Muffin all’uva con noci e farina di carrube

Belli, golosi, semplici da preparare, e pronti a farsi farcire come più piace: sono loro, i muffin! E quelli che vi propongo oggi, sono dei muffin che racchiudono i sapori dell’autunno, dal sapore avvolgente e intenso, e un profumo inebriante.

I muffin all’uva con noci e farina di carrube sono veloci da preparare, con un mix di farine senza glutine, e senza burro, ma con il succo d’uva estratto fresco, per un sapore ancor più intenso e goloso.

Per la colazione o la merenda di tutta la famiglia, o per quella volta che hai voglia di qualcosa di dolce, rispettando la stagionalità degli alimenti.

Muffin all’uva con noci e farina di carrube

Ingredienti

Per 6-8 muffin grandezza standard

  • 50 gr di gherigli di noci fresche
  • 130 ml di succo d’uva fresco*
  • 100 gr di farina di carrube bio
  • 40 gr di fecola di patate
  • 30 gr di cacao amaro in polvere
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 70 ml di olio di girasole altoleico biologico
  • 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci senza glutine
  • 20 acini di uva nera
  • granella di zucchero per decorare (facoltativo)
  • zucchero a velo per decorare (facoltativo)

*Per il succo d’uva fresco ho utilizzato un grappolo grande di uva nera, passando gli acini in un passaverdure.

Procedimento

  1. Versare i gherigli di noci nel bicchiere del frullatore, quindi azionare la macchina e frullare fino ad ottenere una farina di grana grossa.
  2. In una capiente ciotola versare la farina di noci così ottenuta ed unire la farina di carrube, la fecola di patate, ed il cacao in polvere. Con una forchetta mescolare le polveri.
  3. In un bricco versare il succo d’uva ed aggiungere l’olio, mescolare e versare il composto sulle polveri.
  4. Con una frusta a mano mescolare gli ingredienti per amalgamarli tra loro, aggiungendo lo zucchero ed in ultimo il lievito per dolci.
  5. Quando il composto risulta ben omogeneo e gli ingredienti ben amalgamati tra loro, unire gli acini d’uva precedentemente tagliati a metà e privati dei semi, avendo cura di tenerne da parte sei mezzi acini che utilizzeremo come decorazione.
  6. Mescolare bene per incorporare gli acini d’uva al composto. Il composto risulterà denso e compatto.
  7. Prelevare due cucchiai di composto e versarli nei pirottini da muffin (due cucchiai di composto per ogni pirottino).
  8. Distribuire su ogni muffin mezzo acino d’uva e della granella di zucchero.
  9. Cuocere in forno già caldo a 180°C per 20 minuti, in modalità statica.
  10. Terminata la cottura, sfornare i muffin e lasciar raffreddare completamente prima di servire e decorare con dello zucchero a velo.

Muffin all’uva con noci e farina di carrube

Per  #lamiacucinadistagione delle mie amiche su IG.


Lo sapevi che l’uva aiuta a mantenersi giovani?

L’uva fresca e ben matura racchiude un concentrato di proprietà che aiutano a contrastare malattie ed età. La percentuale di antiossidante contenuta dall’uva, infatti, è un valido aiuto per contrastare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulre.

Flavonoidi, polifenoli, tannini, protoantocianidine, resveratrolo: tutti scudi naturali protettivi e antietà contenuti negli acini.
Inoltre, le sostanze dei chicchi migliorano il benessere dei vasi sanguigni e la fluidità del sangue, aiutano a ostacolare la comparsa di tumori e rallentano la degenerazione delle cellule cerebrali.

Una maggiore concentrazione di flavonoidi si trov nell’uva nera rispetto all’uva bianca (circa 20 volte di più).

Non mancano le vitamine nell’uva: vitamina A, B, C è presente in qualsiasi varietà di uva. Ed è importante sottolineare che questo frutto è ricco di potassio e povero di sodio, mentre la buona percentuale di acido fosforico e silicio fa bene al pelle e capelli.

E poi è priva di grassi e proteine, pertanto può essere di aiuto nelle diete dimagranti per fronteggiare il senso di fame. Attenzione prò a non esagerare: un consumo eccessivo e prolungato nel tempo, può dare origine a qualche problemino di stomaco.

Quando raggiunge la pien amaturazione, l’uva raggiunge livelli di zucchero anche di 25 grammi ogni 100 grammi di peso: questo può creare problemi nei diabetici o in chi soffre di intolleranza agli zuccheri.

La buccia dell’uva è ricca di fibre e può diventare un efficace lassativo. Per chi non ha problemi in tal senso, può risolvere il problema eliminando la buccia prima di ingerire l’acino.


Articoli correlati:

Muffin alle mele e violette

Muffin alla zucca con gocce di cioccolato fondente (ricetta vegana)

Focaccine con uva fragola



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

2 Commenti

  1. Carissima che ricetta interessante devo vedere se riesco a trovare questa farina, sono dei dolcetti golosi e salutari mi piacciono! Baci

    • Elena ciao!!
      Io la prendo online specializzato in farine (ma credo che online la trovi facilmente) perché in negozio non la trovo facilmente.
      Così come il core, anche il sapore è intenso!
      Se li proverai, dimmi se ti son piaciuti poi!
      Un abbraccio grande
      Sabry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.