Succo di cavolo rosso

Succo di cavolo rosso #previenimangiando

+1

Dopo il blocco dello scorso anno dovuto dall’emergenza Covid-19, torniamo ad occuparci della campagna social #previenimangiando della Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica.

Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica

Dal 13 al 21 marzo 2021, infatti, torna la XX edizione della Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica (SNPO), promossa in tutta Italia dalla Lega Italiana per la lotta contro i Tumori (LILT), istituita con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2001.

La Campagna ha lo scopo di diffondere e promuovere i corretti stili di vita, a cominciare dalla sana alimentazione: 9 giorni di eventi dedicati alla prevenzione e al mangiar sano, sponsorizzati da Basko.

Scopri di più cliccando qui.

Chi è la LILT

La LILT di Genova è un ente no profit che promuove la prevenzione oncologica. Come? Organizza campagne, eventi di sensibilizzazione ed incontri di educazione alla salute nelle scuole.

Nel Poliambulatorio di Via Bartolomeo Bosco, fornisce controlli periodici, visite ed esami, e grazie al lavoro quotidiano di volontari e medici offre supporto al malato e alla sua famiglia.

Unisciti agli oltre 4000 soci! Segui e sostieni LILT anche su Facebook e Instagram

Prevenire è vivere.

Call to action social #previenimangiando

Lo scopo della campagna è quello di diffondere il valore e l’imposrtanza della prevenzione oncologica. Per farlo c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Io, insieme ad altri colleghi foodblogger, a cuochi professionisti e ristoratori, abbiamo dato il nostro contributo attraverso la realizzazione di ricette studiate appositamente per un corretto e sano stile alimentare.

Ma per creare una forza maggiore, una voce forte che arrivi a tutti, dobbiamo essere in tanti. Ecco perchè chiunque può unirsi alla campagna dando il proprio contributo.

Tutti coloro che vorranno condividere le loro scelte alimentari sui social e diventare testimonial della campagna, possono farlo seguendo queste piccole regole:

  • Durante la Settimana (13-21 marzo 2021) le ricette realizzate per la Campagna verranno pubblicate sul sito legatumori.genova.it con i riferimenti dell’autore. Condividi questa pagina sui tuoi social così da far crescere il messaggio!
  • Dal 13 al 21 marzo 2021 pubblica la foto di ciò che hai cucinato scrivendo perchè lo hai scelto come sano e nutriente.
    Accompagna la foto con gli hashtag ‪#‎previenimangiando e #liltgenova
    diffonderemo così, tutti insieme, i valori e la cultura del fare prevenzione attraverso un’alimentazione attenta e sana: la nostra prima alleata per difendere la salute.

Ricorda sempre che per una corretta e sana alimentazione, bisogna prediligere alimenti naturali, biologici, di stagione.

Qui la scheda degli alimenti della dietista LILT.

L’olio di oliva e la Dieta Mediterranea

Come per le scorse edizioni, anche quest’anno è l’olio extravergine di oliva 100% italiano (di provenienza certificata) il simbolo istituzionale della Campagna.

L’olio di oliva costituisce uno dei pilastri fondamentali della Dieta Mediterranea, le cui proprietà salutari sono ormai ben note.

Diversi studi dimostrano come il consumo regolare di olio extravergine di oliva sia inversamente correlato all’insorgenza di diversi tipi di tumore.

Ed è nella Dieta Mediterranea che la SNPO trova l’espressione più completa di una corretta alimentazione.

La prevenzione vien mangiando

La ricetta preparata per la SNPO

Quest’anno parto da una bevanda che entra di diritto nella mia raccolta di  “frutta e verdura da bere“: il succo di cavolo rosso.

Si tratta di un succo gradevolissimo, dal colore intenso e dal gusto fresco e dissetante, un vero toccasana per la salute, preparato con frutta e verdura di stagione, che grazie al suo colore ed al suo sapore, è molto gradevole anche per i più piccoli.

Ad affiancare le proprietà del cavolo rosso, troviamo anche quelle degli agrumi quali il limone e l’arancia, nonché quelle del finocchio e dello zenzero.

Otteniamo così un succo che aiuta il nostro organismo ad aumentare le difese immunitarie (grazie alle vitamine da questi contenute), un valido e naturale aiuto contro raffreddore e malanni di stagione. Grazie anche alle quantità di sali minerali di cui il cavolo rosso è pieno, il centrifugato vanta un alto potere antiossidante e antitumorale.

E quale metodo migliore per conservare tutte le proprietà degli ingredienti scelti, se non quello di consumarli crudi? Questo è possibile grazie al centrifugato?

Non solo: come tutti i succhi freschi, grazie alla percentuale di acqua che questa preparazione permette di mantenere, abbiamo una bevanda altresì diuretica e drenante.

Come ogni preparazione, un’attenzione particolare va alla scelta di ingredienti di qualità, prediligendo sempre il Km 0 e la stagionalità degli stessi, per garantire un prodotto finale ricco di sapore nonché di proprietà nutrizionali per il nostro organismo.

Prima di procedere con alcune piccole informazioni sui centrifugati e le proprietà degli ingredienti scelti per il mio succo, vi lascio alla ricetta veloce e semplicissima, invitandovi a proseguire la lettura oltre la stessa.

Succo di cavolo rosso

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Detox, Frutta e Verdura da Bere, Centrifugati, BevandeCuisine: Vegan, DetoxDifficulty: Facile
Servings

1

servings
Prep time

10

minutes
Cooking timeminutes

Un centrifugato dal colore intenso e dal gusto fresco e dissetante, un vero toccasana per la salute, con le proprietà del cavolo rosso, degli agrumi (limone e l’arancia), del finocchio e dello zenzero.
Un ottimo alleato per il nostro organismo per aumentare le difese immunitarie, dall’alto potere antiossidante e antitumorale, nonchè una bevanda diuretica e drenante.

Ingredients

  • 1/4 di cavolo rosso

  • 1/2 finocchio

  • 1/2 limone

  • 1 arancia

  • 2 cm di radice di zenzero fresco

  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

  • fiocchi di avena q.b.

  • miglio soffiato q.b.

Directions

  • Lavare il cavolo viola, eliminare le parti più dure, tagliare in spicchi non troppo grossi, e lavare con acqua corrente.
    Lasciar sgocciolare bene.
  • Lavare il finocchio, eliminare le estremità più dure ed eventuali impurità, tagliare in piccoli spicchi, e lasciar sgocciolare bene.
  • Togliere la buccia al limone e all’arancia, eliminando eventuali semi, e tagliare in spicchi anch’essi.
  • Eliminare la buccia esterna dalla radice di zenzero.
  • Irrorare gli spicchi di cavolo viola con qualche goccia del limone e mescolare unendo la cannella in polvere.
  • Inserire gli spicchi degli agrumi e degli ortaggi nella bocchetta della centrifuga insieme alla radice di zenzero, e azionare fino ad esaurire tutti gli spicchi preparati.
  • Mescolare il succo così ottenuto, e versare in un bicchiere.
  • Completare con dei fiocchi di avena ed il miglio soffiato. Consumare subito.

Per saperne di più.

I centrifugati.

Quando si prepara una centrifuga, bisogna sempre far attenzione a miscelare bene sia frutta che verdura: così facendo, si  potrà regolare ed equilibrare l’indice glicemico del succo. Utilizzando solamente della frutta, infatti, si otterrebbero delle bevande troppo zuccherine, con un indice glicemico alto (poichè nel succo della frutta è presente solo una piccolissima quantità di fibre).

Contrariamente, inserendo tra gli ingredienti anche delle verdure (quali sedano, cavolo, spinaci, finocchi, etc…) si otterrà un abbassamento dell’indice glicemico, grazie alle fibre contenute nella verdura. (La stessa regola vale anche per gli estratti)

Grazie alla preparazione veloce e semplice dei centrifugati di frutta e verdura, possiamo preparare in pochisismi minuti delle bevande dai molteplici benefici per il nostro organismo. Tra questi ricordiamo:

  • Effetto Detox: i succhi detossificano il nostro organismo grazie a vitamine, minerali ed enzimi, necessari per il fegato e per le sue funzioni.
  • Effetto Idratante e Ossigenante per i tessuti: grazie alla quantità di acqua e ossigeno che apportano all’organismo.
  • Favoriscono il transito intestinale: combattono stitichezza e malassorbimento.
  • Leniscono la mucosa gastrica e intestinale: sono ricchi di sostanze antinfiammatorie e lenitive.
  • Rafforzano la flora batterica intestinale: fibre e vitamine aiutano l’intestino a mantenersi in equilibrio.
  • Maggiore assimilazione: il cibo solido ha bisogno di molte ore per essere digerito prima che il suo nutrimento sia disponibile per i tessuti e le cellule del corpo. Con i succhi freschi, invece, le proprietà nutrizionali arrivano direttamente allo stomaco sotto forma di acqua viva vitaminizzata e ricca di nutrienti a disposizione dell’organismo.

Per godere di tutti questi benefici, i succhi vanno bevuti subito, appena pronti, per evitare un processo di ossidazione che li farà deperire in poco tempo, riducendo le proprietà nutrizionali e i benefici di cui sopra.

Il cavolo rosso.

Il cavolo rosso (o cavolo viola, o cavolo cappuccio viola, o ancora crauto rosso o blu) è una verdura del periodo autunnale e invernale, davvero preziosa in cucina, ideale per la preparazione di diverse ricette salate come contorni, ripieni e creme, nonchè perfetta da consumare cruda in insalate, o per arricchire panini.

Consumare il cavolo rosso è una buona abitudine: proprio il pigmento rosso è sinonimo di una maggiore presenza di vitamina A e di ferro (10 volte superiori a quante ne contiene il cavolo verde). In più è pieno di vitamina C (che si assume principalmente se viene mangiato crudo o poco cotto)  e antiossidanti, che esercitano un buon effetto contro i radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento dei tessuti ed alcune forme di tumore.

Inoltre mangiare il cavolo rosso fa bene a cuore e ossa, ha una grande quantità di un aminoacido chiamato glutammina, che riduce le infiammazioni dovute alle ulcere gastrointestinali. Infine, è un alleato per la prevenzione di problemi di circolazione grazie alle antocianine che contiene.

Come sonservare il colore rosso acceso del cavolo?

Per mantenere il colore acceso e vivace di questo ortaggio, ed evitare di avere in fase di cottura una verdura dal colore blu sbiadito o uno spento marroncino, bisogna aggiungere (in fase di cottura) una componente acida come il limone o l’aceto, che (tra l’altro) si sposa benissimo con il sapore leggermente dolce del cavolo rosso cotto.

#previenimangiando #liltgenova


Articoli correlati:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.