Irish soda bread

Soda Bread – il pane irlandese senza lievito

Il soda bread è il pane tipico della cucina irlandese, forse il pane più veloce e facile da realizzare perchè non necessita di tempi di lievitazione o di particolare lavorazione.

Il soda bread infatti, si prepara con il bicarbonato di sodio, ha una forma tonda ed un aspetto rustico e consistenza compatta.

Dalla crosta croccante e mollica soffice e profumata, il soda bread è perfetto per accompagnare ogni pietanza, da servire a colazione con confetture, marmellate o creme spalmabili varie, favoloso tostato.

La combinazione tra farine, bicarbonato di sodio e latticello rendono possibile lo sviluppo in cottura di questo particolare pane, morbido e buonissimo.

Una soluzione eccellente non soltanto per chi ha allergia al lievito, ma anche per chi vuol portare in tavola un pane realizzato con le proprie mani ma dispone di poco tempo o ha poca dimestichezza con i lievitati.

Per il mio pane irlandese ho scelto di preparare la versione Irish Soda Bread (ossia con l’utilizzo di farine “bianche”) e utilizzando bevanda di soia e succo di limone per creare la magia con il bicarbonato (non disponendo di yogurt vegetale bianco al momento).

La storia del pane irlandese

Irish Soda Bread è il nome completo di questo pane originario dell’Irlanda. E’ senza dubbio il pane irlandese per eccellenza, quello più diffuso, un tempo cotto al camino, di cui ne esistono molte sfumature in termini di ricetta.

La nascita del Soda Bread risale intorno agli negli anni trenta del XIX secolo, quando il bicarbonato di sodio venne introdotto per la prima volta nel paese e viene utilizzato come agente lievitante.

Inizialmente il pane veniva modellato come una pagnotta tonda sulla quale veniva ritagliata una croce prima di passare alla cottura che avveniva su piastre poste sul fuoco.

La croce incisa sulla pagnotta non era un simbolo religioso, bensì un modo per porzionare il pane e dividerlo una volta cotto.

In molte zone d’Irlanda, il soda bread è ancora modellato e inciso come allora.

A tutela e per la promozione dell’ Original Soda Bread sono state create delle associazioni, tra queste la Society for the preservation of Irish Soda bread che stabilisce l’elenco indiscutibile degli ingredienti: farina, latticello, bicarbonato, sale.

Il Soda Bread è un alimento fondamentale in molte famiglie, cucinato in massa nel periodo che precede il giorno di San Patrizio.

Differenti versioni, alcune variazioni e trucchi

Il Soda Bread può essere preparato con farina di frumento bianco (Irish Soda Bread) oppure integrale (Brown Soda Bread).

Come ogni ricetta della tradizione che si rispetti, anche il Soda Bread vanta di molte versioni e varianti, tra cui l’aggiunta di semi vari, fiocchi d’avena, noci o uvetta.

L’unico ingrediente che con cambia in nessuna ricetta è (giustappunto) il bicarbonato!

Cos’è il latticello, come farlo e come sostituirlo

Altro ingrediente presente nelle varie versioni del pane irlandese è il latticello, ossia una combinazione di ingredienti (latte, yogurt, limone), che consente al pane di crescere: sarà l’acidità determinata dalla reazione dei latticini con il limone che avvia la reazione chimica che consente al bicarbonato di lievitare.

Per coloro che devono eliminare i latticini dal proprio regime alimentare, è possibile sostituire questi con alternative vegetali (soia o altro vegetale purchè senza zucchero).

Per ottenere 250 ml di latticello sarà sufficiente mescolare 125 g di yogurt bianco con 125 ml di latte e 2 cucchiaini di succo di limone.

E’ altresì possibile preparare il Soda Bread con solo latte vegetale (soia senza zuccheri aggiunti) e aceto di mele oppure succo di limone (200 gr di bevanda vegetale e 15 ml di succo di limone o aceto di mele)

Trucchi per preparare un Soda Bread perfetto

Anche se semplice e veloce, ci sono alcune astuzie da tener presente quando si prepara il soda bread per ottenere un pane irlandese perfetto:

  • primo tra tutti, utilizzare il latticello a temperatura ambiente,
  • non lavorare troppo l’impasto,
  • aggiungere il bicarbonato alla fine e
  • dunque, infornare immediatamente perché il bicarbonato ha un effetto reattivo immediato ma non troppo duraturo nel tempo.

Anche i tempi di cottura del pane son importanti per ottenere una crosta croccante ed una mollica compatta e soffice, ben cotta.

Basterà iniziare con una temperatura molto alta del forno per poi abbassarla in due step:

  • inizialmente infatti, si inforna il pane nella parte più bassa del forno, quando questi avrà raggiunto la temperatura di 250°C e si lascia cucoere così per 15 minuti,
  • successivamente, si sposta il pane nella parte centrale del forno e si porta la temperatura a 220°C, proseguendo così la cottura per altri 10 minuti.
  • Infine, senza spostare il pane, si diminuisce ancora la temperatura del forno portandola a 180°C e completando la cottura per altri 5-6 minuti.

E’ importante che il passaggio da un ripiano e l’altro del forno (dunque quando si apre lo sportello dell’elettrodomestico) avvenga in maneira repentina, onde evitare di compromettere lo sviluppo del pane.

Il legame tra pane e festa

Il 17 marzo ricorre il St. Patrick’s Day, la festa nazionale irlandese che tra animate parate, fuochi d’artificio e fiumi di birra, porta in strada una massiccia partecipazione sia cittadina che di turisti.

E’ la festa di origine cristiana che si celebra ogni anno (il 17 marzo) in onore di San Patrizio, patrono dell’Irlanda, ed è la festa più importante dell’anno.

Durante la festa, anche detta Paddy’s Day, tutta l’Irlanda si veste di verde e si indossano trifogli, accompagnando i festeggiamenti con birra e buon cibo!

Ci sono dei piatti tradizionali che non possono mancare sulla tavola degli irlandesi durante il St. Paddy Day, tutti accompagnati dal tradizionale Soda Bread, eccezion fatta per i dolci tra cui la famosissima e golosissima Guinness Cake!

Soda Bread – il pane irlandese senza lievito

Recipe by Sabrina Pignataro
5.0 from 1 vote
Course: paneCuisine: cucina irlandeseDifficulty: facile
Servings

1

bread
Prep time

15

minutes
Cooking time

30

minutes
Total time

45

minutes

Il soda bread è il pane tipico della cucina irlandese, veloce e facile da realizzare perchè senza lievitazione.
Si prepara con il bicarbonato, latticello e sale.

Per il mio pane irlandese ho scelto di preparare la versione Irish Soda Bread (ossia con l’utilizzo di farine “bianche”) e utilizzando bevanda di soia e succo di limone per creare la magia con il bicarbonato (non disponendo di yogurt vegetale bianco per preparare il latticello).

Dalla crosta croccante e mollica soffice e profumata, il soda bread è perfetto per accompagnare ogni pietanza, da servire a colazione con confetture, marmellate o creme spalmabili varie, favoloso tostato.

Ingredients

  • 200 g latte di soia senza zuccheri aggiunti

  • 185 g farina Manitoba

  • 185 g farina 0

  • 15 ml succo di limone

  • 9 g sale fino

  • 6 g bicarbonato di sodio

  • q.b. fiocchi di avena (facoltativo)

Directions

  • Preriscaldare il forno a 250°C, modalità statica.
  • In un bricco versare la bevanda vegetale e mescolare al succo filtrato del limone.
    Tenere da parte per 10 minuti.
  • Nel frattempo, in una ciotola mescolare le due farine con il sale.
    Aggiungere a filo il composto di “latte” e limone e, in ultimo, il bicarbonato.
  • Mescolare con una spatola o a mano, fino ad ottenere un composto compatto, senza lavorarlo troppo.
  • Rivestire una teglia/stampo con della carta forno, quindi trasferire il panetto al suo interno e incidere in superficie una croce.
  • Con un pennello da pasticcere, inumidire la superficie e distribuire i fiocchi di avena.
  • Infornare il panetto nella parte più bassa del forno una volta raggiunta la temperatura e lasciar cuocere a 250°C per i primi 15 minuti.
  • Abbassare poi la temperatura a 220°C e spostare il panetto nella parte centrale del forno.
    Proseguire così la cottura per altri 10 minuti.
  • Infine, abbassare ulteriormente la temperatura del forno a 180°C e completare la cottura per altri 5-6 minuti.
    Fare la prova stecchino per valutare la corrteta cottura del pane al suo interno: lo stecchino dovrà risultare asciutto; contrariamente, proseguire la cottura per altri pochi minuti.
  • Terminata la cottura, sfornare e lasciarraffreddare completamente il pane prima di affettarlo e consumarlo.

Notes

  • Il soda bread si conserva per 3/4 giorni chiuso nellìapposito sacchetto per pane di carta.
  • E’ possibile conservare il soda bread tagliato a fette e tostate in forno, quindi riposte in un sacchetto alimentare.
  • Al posto del succo di imone si può utilizzare dell’aceto di mele (sempre 15 ml).
  • Per il latticello classico, invece, bisogna mescolare 125 g di yogurt bianco con 125 ml di latte e 2 cucchiaini di succo di limone. In caso di allergia al latte o di regime vegano, è possibile sostituire i latticini con alternative vegetali (purchè senza zuccheri aggiunti).
  • L’aggiunta di fiocchi di avena è del tutto facoltativa: essi infatti si possono omettere oppure sostituire con semi vari. E’ possibile anche aggiungere semi vari all’interno del panetto, oppure frutta secca o uvetta.

Per altre curiosità sull’Irlanda, sulla capitale Dublino e sulla festa di San Patrizio, ti invito a leggere questo articolo di Carolina va in Città.


Alcuni altri assaggi dal mondo:



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Per domande, consigli o curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato una mia ricetta?
Condividila con i tuoi amici e ricorda di menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments