Coniglio alla maltese

Il coniglio alla maltese è un secondo piatto tipico della cucina dell’arcipelago di Malta, un piatto unico unisce la delicatezza della carne di coniglio alla dolcezza delle verdure, avvolte dalla cremosità della salsa al pomodoro.

Questo stufato di coniglio, chiamato Stuffat tal-Fenek dagli isolani, viene tradizionalmente preparano la domenica per i pranzi di famiglia.

La carne di coniglio, bianca, magra e delicata, viene insaporita con pomodoro, patate, carote, piselli ed erbe aromatiche, lasciata cuocere lentamente in casseruola.

La ricetta originale del coniglio alla maltese ha origine nella cucina povera isolana e pevede l’utilizzo di coniglio selvatico; una specie autoctona, la stessa presente in Sicilia, in Sardegna, nell’isola d’Elba e in Corsica. In questo caso, la carne di coniglio viene lasciata macerare a lungo nel vino rosso prima di essere stufata nel pomodoro. Questo passaggio consente alla carne di acquistare morbidezza e al contempo, di perdere quel sentore forte, tipico delle carni selvatiche.
A Malta è usanza condire la pasta con il sugo dello stufato di coniglio ed è un piatto che viene servito quotidianamente nei ristoranti dell’isola.

Per la ricetta ho utilizzato un coniglio nostrano, dalla carne tenera e gusto delicato. Per tale motivo, la marinatura iniziale non è stata necessaria ma il vio rosso è utilizzato unicamente per sfumare la carne durante la cottura.

Personalmente apprezzo molto la delicatezza della carne di coniglio e in questa ricetta sprigiona tutta la sua bontà. La preparo per “prendere per la gola” i miei commensali e la preparo per il viaggio virtuale a Malta che ci invita a fare Carolina va in città.

Coniglio alla maltese

Recipe by Sabrina Pignataro
5.0 from 1 vote
Course: Carne, Piatti Unici, Secondi Piatti, StufatiCuisine: cucina malteseDifficulty: facile
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

1

hour 

30

minutes
Total time

2

hours 

Il coniglio alla maltese è un secondo piatto tipico della cucina dell’arcipelago di Malta, un piatto unico unisce la delicatezza della carne di coniglio alla dolcezza delle verdure, avvolte dalla cremosità della salsa al pomodoro.
Questo stufato di coniglio, chiamato Stuffat tal-Fenek dagli isolani, viene tradizionalmente preparano la domenica per i pranzi di famiglia.
La carne di coniglio, bianca, magra e delicata, viene insaporita con pomodoro, patate, carote, piselli ed erbe aromatiche, lasciata cuocere lentamente in casseruola.

La ricetta originale del coniglio alla maltese ha origine nella cucina povera isolana e pevede l’utilizzo di coniglio selvatico; una specie autoctona, la stessa presente in Sicilia, in Sardegna, nell’isola d’Elba e in Corsica. In questo caso, la carne di coniglio viene lasciata macerare a lungo nel vino rosso prima di essere stufata nel pomodoro. Questo passaggio consente alla carne di acquistare morbidezza e al contempo, di perdere quel sentore forte, tipico delle carni selvatiche.
A Malta è usanza condire la pasta con il sugo dello stufato di coniglio ed è un piatto che viene servito quotidianamente nei ristoranti dell’isola.

Per la ricetta ho utilizzato un coniglio nostrano, dalla carne tenera e gusto delicato. Per tale motivo, la marinatura iniziale non è stata necessaria ma il vio rosso è utilizzato unicamente per sfumare la carne durante la cottura.

Ingredients

  • 1 kg coniglio

  • 500 g pelati

  • 150 g piselli (freschi o surgelati)

  • 3 carote

  • 3 patate a pasta gialla

  • 3 cipolle dorate

  • 3 spicchi aglio

  • 1 mazzetto erbe aromatiche (alloro, timo, rosmarino)

  • 1/2 bicchiere vino rosso

  • q.b. farina

  • q.b. concentrat di pomodoro

  • q.b. olio

  • q.b. sale

  • q.b. pepe nero macinato fresco

  • q.b. prezzemolo (facoltativo)

Directions

  • Tagliare il coniglio in pezzi non troppo grossi, oppure chiedere al proprio macellaio di fiducia di prepararcene di già spezzato. Tenere il fegato da parte e infarinare gli altri pezzi di carne.
  • In una casseruola lasciar scaldare l’olio (2-3 cucchiai) e far rosolare la carne infarinata, poi toglierli e tenerli da parte.
    Nella stessa padella, lasciar appassire le cipolle tagliate sottilissime e gli spicchi d’aglio schiacciati nel fondo di cottura della carne.
  • Quando le cipolle risultano appassite, sfumare con un il vino rosso e lasciar evaporare completamente.
    Dunque, aggiungere i pelati ed un cucchiaino di concentrato di pomodoro.
    Preparare un mazzetto di erbe aromatiche (prezzemolo, timo, rosmarino e alloro) da legare insieme con dello spago, ed aggiungere al pomodoro.
  • Portare a bollore il pomodoro, quindi rimettere nella casseruola con il sugo i pezzi di coniglio rosolati.
    Aggiungere le carote a rondelle e cuocete per 40 minuti.
  • Trascorsi i minuti soprindicati, unire le patate pelate e tagliate a tocchetti, i piselli e il fegato tenuto da parte.
    Salare, pepare e cuocere per altri 20 minuti.
  • Il coniglio alla maltese è pronto per esser servito caldo, con del prezzemolo fresco spezzettato grossolanamente a completare il piatto.

Notes

  • Il coniglio alla maltese è un piatto completo, perfetto da servire in semplicità o da acompagnare a fette di pane o pelenta tostate o con del riso pilaf.

Ti è piaciuta la ricetta di oggi? Valuta la ricetta e fammi sapere nei commenti cosa ne pensi! Inoltre, assicurati di seguire Delizie & Confidenze su Instagram e taggami quando provi una delle mie ricette così posso vedere tutte le tue deliziose creazioni!

Hai provato questa ricetta?
Fammi sapere com’è andata: scrivimi nei commenti e lasciamo le stelline in base al tuo gradimento!

Grazie per il tuo sostegno.

Sabrina


Altri assaggi dal mondo:



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments