Zuppa di patate e porri

Zuppa di patate e porri

La zuppa di patate e porri è un primo piatto corroborante, delicato ma sostanzioso che saprà sorprendere con gusto e cremosità.

La zuppa di patate e porri è un gustoso piatto vegetariano, un ottimo comfort food nelle giornate più fredde, una pietanza sostanziosa ed economica, perfetta anche come piatto unico.

Si tratta di una ricetta semplice e veloce, perfetta come alternativa al classico piatto di pasta, ottima da preparatela per un pranzo o una cena in famiglia o tra amici.

Per rendere la zuppa ancor più appetitosa, si possono aggiungere dei crostini di pane e/o del Parmigiano Reggiano 36 mesi grattugiato.

Un altro piatto perfetto per combattere il freddo anche tavola in modo sano e gustoso, un piatto preparato per l’appuntamento odierno con la Rubrica Al km 0 ed il suo menù “A tutta zuppa!

Come preparare la zuppa di patate e porri

Preparare la zuppa di patate e porri è semplicissimo: basterà far appassire il porro nel “burro” vegetale, aggiungere le patate a tocchetti e ricoprire con il brodo.

L’aggiunta di spezie ed erbe aromatiche donerà aromi e profumi al piatto.

La zuppa dovrà così cuocere per 40 minuti, coperta e su fiamma medio-bassa, mescolando di tanto in tanto, fino a quando le patate non risultano morbide e la zuppa cremosa.

Consigli e varianti sugli ingredienti

Per la zuppa meglio utilizzare le patate a pasta gialla, le più indicate per queste preparazioni, dal sapore molto dolce. Tra le varie tipologie di patate, quelle a pasta gialla contengono più acqua, sono più sode, compatte e sono anche poco farinose. Sono dunque perfette da consumare lesse, stufate o impiegate nella preparazione di zuppe e minestre.

Il porro deve essere abbondante perchè dona carattere alla zuppa. Se si preferisce, può essere sotituito in parte o completamnete con delle cipolle dorate. Tale variazione però, modifica il gusto finale della zuppa ma sarà comunque altrettanto gustosa e cremosa.

Per la mia zuppa ho utilizzato la margarina vegetale senza grassi idrogenati nè olio di palma. Al suo posto è possibile utilizzare altro burro vegetale o dell’ottimo olio extra vergine di oliva.

Come accennato sopra, spezie ed erbe aromatiche sono ingredienti altrettanto preziosi. Per la mia zuppa ho utilizzato della noce moscata, della fava tonka e del pepe nero tutti e tre grattugiati al momento, un pizzico di cannella in polvere, delle foglie di alloro e del timo essiccato aggiunto anche alla fine.

Anche il brodo gioca un ruolo importante nel determinare il gusto finale della zuppa. Nel mio caso ho scelto il brodo di manzo, filtrato e sgrassato, in grado di donare un gusto più deciso al piatto finale. In alternativa, è possibile optare anche per un brodo vegetale o brodo di gallina.

Ho servito la mia zuppa di patate e porri con dei crostini preparati bruschettando del pane raffermo. Una volta pronti, li ho tagliati in piccole parti e li ho insaporiti con del sale, olio e timo. Aggiungi in ultimo sopra ogi singolo piatto, i crostini di pane arricchiscono con gusto il piatto.

Zuppa di patate e porri

5.0 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Zuppe e minestre, Primi piatti, Piatto unicoCuisine: cucina italiana, cucina vegetarianaDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

15

minutes
Cooking time

40

minutes
Total time

55

minutes

La zuppa di patate e porri è un primo piatto corroborante, delicato ma sostanzioso che saprà sorprendere con gusto e cremosità.
Un gustoso piatto vegetariano, un ottimo comfort food nelle giornate più fredde, una pietanza sostanziosa ed economica, perfetta anche come piatto unico.
Si tratta di una ricetta semplice e veloce, perfetta come alternativa al classico piatto di pasta, ottima da preparatela per un pranzo o una cena in famiglia o tra amici.
Per rendere la zuppa ancor più appetitosa, si possono aggiungere dei crostini di pane e/o del Parmigiano Reggiano 36 mesi grattugiato.
Un altro piatto perfetto per combattere il freddo anche tavola in modo sano e gustoso.

Ingredients

  • 500 g patate a pasta gialla

  • 500 g brodo di manzo (sgrassato e filtrtao)

  • 40 g margarina vegetale senza grassi idrogenati nè olio di palma (in alternativa, 2 cucchiai olio evo)

  • 2 porri

  • 2 foglie alloro

  • 1 pizzico cannella in polvere

  • 1 pizzico noce moscata grattugiata al momento

  • 1 pizzico fava tonka grattugiata al momento

  • 1 pizzico pepe nero macinato al momento

  • q.b. timo essiccato

  • q.b. sale fino da cucina

  • Per completare
  • 2 fette pane raffermo

  • 1 cucchiao olio extra vergine di oliva

  • q.b. sale fino da cucina

  • q.b. timo essiccato

Directions

  • Preparare la zuppa
  • Dopo aver preparato il brodo di manzo, sgrassarlo e filtrarlo bene. Mantenere in caldo.
  • Mondare il porro, lavare bene tra ogi strato ed eliminare eventuali residui di terra, quidi asciugare accuratamente con un panno asciutto e pulito.
    Tagliare a rondelle sottili.
  • Sbucciare le patate, lavare ed asciugare. Tagliare a tocchetti di medie dimensioni.
  • In una pentola, lasciar sciogliere su fiamma media la margarina vegetale (o scaldare l’olio extra vergine di oliva), quindi unire il porro tagliato sottile e lasciar appassire delicatamente.
  • Aggiungere le patate a tocchetti e lasciar insaporire qualche minuto.
    Unire le erbe aromatiche e le spezie e mescolare bene.
  • Versare il brodo sulle patate, fino a ricoprirle completamente.
    Coprire con un coperchio e attendere il bollore.
    Aggiustare di sale.
  • Quando il brodo inizia a bollire, abbassare la fiamma e lasciar cucoere coperto per 40 minuti circa, fino a quando le patate risultano morbide e la zuppa cremosa.
  • Terminata la cottura, spegnere la fiamma, aggiungere ancora del timo e del pepe nero (poco) e mantenere la zuppa coperta per qualche istante.
  • Preparare il pane
  • Mentre la zuppa “riposa” qualche istante prima di esser impiattata, prepariamo il pane lasciando bruschettare le due fette nel tostapane.
  • Una volta pronto, tagliare a tocchetti e trasferire in una ciotola.
  • Condire i tocchetti di pane con il sale, il timo e l’olio extra vergine di oliva.
    Mescolare bene.
  • Comporre il piatto
  • Eliminare le foglie di alloro e versare la zuppa di patate e porri nei piatti fondi.
  • Aggiungere ad ogni piatto dei tocchetti di pane insaporiti con il timo o l’olio.
  • Servire caldo.

Notes

  • La zuppa di patate e porri va consumata calda, appena pronta.
  • Si conserva in frigorifero, chiusa in contenitore ermetico, per uno-due giorni. Prima di consumarla, scaldare e servire calda.
  • E’ possibile servire la zuppa di patate e porri anche con una spolverata di Parmigiano Reggiano 36 mesi grattugiato.
  • Per i più golori, è possibile aggiungere della pancetta dolce o affumicata (secondo gusti personali) o della salsiccia sbriciolata lasciandoli soffriggere prima di unire le verdure.

Scopriamo insieme le altre proposte:

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook


Potrebbero interessarti anche:



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Simona Nania
1 anno fa

La minestra di patate E pori a casa mia è una delle preferite, io la faccio un po’ diversa e adesso che mi ci fai pensare devo controllare se l’ho mai postata. Vorrei tuffarmi nel tuo piatto e poterla degustare ha un aspetto davvero meraviglioso! Baci

Sabrina
1 anno fa
Reply to  Simona Nania

Grazie mille Simo.
Da me con “minestra” si indicano quelle con la presenza di pasta, quando manca, sono zuppe.
Ma minestra o zuppa, il risultato è lo stesso: una vera bontà!
Son curiosa di leggere la tua ricetta.
Un abbraccio

carla emilia
carla emilia
1 anno fa

Patate e porri è per me un’accoppiata vincente! Brava Sabri 🙂

Natalia Piciocchi
1 anno fa

Adoro i porri, in questa zuppa poi sono fantastici.