Sacher formato mignon, senza burro

Mini sachertorte

Sachertorte in versione mignon

Le mini sachertorte sono delle piccole monoporzioni della famosa torta austriaca, delle piccole golosità al cioccolato con un leggerissimo strato di confettura di albicocche.

Dalla squisita torta al cioccolato al formato mono-dose per due strati leggeri di base al cioccolato intervallati da un sottile strato di confettura da gustare in soli due morsi.

Realizzate senza burro, le mini sacher torte sono perfette per una merenda gustosa o come dessert da fine pasto, così come ideali da preparare per il buffet dei dolci per una festa di compleanno o altra occasione.

L’assenza di burro per preparare i due strati di cioccolato rende questi dolcetti perfetti per coloro che sono affetti da allergia al latte e suoi derivati (alle proteine del latte dunque) ma anche per gli intolleranti al lattosio.

Ho gustato la Sachertorte in occasione del nostro viaggio a Vienna presso la famosa caffetteria Demel che vanta una delle due ricette che si contengono il riconoscimento di “ricetta ufficiale”.

Non vedevo l’ora di replicarla in versione “senza proteine del latte” e in versione mignon per mantenere la morbidezza della base (torta) nel tempo. E quale occasione migliore del nostro appuntamento con la Rubrica Il Granaio-Baking Time?

Torta Sacher: storia e origini della torta al cioccolato più famosa al mondo

Quando nasce la Sachertorte

La torta Sacher (Sachertorte) è una torta al cioccolato inventata dal pasticciere, allora sedicenne, Franz Sacher per il principe Klemens Von Metternich nel luglio 1832 a Vienna, in Austria.

L’apprendista cuoco pasticciere Franz Sacher amava particolarmente il cioccolato. A causa dell’improvvisa malattia del capocuoco, il giovane ne prese il posto e creò il dolce che venne servito come dessert di un pranzo ufficiale.

La ricetta riscosse un grandissimo successo e prese il nome del suo creatore, diventando nel tempo la torta al cioccolato più famosa e apprezzata nel mondo, nonché simbolo della pasticceria Viennese.

Che cos’è la Sachertorte

La torta consiste in due strati di torta simile al Pan di Spagna al cioccolato con al centro un sottile strato di confettura di albicocche; il tutto ricoperto di uno strato di glassa di cioccolato fondente.

La ricetta originale prevedeva 18 albumi e 14 tuorli e tradizionalmente viene accompagnata con panna montata non dolce e una tazza di caffè o tè.

La ricetta originale della torta Sacher

Ci sono due ricette ufficiali: quella del celebre Sacher Hotel e quella della famosissima pasticceria Demel. I due si sono scontrati in tribunale per stabilire a chi è permesso vendere la Sachertorte “originale”.

Ancor oggi i segreti della torta Sacher sono gelosamente custoditi con cura in una cassaforte della pasticceria dell’Hotel Sacher di Vienna (considerato “tempio sacro” della pasticceria e della Sachertorte). Ma una fetta della buonissima e contesa torta la si può gustare da entrambi i contendenti, lasciando al gusto personale di ogni cliente la scelta della migliore.

La Sachertorte, ad oggi, è sicuramente una delle torte al cioccolato più imitate e apprezzate al mondo.

Mini sacher torte

5.0 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Uncategorized
Servings

8

tortine
Prep time

30

minutes
Cooking time

40

minutes
Total time

1

hour 

10

minutes

Le mini sachertorte sono delle piccole monoporzioni della famosa torta austriaca, delle piccole golosità al cioccolato con un leggerissimo strato di confettura di albicocche.
Dalla squisita torta al cioccolato al formato mono-dose per due strati leggeri di base al cioccolato intervallati da un sottile strato di confettura da gustare in soli due morsi.
Realizzate senza burro, le mini sacher torte sono perfette per una merenda gustosa o come dessert da fine pasto, così come ideali da preparare per il buffet dei dolci per una festa di compleanno o altra occasione.

Ingredients

  • (stampo quadrato 18×18 – oppure una torta da 18 cm diametro)
  • 250 g farina 00

  • 200 g zucchero semolato

  • 150 g cioccolato fondente

  • 80 ml olio di semi

  • 3 uova a t.a.

  • 1 bustina lievito per dolci (16 gr)

  • 1 pizzico sale fino

  • 1 arancia (buccia grattugiata)

  • Per farcire
  • 300 g confettura fine di albicocche

  • Per la copertura
  • 200 g cioccolato fondente (70-80%)

  • 150 g panna vegetale (per dolci)

Directions

  • Preparare la base
  • Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o al microonde e lasciarlo intiepidire.
  • Separare i tuorli dagli albumi: montare a neve ferma gli albumi e tenere da parte, mentre in altra ciotola, montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto voluminoso, gonfio, spumoso e chiaro
  • Aggiungere al composto spumoso l’olio di semi a filo e continuare a montare unendo anche il cioccolato fondente sciolto e intiepidito.
  • Unire la farina ed il lievito setacciati ed amalgamare tutto.
    Unire all’impasto gli albumi mescolando con una spatola dall’ alto verso il basso fino ad ottenere un composto omogeneo, areato e spumoso.
  • Versare l’impasto in una teglia quadrata 18×18 oliata o foderata da carta da forno (precedentemente bagnata e ben strizzata) ed infornate a 180° per 40 minuti.
    Prima di sfornare fare la prova stecchino.
  • Raggiunta la cottura, sfornare il dolce e lasciarlo raffreddare completamente prima di rimuoverlo dallo stampo..
  • Assemblare le monoporzioni
  • Prendiamo la base (il dolce) ormai fredda e tagliamola a metà.
  • In un pentolino versare 3-4 cucchiai di confettura di albicocche e unire un paio di cucchiaini di acqua, scaldiamo. Se si utilizza la confettura con pezzi di frutta, è opportuno frullare con un minipimer per ottenere un composto liscio.
  • Spalmare uniformemente la confettura su una metà della base della torta e sovrapporre l’altra metà. Tagliare in piccole parti per ottenere 8-10 quadrati monoporzione.
  • Lasciar riposare le mini tortine 20 minuti in frigo per poterle glassarla meglio.
  • Glassare le monoporzioni
  • Preparare la glassa scaldando la panna e versandola sopra il cioccolato fondente.
    Mescolare tutto fino a far sciogliere completamente tutto.
    Lasciar intiepidire.
  • Trascorso il riposo di 20 minuti in frigorifero delle monoporzioni, riprenderle e (ancora fredde di frigo) adagiare su una griglia per versare sopra la glassa al cioccolato uniformemente.
    Se si tagliano tortine piccole, è possibile anche immergere ogni singola tortina nella ciotola con la copertura, aiutandosi con una forchetta.
    In entrambi i casi, lasciar riposare le tortine glassate sulla griglia.
  • Trasferire la glassa rimasta in un conetto (realizzato con della carta forno o utilizzando un sac a poche o, ancora, una penna da pasticcere) e disegnare una “S” su ogni tortina.
  • Lasciar riposare le mini sachertorte almeno 1 ora prima di servirle, così che la glassa si sia ben solidificata.
  • Conservare le mini sachertorte in un apposito contenitore per dolci con coperchio, in luogo fresco ed asciutto, ma non nel frigorifero per non far indurire troppo nè la glassa, nè il dolce interno.

Notes

  • Lemini sacher si conservano chiuse in un contenitore e a temperatura ambiente, in luogo fresco ed asciutto, per 4-5 giorni.
  • Evitare di riporre le tortine nuovamente in frigorifero per evitare che induriscano troppo.

Scopriamo insieme le altre proposte del paniere odierno:

Seguici anche su FacebookInstagram e Pinterest


Potrebbero interessarti anche:



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Simona Nania Vigna
10 mesi fa

Originalissima in versione quadrata, di la verità la “S” sta a significare una per Sabrina una per Simona 😄 davvero brava, deve essere squisita!

Sabrina
10 mesi fa

Esatto, sono le nostre iniziali così nessuno ce le può toccare 🤣🤣

Natalia Piciocchi
10 mesi fa

Sono bellissime queste mini sacher-torte, degne di una vetrina di pasticceria. Un dolce che adoro e che ho provato a fare ogni tanto ma a dirti la verità non ho ancora trovato la ricetta perfetta. Proverò la tua. Un abbraccio.

Sabrina
10 mesi fa

Grazie mille Nat, troppo gentile! Son piene di difetti estetici, il più evidente è che son storte😅 ma a dirti il vero, nessuno gli ha dato peso e son state più che gradite! La ricetta perfetta non è facile trovarla quando quella originale è super segreta: avendo provato una delle due ricette originali viennesi, posso dirti che queste non sono la stessa cosa, ma molto molto valide ugualmente!

Daniela
10 mesi fa

Queste mini sacher…ine sono veramente chiccose e carinissime. Dei bocconcini deliziosi 🙂 Un bacione

Sabrina
10 mesi fa
Reply to  Daniela

Son felicissima ti piacciano Dany🙏 Grazie mille 😘

speedy70
10 mesi fa

Complimenti, sono irresistibili!!!

Sabrina
10 mesi fa
Reply to  speedy70

Ti ringrazio tantissimo!

Sabrina
10 mesi fa

Grazie mille Nat, troppo gentile! Son piene di difetti estetici, il più evidente è che son storte😅 ma a dirti il vero, nessuno gli ha dato peso e son state più che gradite! La ricetta perfetta non è facile trovarla quando quella originale è super segreta: avendo provato una delle due ricette originali viennesi, posso dirti che queste non sono la stessa cosa, ma molto molto valide ugualmente!