale … bellissima atmosfera e soprattutto bellissima ricetta! Tantissimi auguri La

Jennifer Scarlett
7 mesi fa

Delicious and amazing. No words for this stunning recipe. Thanks for sharing.

trackback

[…] Gamberoni al brandy su purea di cannellini speziati e cuori di patate dorati Zuppa di cicerchia Mini cake di cotechino e purea di lenticchie Sagne e fagioli Insalatina di ceci e vongole Reginette di lenticchie con crema di carote, […]